Ha parlato quest’oggi il Ds azzurro Marcello Carli, una conferenza stampa non programmata ma richiesta dallo stesso dirigente azzurro per la necessità di voler esporre alcuni importanti pensieri.

In primis i ringraziamenti a squadra e staff tecnico per il raggiungimento della salvezza, dei 50 punti, con grandissimo anticipo, ma soprattutto perchè adesso sono cambiate le priorità.

Adesso, come sentirete, l’obbligo è quello di provarci. L’obbligo, una parola ripetuta più volta da Carli, un Carli che chiede a tutto l’ambiente, adesso più che mai di stringersi e di capire che il sogno è alla portata, ma sostanzialmente il sogno è di tutti perchè dovesse arrivare, in A ci andrebbe Empoli non soltanto l’EmpoliFC.

Olter 15 minuti molto intensi, dove il Direttore non vuol fare una sorta di “chiamata alle armi” ma dove però si vuol sensibilizzare e responsabilizzare tutto l’ambiente, a partire ovviamente da loro, dirigenza e squadra.

 

Il servizio è a cura di Alessio Cocchi

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteEmpoli-Juve Stabia: le probabili formazioni
Articolo successivoTV | Il pregara di mister Sarri
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

16 Commenti

  1. Da tempi non sospetti vi dico,conoscendolo profondamente,che l’ Empoli ha prima di tutto un grande UOMO,un professionista che lavora con il cuore(Ama Empoli e L’Empoli) con intelligenza sopraffina(in un mondo di squali)e con onestà’ intellettuale e materiale,rarissima negli omologhi di tutto il mondo calcistico…..però’ “temo”che sia pronto per un grande e meritato salto…comunque vada…così’ ho interpretato questo caloroso e trascinante invito a sostenere la squadra, tutti insieme,in queste ultime 10 finali per tentare di rimanere tutti nella storia! Forza Marcello,Forza ragazzi FORZA EMPOLI!! Gianni

  2. PIANO PIANO STANNO RIENTRANDO I PEZZI
    PREGIATI MANCANTI…STA’ PER ARRIVARE LA
    BELLA STAGIONE CON I CAMPI ASCIUTTI…
    SE LA SFORTUNA CI DA UNA TREGUA E LE
    PARTITE VENGONO DIRETTE CON EQUILIBRIO E
    SENZA PRESSIONI CE LA POSSIAMO GIOCARE
    FINO ALLA FINE…
    FORZA RAGAZZI PROVIAMOCI TUTTI INSIEME!!!!

  3. io sono scaramantico e mi fa strano anche con 50 punti e 11 partite alla fine del campionato dire che si deve andare in A.
    Poi ultimamente ci sono stati tanti alti e bassi…
    Forse però da parte della società è anche giusto ora uscire allo scoperto…
    Da parte mia però ,caro marcello, ti dico che io amo l’empoli in A in B e in C(in C2 no perchè sennò sarei come le nane e noi a differenza della florentia in C2 non ci siamo mai andati)ti ringrazio per quello che hai fatto fino ad ora e per le gioie che avete saputo darmi negli ultimi anni .Quindi dopo tanti anni di fede azzura ,da ultrà prima e da semplice tifosissimo e sempre presente dopo, ti dico che comunque vada ,dal mio punto di vista ,sarà un successo e parafrasando i Desperados ti dico:
    Sempre con te se vincerai ,sempre con te se perderai, sempre con te ovunque andrai ,ovunque andrai saremo qua…
    Buona partita a tutti
    bigblu

  4. Volevo anche dire che negli anni i giocatori cambiano,(anche se avvolte ritornano)i dirigenti cambiano ,e cambiano addirittura i presidenti, ma il tifoso,quello vero lo è per tutta la vita…
    FORZA EMPOLI PER TUTTA LA VITA

  5. Complimenti Marcello. Ancora una volta ci hai messo la faccia, parole che sposo, andrà come andrà ma adesso bisogna crederci e non guardare più in faccia niente. Mi auguro che la città sappia rispondere.

  6. Al di là di tutti i discorsi io credo che Carli e il mister abbiano voluto dare una scossa alla squadra per vedere di non fare errori tipo Varese. Un punto lo dovevamo portare a casa.

  7. Marcello mi hai emozionato nelle tue parole la passione del guerriero che sei sempre
    Stato e sempre sarai. Forza Empoli !!!!!

  8. Sono contento che la dirigenza sia uscita allo scoperto dopo questa sconfitta(come l’anno scorso dopo la sconfitta con lo Spezia)e abbia messo le cose in chiaro,ora sta a noi trascinare e sostenere la squadra e sta a quest’ultima regalarci quelle emozioni e lottare contro tutto e tutti fino alla fine.Io ci credo e ci ho sempre creduto sia quando vincemmo 3-0 con il Lanciano sia quando perdemmo 1-0 con il Cittadella perché questa squadra ha dimostrato di poter giocarsela con tutti ampiamente e mai ha dimostrato di essere inferiore a qualche squadra,e per questo che sono dispiaciuto perché meriteremmo di essere nella stessa situazione del Palermo per il gioco espresso quest’anno.Comunque basta rimpianti,pensiamo a queste 11 finali e a voler raggiungere questo sogno immenso.UNITI SI PUÒ!!!

  9. E che caxxio…..così si parla, il problema è che andava fatto 2 partite fa’!!. Leviamoci di dosso questa forma di falso provincialismo che ci tarpa tutte le volte le ali.
    Sognare si può e si deve almeno nel calcio…..e se non ne approfittiamo quest’anno, dove ci confrontiamo con squadre non molto blasonate, quando dobbiamo farlo??!!.
    E allora tutti a testa bassa verso il grande SOGNO!!

  10. A MIO AVVISO UN SEGNALE FORTE E CHIARO
    ANDAVA DATO ANCHE NEL MERCATO DI GENNAIO
    PERCHE’ UNA SQUADRA CHE FINISCE L’ANDATA
    A 39 PUNTI MERITANDONE ALMENO 5/6 DI PIU’
    NON PUO’ ASPETTARE FINE MARZO PER DICHIARARE
    QUESTO OBBIETTIVO, ERA CHIARO ANCHE A GENNAIO
    CHE ERAVAMO GIA’ SALVI COMUNQUE BEN
    VENGANO QUESTI SCOSSONI SOPRATTUTTO PER
    INCENTIVARE SQUADRA E AMBIENTE E NON LASCIARE
    NIENTE AL CASO…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here