Si torna in trasferta, per la seconda volta in stagione, e si va al “Friuli” rinnovato e molto colorato ma senza i nostri tifosi per le vicende che ormai sappiamo. Gara importante, gara che possiamo definire come il primo esame della stagione con di fronte una squadra, sulla carta, alla portata ma che cercherà di regalare la prima gioia ai propri tifosi nel nuovo stadio. Vediamo le ultime:

 

IMG_603264Rifinitura mattutina per gli azzurri che hanno ultimato il lavoro per andare al meglio ad affrontare un altro grande ex come Di Natale. Modulo scontato, anche in Friuli andremo con il classico 4-3-1-2, in un undici che di fatto ricalcherà quasi fedelmente quello visto domenica scorsa. Una novità però, rispetto all’ultima formazione titolare , ci sarà ma non sarà a centrocampo, bensì in difesa. Infatti Laurini è pronto a riprendersi la maglia da titolare come terzino destro, smaltito ormai l’infortunio estivo, ed anche mister Giampaolo in questo senso lo ha già annunciato negli undici. A farne le sperse il buon Zambelli. Per il resto, come detto, non ci saranno novità anche se se un paio di ballottaggi sulla carta ci possono essere. A centrocampo Zielinski e Paredes, con il polacco avanti e Buchel-Croce ma sarà senza dubbio “Il Prestigiatore” ad andare dentro. Saponara pronto a fare magie dietro a Maccarone e Pucciarelli.

In panchina dovremmo trovare: Pelagotti, Pugliesi; Zambelli; Camporese; Costa; Bittante; Ronaldo; Maiello; Buchel; Paredes; Livaja; Piu.

Mister Giampaolo non si fida dell’Udinese che arriva da un paio di brutti risultati e brutte prestazioni, sottolineando le insidie che questa squadra potrà dare ed il fatto che la fame potrebbe essere un’arma in più. C’è però grande voglia di prima vittoria anche in casa azzurra, ed anche se il mister non ne fa una priorità da vita o morte, sottolinea di come questa potrebbe dare quella marcia in più importante.

 

L’Udinese si presenterà al suo pubblico con il modulo visto nelle ultime uscite, ovvero il 3-5-2. La notizia, partiamo da qui, è data dal fatto che in campo dal primo minuto ci sarà Di Natale che andrà a far coppia con Zapata. Colantuono dovrà fare a meno di Guillerme e di Merkel che si è operato proprio in queste ore e per lui la stagione è già finita. I bianconeri ritrovano Widmer ma il giocatore dovrebbe partire dalla panchina. Ancora affidata ai piedi di Iturra la manovra bianconera che vedrà poi la spinta sulle fascie di Adnan ed Edenilson.

Colantuono getta acqua sul fuoco e non vuol sentire parlare di gara da dentro o fuori, parla semmai di una sfida salvezza con in palio 6 punti per questo obbiettivo.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

Logo_Udinese logo empoli
3-5-2 4-3-1-2
KARNEZIS SKORUPSKI
WAGUE LAURINI
DANILO TONELLI
PIRIS BARBA
EDENILSON MARIO RUI
BADU ZIELINSKI
ITURRA DIOUSSE
KONE CROCE
ADNAN SAPONARA
ZAPATA PUCCIARELLI
DI NATALE MACCARONE

 

 

Alessio Cocchi

9 Commenti

  1. Dai ci si pole fa…penso che una vittoria porterebbe il morale alle stelle, anche in vista di giovedì che giocheremo contro l’atalanta..forza ragazzi credeteci, crediamoci!!

    • magari saro’ smentito dal campo, ma se abbiamo paura del vecchietto siamo messi veramente male, ci puo’ segnare solo su calcio piazzato perche’ ormai e’ un ex giocatore

  2. Cioè se non giocasse Di Natale l’Udinese scenderebbe in campo con 11 stranieri e poi dicono che è una società modello.
    A parte questo domani sarà un bel banco di prova e sarebbe importante non perdere per dare continuità al pareggio con il Napoli. Ciononostante andremo in campo per vincere e per giocarci le nostre carte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here