La squadra azzurra da tempo la definiamo come una squadra spaccata in due, ed il confronto spesso è stato fatto (anche in un pezzo di qualche giorno fa) sui tanti gol fatti e sugli altrettanti gol subiti. Un’altro aspetto della spaccattura però lo si ritrova ad oggi anche nello specifico andamento delle gare casalinghe ed esterne dove il divario non è certo da poco.

Gli azzurri ad oggi hanno ottenuto 26 punti in 17 gare, di questi pensate che ben 17 sono arrivati in casa, quindi il 65,38%. Nove i punti raccolti fuori dalle mure amiche dove non arriva vittoria dalla trasferta di Chiavari del 16 Ottobre e dove a Novara è stata interrotta una serie di tre sconfitte consecutive. Soltanto il Bari ad oggi ha fatto meglio degli azzurri nelle gare casalinghe, ottenendo 24 punti ma con una gara in più(otto vittorie ed una sconfitta), con poi lo Spezia ad aver fatto i nostri stessi punti. Prendendo in esame le gare giocare fuori casa l’Empoli sarebbe fuori anche dalla zona playoff con il suo decimo posto, in questa specifica classifica comanda il Novara con 15 punti seguito da Palermo e Venezia con 14. Anche il nostro fortissimo attacco è decisamente più prolifico in casa, dei totali 35 gol ne sono arrivati 21 in casa e 14 fuori casa, e fuori casa si sono subite 16 reti contro le 12 incassate al Castellani.

Sabato si torna al Castellani, dopo il pareggio in rimonta con il Frosinone, sarà importante quindi mantenere il trend sopra descritto per poi cercare quanto prima l’inversione di marcia anche fuori casa.

5 Commenti

  1. SPERIAMO FACCIANO 7 STADI NUOVI
    UNO ANCHE DAVANTI A I COPPONE
    E CI SI GIOCA DI SABATO
    CHE TORNA COMODO

    POI VOGLIO ANCHE L’AEROPORTO E L’ELIPORTO
    E DETTO QUESTO

    21 in casa e 14 fuori casa = UNA BUONA MEDIA

  2. Non so quanti punti occorreranno per arrivare tra le prime due….diciamo che,visto i dati delle prime 17 partite,se la media fosse confermata fino alla 42esima partita,ci ritroveremmo con 44,6 punti conquistati in casa e 21 punti conquistati fuori,che arrotondati ti porterebbero a circa 66 punti….una quota che l’anno scorso ti avrebbe garantito un 4 posto assoluto.Certo che se l’andazzo del campionato non cambia più di tanto(non bisogna dimenticarci che siamo a soli 3 punti dal primo posto),probabilmente con 66 punti si potrebbe pensare anche ad un incredibile ed impensabile terzo posto.Sicuramente o quasi,sarebbe impossibile pensare che almeno un paio di squadre non prendano il volo e che non arrivino almeno ad una 70ina e più di punti…..Una cosa è sicura…..ad oggi siamo molto vicini alla vetta…..poi andando avanti vedremo se questo livellamento sarà una costante per tutta la stagione o no……(L’anno scorso bene o male chi è giunto al 5 posto CON 65 PUNTI è andato in A…..Le prime 3 dopo l’ultima di campionato erano state Spal 78 punti,Verona 74 punti,Frosinone 74)

  3. Per andare in serie A deve accadere questo:

    1) Prendere meno gol. In casa come fuori. Un tu puoi continuà così.
    2) Prendere a gennaio centrocampisti di gamba e corsa. Esperti della categoria. Tipo D’Angelo o Sciaudone
    3) Sperare che nessuna delle altre spicchi il volo, continuando in questa mediocrità
    4) Essere più umili e meno superbi di ora. Accontentarsi anche d’ì punticino in trasferta.
    5) Che un prenda un raffreddore, uno stiramento o una distorsione a Ciccio Caputo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here