Si conclude un intenso lunedi che dopo la firma di Tavano vede anche la fine della situazione di un altro “Ciccio”, per l’esattezza Lodi.

 

Il napoletano  è stato riscattato interamente dal Catania per una cifra intorno ai 650 mila euro, soldi che entreranno nelle casse azzurre in cambio della metà del cartellino, l’altra il Catania l’aveva presa al Frosinone per una somma di poco inferiore rispetto a quella data agli azzurri.

La notizia che circolava da diversi giorni ha trovato in tarda serata l’epilogo, tagliando definitivamente il lungo cordone ombelicale che in tutti questi anni ha tenuto stretti il fantasista alla società di Monteboro. Forse già domani verranno depositate in lega le firme.

 

Il DG Vitale ha espresso soddisfazione per l’andamento della trattiva che non ha di fatto mai avuto intoppi, la comunicazione con il Catania è sempre stata eccellente. Il DG fa inoltre sapere che la destinazione Catania è sicuramente la migliore per il giocatore che, sempre a detta di Vitale, ha finalmente trovato il palcoscenico che merita.

 

Anche Lodi non si è fatto scappare le ultime dichiarazioni “azzurre” controricambiando i ringraziamenti a tutta la gente, dispiacendosi ancora, a due anni di distanza per la stagione non felice disputata nell’anno del congedo.

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCon Levan Mchedlidze…
Articolo successivoL'Empoli sulle tracce della stellina Di Gaudio del Carpi
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

3 Commenti

  1. tranquillo francesco..appena c’e’ una punizione dal limite
    oppure un rigore ti si richiama….
    eri un po’ avulso dal gioco e forse nessuno ha mai
    trovato la tua vera collocazione in campo pero’
    ci ricorderemo sempre di quel sinistro magico
    e vellutato..in bocca al lupo…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here