Francesco PRATALI

Francesco PRATALISi apre una nuova esperienza per il forte difensore centrale Francesco Pratali, dopo che il 30 giugno scorso era scaduto il contratto con l’Empoli. Da oggi, infatti, il “Pampa”, una vita spesa con i colori azzurri dal settore giovanile fino ai successi con la prima squadra (con l’Empoli vanta in carriera tre promozioni in Serie A: 2001/02, 2004/05 e 2013/14, ndr) e la consacrazione in Serie A è il nuovo difensore centrale del Viareggio. Francesco ha sposato il progetto del Viareggio e nei prossimi giorni si calerà definitivamente in questa nuova esperienza. Tra l’altro in un campionato, Lega Pro a categoria unica (insomma la vecchia Serie C, ndr), molto competitivo e dove si preannuncia grazie ad i tantissimi derby previsti grande spettacolo. 

   

Francesco con l’Empoli ha collezionato oltre 160 presenze con quattro reti, l’ultima delle quali decisiva nel campionato di Serie B 2012/13, quando un suo colpo di testa permise all’Empoli di vincere l’importantissima sfida-derby con il Livorno.

In carriera oltre all’Empoli ha vestito anche le maglie della Lodigiani (tre stagioni dal 1998 al 2001 con 72 presenze e 4 reti, ndr), tre campionati e mezzo con il Torino (54 presenze e 3 reti -di cui uno proprio all’Empoli, ed un’altra promozione in Serie A, ndr) ed una mezza stagione nel Siena (10 presenze da agosto a dicembre 2010, ndr).

 

A Francesco Pratali un sincero in bocca al lupo da parte della redazione di PE per questa sua nuova esperienza con la maglia del Viareggio.

 

Gabriele Guastella

11 Commenti

  1. Dato che non abbiamo nemmeno rinnovato il contratto a pratali, che stiamo aspettando ad acquistare un paio di centrali?!

  2. Auguroni al pampa, penso che la tua storia nell’empoli sia finita con quel brutto infortunio che ti sei procurato salvando un gol quasi gia fatto del Varese. Senza quell’intervento la strada verso i playoff si faceva davvero dura. Quindi grazie pampa, ogni astio per il passato è cancellato dall’impegno profuso dopo il ritorno

  3. In bocca al lupo a Pratali, che avrei tenuto anche volentieri in rosa. Ora di centrali abbiamo Tonelli, Rugani, Barba, Martinelli. Se i primi 3 sono piuttosto sicuri, il 4° è un’incognita e non da molte garanzie (faceva panchina a Stabia). Considerando che l’anno scorso avevamo, oltre agli stessi, Pratali e Accardi, non è che siamo un po’ cortini?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here