Era il 20 settembre 1987, e la Juventus arrivava per la prima volta nella sua storia nella piccola Empoli. Si, è vero, aveva già giocato con la vecchia signora in casa, la stagione precedente, ma il match (perso 1-0 con gol di Brio) si era giocato sul neutro di Firenze.

Quel giorno resterà sicuramente tra le giornate più importanti della storia della nostra squadra, non solo per l’evento in se per se, già dal giorno prima si respirava un’aria particolare, ma perché gli azzurri riuscirono a battere i bianconeri e quella vittoria, con quell’Empoli, fu davvero storica e roboante. Il gap in quel periodo era davvero abissale, e solo il pensare di poter giocare contro la Juve, fino a qualche anno prima era pura follia.

Il gol, anche i sassi lo sanno, lo segno il grande Jhonny Ekstroem e questo che segue è il servizio cha la rai (realizzato dal compianto giornalista Giannini) mandò in onda…. un bel tuffo nel passato, una bella stropicciata agli occhi.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteNAZIONALE UNDER 18 | Convocato (4a stagionale) Mosti
Articolo successivoLa Storia di Empoli-Juventus
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

19 Commenti

  1. Mi sono emozionato perché quel giorno ero lì, in curva sud. E credo sia giusto onorare chi ci fece vivere, a noi ragazzini dell epoca, un sogno…..visto che ha un nome e cognome ogni tanto va ricordato! Grazie Silvano Bini

  2. quel giorno ero in curva sud ed al gol di Jhonny ci ritrovammo tutti appiccicati in fondo alle ringhiere senza sapere come ci eravamo arrivati me lo ricordo ancora emozione incredibile.

  3. ricordo perfettamente quel giorno….dov’ero…con chi ero e cosa facevo.mi emoziono ancora adesso.mi sono vantato di quella vittoria con i miei amici juventini per anni……

  4. Quale sarà secondo te la chiave tattica del match? La Juve andrà subito all’arrembaggio per archiviare la pratica? E, nel caso, noi passando indenni i primi venti minuti, potremmo farle del male con la velocità di Zielinski e Pucciarelli?

  5. Ero in maratona (allora in legno e tubi Innocenti) e ricordo che all’ingresso venne distribuito un adesivo a tutti i tifosi azzurri (scritta azzurra su sfondo trasparente) che recitava “Largo! L’azzurro si fa strada”…. Lo attaccai in libreria a casa ed ogni volta che lo vedevo mi emozionavo.

    Piccolo Magico Empoli, quante emozioni ci hai regalato!
    E per questo dobbiamo sempre dirti GRAZIE!

    AVANTI AZZURRO, VINCI PER NOI

    • nooo l’adesivo ,hai ragione l’avevo proprio rimosso,anch’io ero bimbetto in maratona quel giorno ,Jhonny era già il re di empoli per quello fatto l’anno prima ma quel giorno diventò leggenda!
      SIAM TUTTI ARMATI STIAM MARCIANDO SIAM LA PIAZZA DEI LEON,DEI LEON LEON LEON…..coro da ripescare a parer mio tra i più belli di sempre!

  6. Io c’ero anche a Firenze l’anno precedente quando all’esordio assoluto in A affrontammo la Juve a pari punti.Avevo 11 anni e l’Empoli in A era una roba stranissima.

  7. La storia di quella leggenda (e dicono sia realtà) narra che la società EFC, come da contratto, doveva comprare l’automobile a Johnny e si erano messi d’accordo per una “fiammante” FIAT DUNA.
    Arrivati dal concessario, il titolare dissi a Johnny “Aspetta un attimo, se segni contro la Juve non è l’Empoli a comprarti la Duna ma sarò io a regalarti la FIAT CROMA”.
    Il buon Johhny prese in parola il concessionario e gasato dall’eventualità fece un goal di rapina strepitoso… In ogni caso bravo anche Baldieri nell’occasione.

    QUESTO È IL CALCIO CHE CI PIACE, CHI NON ERA PRESENTE E NON È STATO TIFOSO NEI MITICI ANNI ’80 NON POTRÀ MAI CAPIRE

  8. Ti quoto in pieno per il coro… dire a Bacchetta che in quegli anni veniva allo stadio col cappellino a spicchi bianco-azzurri di riproporre il coro… Magari anche domenica, chissà che porti bene

  9. E allora vai coi ricordi…..l anno prima a Firenze, chi ricorda il titolo della Gazzetta dello sport??? “Empoli-Juve, scontro scudetto?” Eravamo le uniche due a punteggio pieno……la pagina la conservo ancora stragelosamente….

  10. La pagina della Gazzetta non ce l’ho, ma ricordo anch’io quella situazione di Empoli/Juve appaiate a quota 4 dopo 2 giornate e di cui parlavano le TV… Empoli-Inter 1-0 (Osio) ed Ascoli-Empoli 0-1 (Zennaro)… Sempre Magico Empoli

    • OH ADELINO-ADE ADE ADE ADELINO GO!
      ormai ritiro fuori i vecchi cori, il bacchetta in effetti lo potrebbe riesumare magari sotto la supervisione d’ottavio!

    • eh si caro Sergio,probabilmente trovarsi a tifare da bambini l’Empoli in A per la prima volta nella storia forse è stata un’emozione così grande che nessuno ha più dimenticato e che ancora ognuno si porta dietro anche negli anni di sconfitte a Palazzolo o a Chieti piuttosto che a Leffe, e anche se negli ultimi anni la società si è “imborghesita”vista la continua militanza tra A e B spero che i bambini di oggi continuino a stupirsi per la nostra squadra che affronta gli squadroni e molto spesso li surclassa!

  11. Anch’io ero lì,ma una cosa mi sfuggì allora che ora ho notato…….l’assist del grande Luca Della Scala, uno che a vederlo giocare non gli avresti dato un centesimo,tanto che mister Guerini gli diceva che aveva 2 ferri da stiro e messi al contrario al posto dei piedi, ma che in campo si faceva sentire ………e come si faceva sentire. Ecco mi piacerebbe che qualche nostro centrocampista,con i piedi buoni questa volta, avesse la sua stessa grinta e la sua voglia di aiutare il compagno……ecco sarebbe x me il centrocampista perfetto!!!. Grande Luca Della Scala!!!!!!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here