Siamo in finale! E’ tutto vero! L’Empoli supera per 4-1 il Novara nella gara di ritorno della semifinale e approda così alla finalissima contro il Livorno, che nell’altro incontro impatta 1-1 con il Brescia. Davanti a 9mila spettatori l’Empoli ed il Novara danno vita ad una partita giocata su ritmi alti, buona tecnicamente, tatticamente e agonisticamente.
.
PRIMO TEMPO – Empoli e Novara si punzecchiano a vicenda, facendo intuire che i rispettivi attacchi sono di assoluto livello. Al 19′ la svolta del match. Lancio di Moro, Tavano scatta sul filo del fuorigioco e a tu per tu con Bardi lo supera con uno splendido pallonetto. Il Novara subisce il colpo, Aglietti dalla panchina lo capisce ed invita i suoi a mantenere la calma, ma al 22′, al termine di un’azione corale dell’Empoli, Tavano serve un assist al platino per Saponara che ha così l’occasione di battere per la seconda volta Bardi; occasione che non fallisce: 2-0 Empoli. A questi punti gli azzurri decidono di respirare e controllare un Novara che piano piano prova a riordinare le idee ma con il passare dei minuti non sembra in grado di riaprire il match. Al 37′ invece Seferovic, dopo una sfortunata deviazione di Tonelli, trova l’angolino giusto con il pallone che passa sotto le gambe ad un paio di difensori azzurri e beffa Bassi. Poi Maccarone sfiora su punizione il 3-1, la prima frazione finisce qui.
.
SECONDO TEMPO – Il Novara entra in campo determinato a ribaltare il confronto, L’Empoli subisce un pò la pressione dei piemontesi: alla fine l’episodio più pericoloso è di Lazzari la cui conclusione in area di rigore è ribattuta da un prodigioso intervento in scivolata di Laurinì. Al 25′ Maccarone soffia il pallone a Lisuzzo, lo brucia in velocità e mette al centro per l’accorrente Saponara che fa 3-1. Doppietta per Saponara. Il Novara prova l’assalto ma prevale la forza della tranquillità degli azzurri che, spinti dal pubblico di casa, trovano anche il poker con il sigillo di Levan Mchedlidze: il georgiano supera uno ad uno tutti i difensori piemontesi e fissa il risultato sul 4-1, con il Castellani che esplode letteralmente. Mercoledi i riflettori si riaccendono di nuovo, con l’andata della Finale contro il Livorno.

.
Montaggio audio-video a cura di Gabriele Guastella

.

7 Commenti

  1. MANCA DA QUESTA SINTESI UNA BELLA CONCLUSIONE
    DI SAPONARA CHE SFIORA L’INCROCIO DEI PALI DOPO
    POCHI MINUTI!!!
    MA CHI LE SCEGLIE LE IMMAGINI PER LA SINTESI?

  2. Il montaggio credo sia a cura di addetti della serie BWin ovvero di incompetenti, che forse non erano allo stadio: manca anche l’incredibile salvataggio di Laurini su Lazzari e il tiro alto di Ludi dopo lo scontro su angolo fra Bassi e Tonelli; in più il tiro di Ciccio dall’angolo alto dell’area è stato montato “prima” del suo goal, invece corrisponde ad una azione che ci avrebbe potuto portare sul 2-0…
    Ovviamente, la nostra vittoria ed il risultato finale passano sopra a tutto…

  3. Il suddetto tiro di Saponara,visto dalla maratona superiore,sembrava diretto nel set…in piu’ di uno si è pensato che ci fosse stato un buco nella rete 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here