Ha parlato questo pomeriggio alla stampa il Direttore Generale azzurro, Marcello Carli. Il dirigente ha ovviamente parlato molto di mercato, spaziando tra quanto già fatto e quanto la squadra ancora potrà fare, confermando che Gilardino di fatto è un giocatore azzurro (dovrebbe arrivare venerdi) e aprendo anche lui, come già fatto dal Presidente, a quella piccola percentuale che potrebbe pero’ far permanere Saponara in azzuro.

 

Il servizio è a cura di Alessio Cocchi.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteAbbonamenti | 450 tessere rinnovate nei primi due giorni
Articolo successivoLa prima campanella è suonata
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

35 Commenti

  1. Che gran bella persona Marcello , sempre sincero e diretto e soprattutto qualche sassolino ( giustamente ) con qualche bischero ignorante che critica a vanvera se lo leva sempre !!!! Io credo che quest ‘ anno come gli altri anni con noi suderanno tutti ( dalla Juve al Crotone ) 7 Camicie , l’ unica mia preoccupazione sono gli ingaggi troppo onerosi di Gila e Saponara ma fido dell ‘ operato della società che da 20 anni ci fa godere !!! Adesso sotto con Faletti o verdi

  2. Belle parole, soprattutto riguardo ai due ragazzi presi “insieme” alla Juve.. Ma io per curiosità avrei chiesto anche di dermaku, camporese, colombini, Maiello, più e tantchuria.. E anche se qualcuno della primavera sarà promosso (picchi su tutti)

  3. Mi basta non fare MAI e dico MAI il passo più lungo della gamba. Potrei già dire grazie a Fabrizio e Marcello ma voglio ricordare la coppia di attacco dell’ultima in classifica lo scorso anno.

    toni e pazzini erano a Verona e parlavano di salvezza sicura.

    Stiamo con i piedi a terra!

    • E l’ Hellas, se Toni non si fosse rotto per quasi tutto il girone di andata e non avessero insistito troppo con Mandorlini, si sarebbe salvata agevolmente.

  4. onesto, sincero e soprattutto grande intenditore di ‘harcio, e nostro orgoglio pe avè
    indossato la maglia da gioatore.
    ma un gli facciamo troppi ‘homplimenti, sennò poi arriva i’mmugiaidin e incomincia a
    dì corsi accbarre e la ‘hasba,i’mmuezzinne…….ecc
    MARCELLO ISLAM PANK

  5. Grande Tamales! Qui dentro se uno è contento delle gioie sportive che gli dà l’Empoli calcio è spesso accusato di essere un lecchino o di un acritico fedele.Quindi Corsi vergogna,perché non è arrivato lo scudetto? E poi spendili, escili,tirchione,cosa aspetti a prendere quel ragazzetto d’origini italiane che gioca nel Barcellona? Già ma ha sbagliato un rigore,e con l’Argentina ‘un vince mai una sega,’unne’ bono! E poi facci Stamford Bridge ma facci spende poo,anzi nulla,tanto ‘un ti costa nulla,te lo paga lo sponsor.

  6. Ah dimenticavo:Corsi Vattene! C’e’ Mezzaroma che si è liberato,lui si che li spendeva,gogamagoga per due tre anni e chi se ne frega se poi si gioca col Trestina,la vita è adesso,godiamocela,anzi aspetta ora c’è anche Toccafondi che dal Prato è andato via,una bella C a vita,che bellezza! Peccato che l’Alena Serenità a Carrara ‘un ci sia più,volevi mette’!

  7. Stato una mezzoretta al pre-raduno: Si respira sempre una bella aria. Ho visto un Croce tirato a lucido, senza un filo di grasso. E un Bellusci proprio contento di esserci! Arrivati in macchina insieme anche i ragazzini Piu Diousse Tchanturia e Maiello. BigMac invece col Nacci ahahahahahahaha. Pasqual ha salutato tutti i tifosi presenti, è già di casa.

  8. Niente da eccepire su quello che pensa Marcello Carli, però, fossi in lui userei un po’ meno la parola *ragazzo*. La radice è probabilmente greca e significa *veste lacera*, da cui: straccione, cencioso. Insomma …

  9. Stiamo calmi perché quest’anno Son salite squadre forti con una storia e con un progetto tecnico. La serie A ventura è 10 volte più difficile di quella di questo anno.
    Carli troppo intelligente per essere capito dai tifoso della domenica

  10. Un si dice certo che ci si risalva di sicuro.
    Ma che ce la possiamo giocare anche quest’anno te lo dò pè certo!

  11. Domanda: ma attualmente il ruolo del mediano chi lo dovrebbe ricoprire?
    Non sono riuscito a capire se Marcello quando parlava di almeno un’operazione ancora da fare si riferisse al trequartista o al regista… Da quanto ho capito come interni agiranno Krunic, Tello, Croce e Buchel. Attualmente quindi i mediani dovrebbero essere Maiello e Diussè… che però l’anno scorso non erano sembrati pronti o adatti per ricoprire quel ruolo in A.

    • Quindi l’idea sarebbe di valutare durante il ritiro se Tello o Buchel (perchè no?) possono essere reinventati mediani, lasciando come riserve Maiello o Diussè (che però a mio parere renderebbe meglio come interno di centrocampo), con la possibilità magari di provare un “colpo” last-minute nel caso le risposte non fossero state convincenti?

      • Buchel ha fatto vedere l’anno scorso che il ruolo di Paredes gli andrebbe a meraviglia, mentre Diussé gioca, secondo me, meglio a sinistra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here