Paride AddarioParide Addario, l’ex portierone della Primavera azzurra, trova casa in quel di Gavoranno, dove la prossima stagione giocherà in prestito, misurandosi da protagonista nella seconda divisione della Lega Pro.

 

Dopo una stagione vissuta in bilico tra gli allenamenti con la prima squadra (dove faceva il terzo portiere, ndr) e le partite in Primavera,  per l’estremo difensore nato ad Andria, è arrivata l’ora di andare a farsi le ossa giocando un campionato importante e crescendo per poter poi tornare ad Empoli.

E’ lo stesso Addario che ci informa della notizia, una situazione che ha preso con molto entusiasmo e nella quale non vede l’ora di calarsi:

Sarò un giocatore del Gavoranno, l’Empoli mi ha mandato a giocare in prestito”, queste le prime parole di Paride, “sono contento – prosegue – perché ho voglia di giocare e di dimostrare quello che valgo. So che dopo una stagione strepitosa (quella 2009-10, ndr) ne è arrivata una meno fortunata, anche se credo di aver messo l’anima in ogni occasione, però i risultati non sono stati quelli che ci aspettavamo e per me, fare la spola tra la prima squadra e la Primavera non è stato il massimo. A Gavorrano ho voglia di fare bene, il mio sogno è quello di tornare ed un giorno essere protagonista nella porta azzurra”.

 

Addario si aggregherà ai nuovi compagni il 18 luglio, giorno del raduno dei maremmani; a lui un grande in bocca al lupo, siamo sicuri che sarà l’ennesimo campioncino del vivaio azzurro.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteEsclusiva Sky | Eder tutto al Cesena, Regini all'Empoli
Articolo successivoEsclusiva PE | Con Vasco Regini …
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

3 Commenti

  1. Ai giocatori che lasciano empoli sempre incitamenti e complimenti, ma ai giovani che rimangono e che giocheranno con la maglia azzurra mai una parola?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here