Al termine della gara di Napoli, nella mix zone dello stadio San Paolo (più corretto dire nel parcheggio dei pullman) abbiamo raccolto la voce del tecnico azzurro, Martusciello.

Il servizio è a cura di Alessio Cocchi grazie alle riprese di Marianna Di Lallo. Il contributo è fruibile in HD.

[fnc_embed]<iframe width=”560″ height=”315″ src=”https://www.youtube.com/embed/oP_bjSQbrKE” frameborder=”0″ allowfullscreen></iframe>[/fnc_embed]

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | Le interviste post gara di Napoli-Empoli (i calciatori)
Articolo successivoCampionato Serie A- Napoli – Empoli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Oh un Sì doveva vincere? …. Mi sono perso qualcosa? 26 a 6 i tiri in porta. Squadra mestamente rassegnata a una logica retrocessione. … persino il Crotone lotta più di noi!

  2. Sono più i segnali positivi di quelli negativi dice il Cocchi. Segnali importanti dice Martusciello. Va tutto bene come sempre. Avanti così.

    • Tutti segnali positivi, sono d’accordo. L’anno scorso ne prendemmo 5 a napoli, quest’anno solo 2: lo vedi che il Corsi ha avuto ragione a mandare a quel paese Giampaolo per scegliere chi l’anno scorso portava le borracce ai giocatori?

  3. Questa squadra non migliora. In nulla. Stesso spartito della gara con la Juve: Giocano con noi come il gatto col topo. Ci prendono a pallate nel primo tempo, miracoli in serie di Skorupski e poi, all’inizio dei secondi tempi, ci ammazzano. Con laRoma sarà uguale: Dzeko e Salah ci taglieranno a fette

  4. Continuate a negare l’evidenza (stampa e società) ma il re è nudo. Lo straccio di credibilità in più guadagnato con delle pagelle finalmente più aderenti alla realtà, lo riperdete subito con interviste come questa.

    Non ho nemmeno più la forza di commentare.
    Rimpiango l’Alfredo e Campilongo, fate voi…qui siamo ai livelli di Carboni (altro buco nell’acqua che ha la medesima paternità di questo).

  5. Dai ragazzi, su, un po’ di entusiasmo!
    Mancano solo 2 giornate alla sosta… altre due partite e poi possiamo goderci un meritato turno di riposo.
    E sono sicuro, anzi certo, che durante la sosta riusciremo finalmente a segnare tanti goal quanti quelli di qualsiasi altra squadra di serie A… Pronto a scommettere!
    PS che entusiamo questo Empoli quest’anno!!!

  6. pe runa volta voglio fare il bastoncontrario, anche perchè resta troppo semplice dare contro questo pver’uomo. Ha accettato una situazione, che sfido chiunque che iniziava per la prima volta ad allenare in serie A avrebbe accettato. Lui da il massimo, di quello che riesce a dare, non credo si tiri indietro, ha dei limiti, ma era evidente che succedesse, c’è da dire che in alcune partite non gli vanno neanche bene, e in più non ha i giocatori degli anni scorsi. Io non credo abbia senso fissarsi con l’idea di cambiare per forza, si può anche fare, ma chi ci metti, uno qualsiasi, allora teniamoci lui, poi devi trovare qualcuno che sappia farli giocare con lo stesso modulo, questi giocatori conoscano solo un modulo di gioco, c’è solo da soffrire tanto, lavorare e cercare di portare a casa una partita, forse poi riusciamo a trovare un ritmo diverso alle nostre giocate e liberiamo la mente per giocate migliori, e ottenere qualche risultato positivo. Saranno solo parole, ma nel calcio, avvolte basta una scintilla e tutto brilla!!!…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here