Abbiamo realizzato quest’oggi una bella intervista con Riccardo Saponara.

Una chiacchierata a tutto tondo per capire come il neo acquisto del Milan sta vivendo il momento sia sotto il profilo sportivo/professionale sia sotto quello umano. Un intervista che ci piace dire di aver fatto più con Riccardo che con Saponara.

 

L’intervista è stata realizzata da Alessio Cocchi grazie alle riprese di Marco Borgioli.

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedentePrimavera TIM CUP – Semifinali andata
Articolo successivoCoppa Italia | Roma-Inter 2-1, giochi aperti
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

24 Commenti

  1. ….da queste parti di giovani calciatori e bravi ragazzi se ne possono contare a centinaia. Difficilmente però capita di ascoltare un ventunenne con tanta sapienza ed equilibrio. Questa intervista mi ha emozionato soprattutto come genitore. Un ragazzo come Riccardo meriterebbe di andare in una grande , solo ed esclusivamente per le risposte date in questa toccante intervista. Tante cose belle, giovanotto 😉

  2. Complimenti anche ad Alessio, sempre molto bravo !!! Purtroppo va via anche lui il prossimo anno. Pare ci sia un accordo con PianetaPalermo. Si vede chiaramente dalla sua felpa con cappuccio rosa. Domani l’annuncio ufficiale 😉

  3. Sarei molto sorpreso di vedere sabato sul campo,un Saponara con la testa gia al Milan….credo che l’intervista fatta da Cocchi,abbia messo in risalto la serieta’ e la maturita’ di questo ragazzo che penso,nonostante tutto,non ci abbia fatto vedere ancora il meglio di se…anche se la sua prima parte di campionato è stata a dir poco strepitosa.A volte fare passi così grandi e ritrovarsi in grandi squadre puo’ essere che ti faccia sentire arrivato e il tuo rendimento puo’ risentirne….ma a volte per un giovane capire che sei da MILAN,ti da la giusta convinzione di sapere che sei davvero forte e in campo lo riesci a dimostrare perche sai che puoi farlo!A questa eta’ ne ho visto solo uno di giocatore fortissimo ad Empoli….adesso allena la fiorentina…….

    • bè….questa finaccia….mi piacerebbe farla anche a me…..con quello che guadagna…..comunque fiorentina se hai visto l’ho scritto in minuscolo……Empoli in maiuscolo…..ABBASSO LE NANE FINCHE’ VITA MI ASSISTA! 🙂

  4. Speriamo che non faccia come l’ultimo Fabbrini a Empoli…
    Ovvero: una volta dell’Udinese -> impegno e rendimento al minimo.

    • Direi che nel tuo giusto dubbio c’è anche pero’ da rilevare che il campionato azzurro,PRE-CESSIONE GRANDE SQUADRA,nel caso di Saponara è stato PARECCHIO PIU’ IMPORTANTE di quello di Fabbrini….Quindi penso che tra i due ci sara’in futuro “come il giorno e la notte!”

    • scusa xenex se mi permetto…………
      calcisticamente parlando tra Fabbrini e SAPO c’e’ la differenza tra il giorno e la notte (fonda per giunta!)

  5. Salve, sono Roy, una ultras milanista del gruppo MARCO UNICO. Intanto complimenti per questo portale, davvero bello per la squadra che rappresentate. Non conoscevo Saponara, e questa intervista gli fa molto onore, benvenuto nel calcio che conta .

  6. Riccardo il popolo rossenero ti aspetta. Abbiamo molte aspettative. Sei una persona con la testa sulla spalle, per quel poco che abbiamo potuto vedere sembri davvero forte. Forza Milan !!!!

  7. Come volevasi dimostrare oltre ad essere un grande calciatore sei anche una grande persona. Ti auguro tutto il bene del mondo per tutto quello che per te conta.

    Per Marco Unico : il calcio che conta è dove i calciatori diventano tali.

  8. Da quì alla fine vedremo il talento calcistico di Riccardo poi stando alle ultime notizie l’anno calcistico prossimo il Milan la davanti metterà Drogbà e forse Kacà difficile che gli diano spazio, a questo punto deu ipotesi: o panchina a Milano o rimanere in prestito a Empoli…..

    • Drogba e Kaka (e non Kacà) sono due bubboni a confronto di Saponara, specie l’anno prossimo quando saranno entrambi un anno ancora più vecchi!
      Ti ricordi che fine fece Rui Costa quando arrivò Kaka (allora giovanissimo) al Milan?
      Saponara l’anno prossimo gioca titolare in A col Milan… a prescindere dalla concorrenza, che in una squadra del genere è normale e giusto che ci sia!

  9. Grande Riccardo, campione in campo e fuori. In questa intervista (bravo Cocchi) viene fuori lo splendido ragazzo che sei. Adesso per te inizia una nuova vita, dove tutti vorranno dirti la loro, tu rimani così, la tua potenza è questa.

  10. X Dicalcio Tifoso
    È’ vero, quando sei giovane e ti trovi davanti gente che solo a sentire il nome deve giocare e’ difficile trovare spazio, ma guarda El Sharawy, si è guadagnato il posto lavorando tutti i giorni con la testa per fare bene…Questo lo può’ fare tranquillamente anche il nostro Saponara..

  11. Questo ragazzo farà strada, ha una maturità da far impallidire gente ben piu anziana e credo che fino a giugnomdara il 1000% per la nostra squadra . Per il futuro un grande in bocca al lupo.

  12. Bella intervista. Viene fuori un bel profilo di Riccardo che dimostra di aver testa sulle spalle prima ancora che piedi buoni. Complimenti anche a chi l’ha fatta, toccando le giuste note. Bel giornalismo.

  13. Sono un tifoso del Milan di Milano, ho apprezzato molto l’acquisto di Saponara e questa intervista mette in luce una grande persona. Che mi potete dire in più di lui. Vi auguro di venire in serie A al posto di quel M di Livorno e Verona.

  14. Guarda come spuntano i milanisti 🙂 Comunque un applauso a Riccardo che silenziosamente è venuto fuori. Ho visto tre volte questa intervista, un esempio di professionalità pazzesca, dovrebbero madarla su sky per farti conoscere ancora meglio e dimostrare il grande uomo che sei.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here