ph asroma
ph asroma

Assolutamente niente di nuovo, soltanto che adesso si puo’ veramente darla come ufficiale visto il deposito del contratto. Mario Rui viene ceduto a titolo definitivo all’ AS Roma per una cifra di 9 milioni di euro più bonus.

Il portoghese ha firmato un contratto di cinque anni con il club che ha sede a Trigoria. A breve sosterrà le visite mediche prima della partenza per il ritiro di Pinzolo.

 

Mario Rui è stato al centro di diversi intrighi di mercato già dalla fine della stagione passata, accostato all’inizio alla Fiorentina ed al Napoli ma poi, con un vero scatto felino, La Roma di Spalletti si è piombata su di lui bruciano la concorrenza anche in virtu’ degli ottimi rapporti che ci sono tra le due società. Mario è stato in vacanza fino a due giorni fa e questo, e solo questo, è stato il motivo del “ritardo” per il passaggio ufficiale, un ritardo che aveva messo qualche sospetto a qualcuno tanto da far uscire notizie non veritiere sul fatto che il procuratore del terzino stesse facendo affari sottobanco con altri.

 

Adesso non resta, come nel caso di Tonelli, di augurare a Mario tutto il meglio per la sua carriera, ringraziandolo per quanto fatto in questi ultimi tre anni.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteSestola inizia a colorarsi di azzurro
Articolo successivoGilardino Day | La storia attraverso le "figu"
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

6 Commenti

  1. O questa? Danno l’Empoli interessato a Migliore dello Spezia!!! Ottimo giocatore, se non avessimo già Pasquale e Dimarco! Io lo avrei preso al posto di Pasqual, ma ora…. a meno che non facciano come gli anni scorsi, 5 giocatori per un solo ruolo e nessuno per altri…

  2. Arrivederci piccolo grande pendolino lusitano. …..quando tornerai a Empoli da avversario non esitare a salutare la maratona di cui per tre anni sei stato un beniamino. In bocca al lupo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here