Succede nel campionato inglese, quello che forse in questo momento è il piu bello da vedere, e succede alla piccola Hull City, al suo primo campionato nella premier league (la serie A inglese).

La squadra giallo-nera, dopo un avvio brillante, sopra ogni piu rosea aspettativa, sta avendo un momento difficile, e nella trasferta di Manchester, contro il City, alla fine del primo tempo si trova sotto di 4 gol.

Così, quando l’arbitro ha fischiato la fine del primo tempo per consentire alle squadre di andare a bere qualcosa di caldo, l’allenatore dei Tigers ha chiamato a sé i suoi giocatori impedendogli di rientrare negli spogliatoi. Il tecnico ha poi ordinato ai suoi ragazzi di recarsi sotto la curva che ospitava i tifosi ospiti affinché chiedessero scusa per il pessimo spettacolo offerto fino a quel momento. Infine ha lasciato partire la sua personale ramanzina non mancando di prendersela anche con i singoli per gli errori commessi. Soltanto dopo una decina di minuti i calciatori dell’Hull sono potuti entrare negli spogliatoi per qualche minuto, visto che sono dovuti tornare in campo prestissimo.

Questa è una lezione di umiltà e di riconoscimento che in molti dovrebbero apprezzare ed imparare.

 

A.C.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here