hysajElseid Hysaj è uno di quei giocatori che hanno un mercato importante, vista la giovane età, la sua duttilità nei due ruoli di terzino e l’esperienza internazionale: un classe ’94 con queste caratteristiche fa gola a molti e numerose società sembrano intenzionate a tentare un affondo per acquistarlo. Allo stesso tempo, dalla dirigenza azzurra è sempre emersa l’idea di accontentare il calciatore, pronto ormai per certi palcoscenici, ma soprattutto di ricaverne il più possibile dalla vendita. Ecco perché, non più tardi di un paio di settimane fa, è stato respinta al mittente la proposta napoletana di 4 milioni di euro.

 

Elseid è sicuramente uno dei giovani più promettenti dell’intero panorama internazionale: non se ne sono accorti solo in Italia, dove continua a piacere a Napoli, Fiorentina, Lazio e Torino, ma anche in Germania. Proprio stamattina vi parlavamo di un interessamento da parte di due società tedesche, lo Schalke 04 e il Bayer Leverkusen. Ma la vera novità è che anche in Inghilterra le prestazioni dell’albanese non sono rimaste nascoste: addirittura il Chelsea sarebbe interessato a metterlo sotto contratto, visto che – si dice su alcuni giornali inglesi – Mourinho è rimasto letteralmente stregato dalla personalità e dalle potenzialità di Hysaj.

 

Un’eventuale offerta del Chelsea acconsentirebbe indubbiamente all’Empoli di trarne il maggior profitto possibile, visto che verrebbero pagati gli 8 milioni – se non di più, in caso di aste – chiesti dalla società azzurra. E consentirebbe a Hysaj di fare un salto notevole, visto il blasone e la forza di una squadra come quella allenata da Mourinho. L’estate caldissima del mercato deve ancora entrare nel vivo, ma se queste sono le premesse la temperatura è destinata a salire in fretta.

 

Simone Galli

CONDIVIDI
Articolo precedenteEFC : Domani la prima campanella
Articolo successivoSERIE C-LEGA PRO | Ufficiale: l'ex Carrus ha firmato con la Pro Piacenza
Empolese DOC e da sempre tifoso azzurro, è un amante delle tattiche e delle statistiche sportive. Entrato a far parte della redazione di PianetaEmpoli.it nel 2013, ritiene che gli approfondimenti siano fondamentali per un sito calcistico. Cura molte rubriche, tra cui i "Più e Meno" e "Meteore Azzurre.

23 Commenti

  1. Per il prestigio delle società straniere e la visibilità che dà un trasferimento ben riuscito all’estero, sempre meglio venderli in Europa che non a squadre italiane quando questo è possibile!

    Inoltre, non vendendoli in Italia, nemmeno si rafforzano i rivali che poi ci troviamo in campionato!

  2. Certo che a forza di voci, rumors, bombe e quant’altro…un ci si stà a capì più nulla!!!
    Volano milioni come noccioline. Poi, ai raduni, molti giocatori rimangono nelle loro squadre.

  3. Ecco,questa è una Grande squadra.Se poi Abramovich avesse voglia di investire in un’altra squadra azzurra,di una cittadina nel cuore della Toscana,comodissima da raggiungere via auto,treno ad un’oretta dal Forte non sarebbe male☺

    • …auto e treno non sa’ nenache cosa sono…..Aereo ed elicottero forse ……ma l’Italia non vuole i megaricchi con Yacht ancorato nel porto percio’ sara’ dura vederlo

  4. Con il Chelsea possiamo arrivare anche a 10 milioni!
    Più le cessioni di Valdifiori,Rugani,Mario Rui e forse Tonelli credo che possiamo centrare almeno un paio di acquisti di buon livello per tentare la salvezza in serie A anche il prossimo anno!

  5. Frosinone presi:
    Chibsah
    Verde
    Leali
    Cop
    Rosi
    Queste sono le società serie e ambiziose
    Passata dalla C alla A sta facenda un mercato di tutto rispetto per quella realtà e spendendo poco soprattutto prestiti
    L’Empoli non sa più neanche farsi dare prestiti di giovani forti dalle big
    Svegliatevi voi che li elogiate sempre nemmeno vi pagassero per farlo chi paga qui è il tifoso

  6. Non voglio fare come il Siena il Mantova il Novara … noi come pochi anzi unici! Forza Empoli.

    Hjsay è forte e si fa notare anche in nazionale. Mica una vetrina qualunque.

    Si merita tutto.
    E sarà sempre riconoscente a chi lo ha lanciato e soprattutto fatto crescere come l’azzurro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here