Il Crotone, prossimo avversario dell’Empoli alla ripresa del campionato dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali nelle qualificazioni al Mondiale 2018, nella giornata odierna, ultima di calciomercato, ha piazzato un tris di colpi davvero interessanti che in pratica ne hanno mutato non di poco la fisionomia della squadra. Il club pitagorico, dopo aver ceduto il difensore Ferrari al Sassuolo per una cifra pari ai 4 milioni di euro (ma il giocatore resta in prestito al Crotone fino a giugno 2017, ndr), con il club del presidente Squinzi ha intavolato una trattativa che ha portato ad indossare la maglia rossoblu i due attaccanti del Sassuolo Trotta e Falcinelli. Rinforzi importanti per l’attacco (il Sassuolo nel frattempo aveva nuovamente rinfoltito il reparto offensivo prelevando dalla Roma il giovane attaccante, e guardacaso ex Crotone, Federico Ricci (’96).

 

Ma i rinforzi in casa Crotone arrivano, proprio sul filo del gong finale, anche a centrocampo. Per tutto il pomeriggio si parlava di un possibile passaggio di Crisetig al Crotone, ma l’operazione è risultata complicata in quanto erano altre due le società interessate. C’era da risolvere prima l’accordo che legava i club di Inter e Bologna (prestito con diritto di riscatto e controriscatto, ndr): alla fine l’Inter ha riscattato l’ex centrocampista del Cagliari dal club felsineo (il Bologna subito dopo ha chiuso per Viviani, 5 milioni all’Hellas Verona); il club nerazzurro ha poi girato il tesserino di Crisetig ai calabresi (prestito secco) che così acquisiscono un tassello che mancava per completare un reparto che sembrava un po’ leggero per affrontare la massima divisione. Curioso il fatto che Crisetig si vada ad aggregare a sole squadre con i colori sociali rossoblu, evidentemente un destino… Cagliari, Bologna, Crotone.

Così Lorenzo Crisetig, a lungo chiacchierato come possibile arrivo in casa Empoli, ad Empoli ci arriva davvero… subito da avversario però.

1 commento

  1. Complimenti, specie al loro ds.
    Non so quanto ci metteranno a trovare la giusta amalgama, ma di sicuro i giocatori giusti per i posti fondamentali del campo adesso li hanno comprati

  2. Il Crotone ha fatto in una giornata quello che noi abbiamo provato a fare in due anni, bravi. comunque lotterà con noi Bologna, Palermo,Udinese e Chievo.

  3. …esatto in 1 giorno tutto quello che ci mancava da questo giugno a noi….bo’ non so’ cosa dire..e parliamo del Crotone non del Bologna o dell Udinese..
    cosi tra 15 gg ci troviamo una squadra competitiva …come scontro salvezza
    comunque bravi ( la Crotone..) noi abbiamo rimediato con Jose Mauri ma il resto mi lascia molto perplesso.

  4. SKORUPSKI (alter ego Pelagotti)
    LAURINI (Zambelli
    COSTA (Barba)
    COSIC (Bellusci)
    PASQUAL (Dimarco)
    JOSE MAURI (Maiello)
    BUCHEL (Croce)
    KRUNIC (Tello)
    SAPONARA (Pereira)
    MACCARONE (Gilardino)
    PUCCIARELLI (Marilungo)

    Sicuro che il Crotone sia meglio di noi?

    • Personalmente, Claudio, non se sia meglio di noi.
      So però di sicuro che il Crotone ieri, nelle ultime 24 ore di mercato, ha realizzato in un colpo solo quelli che sono stati per anni obiettivi (falliti) del nostro mercato:
      – Crisetig, che Carli insegue sia tempi di Sarri, senza mai riuscire a prenderlo;
      – Falcinelli, che l’empili ha trattato, senza riuscire a prenderlo, già quando giocava a Perugia;
      – Trotta, che quando giocava ad Avellino era seguito apertamente, oltre che dal Sassuolo (che poi l’ha comprato), anche dall’Empoli.
      Tutte notizie, queste, prese leggendo articoli sui giornali e/o su PE, ai quali rinvio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here