L’Empoli incappa nella seconda sconfitta stagionale, seconda consecutiva lontana dal Castellani. La squadra di Sarri non gioca male, anzi dimostra di essere complessivamente nettamente superiore alla Reggina sia sul piano tecnico che su quello del gioco di squadra. Purtroppo però commette alcuni errori di ingenuità e su quelli la squadra di Atzori è brava a costruire la vittoria scacciacrisi.

.
PRIMO TEMPO – Avvio deciso della Reggina, ma poi l’Empoli con il passare dei minuti prende il controllo della partita in mano. Tuttavia al 33′ sarebbe la Reggina ad andare in vantaggio… sarebbe, appunto, perchè Gerardi segna ma arbitro e guardalinee non si accorgono che la palla, pur di qualche centimetro, è dentro la porta. 

.

SECONDO TEMPO – Altro avvio deciso della Reggina che al 4′ passa in vantaggio: questa volta il gol di Gerardi, che vince il duello fisico con Tonelli, viene convalidato. L’Empoli però ha il merito di non scomporsi. Sarri capisce che non è serata per Tavano, toglie il bomber e manda in campo Verdi ricomponendo l’attacco con il giovane talentino scuola Milan e Pucciarelli alle spalle di Maccarone. Al 19′ il lancio millimetrico di Croce pesca al limite dell’area calabrese Pucciarelli che mette giù il pallone con il telecomando, poi si infila tra due difensori e batte Benassi con un diagonale di destro all’angolino basso… un gol alla “Ciccio Tavano”. A questi punti l’Empoli prende letteralmente la partita in mano ma non riesce a trovare il guizzo mortale. Tuttavia è della Reggina la palla più clamorosa per segnare con Cocco murato a due metri dalla porta dall’opposizione di Barba. Quando ormai tutti pensano ad un pareggio, tutto sommato ed episodi compresi, sostanzialmente giusto la Reggina trova il Jolly del sabato sera con Foglio (85′) che sorprende un Bassi che, sinceramente, non può essere del tutto esente da colpe. In casa Reggina Atzori salva la panchina, l’Empoli accetta con amarezza il secondo stop stagionale, con il Varese in casa sarà un test importante per capire ulteriormente la reale forza della squadra azzurra.

.
Montaggio sintesi e commento di Gabriele Guastella

.

4 Commenti

  1. Lo dico alle 12.38… Virtus Lanciano-Ternana finirà con una vittoria degli umbri e la classifica si accorcia… tutto normale, la B è questa.

  2. Aggiungo, l’Empoli resterà secondo affiancato forse dal Varese vincente sul Trapani (ma non è scontato!)… alla fine solo il Palermo che vincerà stasera sul Pescara riuscirà davvero a rosicchiare punti agli azzurri tra le squadre che inseguono l’Empoli in classifica… la sfida di sabato prossimo con il Varese varrà sei punti… crocevia di questo campionato per l’Empoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here