Arrivano in tempo reale alcune notizie, che ci hanno girato in esclusiva colleghi che seguono quotidianamente le vicende di casa Samp.

 

Massimo Maccarone potrebbe arrivare ad Empoli.

 

Già ieri, riprendendo l’indiscrezione del collega Biuzzi de “Il Tirreno” avevamo raccontato di come la società blucerchiata avesse fatto la proposta al club azzurro e di come questa si potesse concretizzare.

Sempre nello stesso pezzo si era detto però di come il giocatore, a detta dei dirigenti blucerchiati, avesse una sorta di preaccordo con il Siena, altra squadra del passato di Big Mac, che forte anche della presenza in serie A sarebbe stata di gradimento all’attaccante.

 

Nelle ultime ore, vuoi per una fretta che lo stesso giocatore e del suo entourage avrebbero (l’agente Fabbri vorrebbe che il suo assistito entro fine settimana vestisse già i nuovi colori), vuoi per una forse più attenta riflessione del giocatore (che non avrebbe nessuna ripercussione sull’ingaggio), sembra che la destinazione Empoli possa aver illuminato le idee del piemontese  e che questa alla fine possa essere la destinazione di un attaccante in cerca di importanti rivalse.

 

Maccarone, nato a Galliate nel 1979, ha giocato con l’Empoli due importanti stagioni tra il 2000 ed il 2002 e resta una delle cessioni più remunerative della società del Presidente Corsi che lo vendette nell’estate 2002 agli inglesi del Middlesbrough per la cifra di 13 milioni di euro.

Con i boro però non trovò al fortuna sperata, fortuna che poi ritrovò proprio a Siena, dove in tre anni e con 113 presenze realizzò 40 reti prima di passare al Palermo, altro passo non felice dell’attaccante scuola Milan.

 

Come detto il tutto lo scriviamo in tempo reale dopo aver appreso da Genova la notizia, indiscrezione o mero gossip che non possiamo far altro che girarvi.

Stiamo cercando di metterci in contatto con lo stesso Maccarone per capirne un po’ di più essendo lui l’ago della bilancia della situazione visto che ad Empoli troverebbe sicuramente una porta aperta.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteL'Albinoleffe strizza l'occhio a Guitto
Articolo successivoDal campo…Moro in cabina di regia
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

21 Commenti

  1. Il problema è che se la squadra gioca come ha giocato le ultima due partire, si può giocare anche con Messi o Pelè, ma si perde lo stesso

  2. secondo me se si prende si fa un grande acquisto…sarà calato tanto rispetto agli altri anni ma in serie b il suo lo fa sempre!! è inutile senno dire ci vole un attaccante forte e tutte le volte che spunta un nome iniziare con le critiche!!

  3. Maccarone è davvero un rischio! Un giocatore con il suo curriculum, ormai ben oltre i trenta, che tipo di stimoli potrebbe mai trovare in un Empoli inguaiato nei bassifondi della serie B? Ora come ora agli azzurri servono giocatori pronti a mettere il coltello tra i denti e a sputare sangue in campo, in cerca di gloria, o di un possibile rilancio.
    L’unica certezza sembra essere il basso impatto che l’operazione avrebbe sulle casse empolesi, visto che il giocatore verrebbe in prestito gratuito e che la Samp pagherebbe gran parte dello stipendio…
    Speriamo bene…. ma le operazioni low-cost difficilmente danno buoni risultati, Carboni docet!!!!

    • Ben detto, quelli che hai detto hanno avuto decine di occasioni …. mai che avessero giocato all’altezza!!! Sono irritanti …. e quando ci va, ci vuole!!!

  4. ora che venga ad empoli ci credo poco..però… giocare con maccarone tavano brugman…non vi piace? e cmq meglio di coralli è di sicuro…

  5. meglio che nulla… però dici bene rimo,sarebbe un buon attacco cosa che adesso non abbiamo davvero…coralli non va proprio peccato per lui ..e se ne rende conto

  6. Operazione che mi convine a metà, nel senso che il giocatore sicuramente ha il suo perchè e per noi resta un grande, però io andavo su uno forte di legapro, uno che magari solo per il fatto di essere in B faceva il campo su e giu per novanta minuti. Dumitru adesso dove lo mettono??

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here