IMG_3561Gli azzurri scenderanno in campo domani con una maglia leggermente diversa da quelle utilizzate durante la stagione. Infatti domani sulla manica sinistra, campeggerà una “patch” speciale con il logo di “Empoli For Charity”, maglie che a fine gara verranno ritirate e verranno poi dalla settimana prossima messe all’asta con il ricavato che andrà ovviamente in beneficienza.

Questo è quanto emerso da una conferenza stampa ad hoc tenuta dalla responsabile marketing, Rebecca Corsi, accompagnata da Nicola Cilento che già dallo scorso anno collabora con la società azzurra per questo tipo di iniziative.

 

Cos’è Empoli  for Charity?  E’ un’associazione Onlus della società EmpoliFC volta ad aiutare varie situazioni diverse (per esempio le iniziative verso il Mayer), un’associazione nata per regolamentare e tutelare le situazioni “vere” che richiedano una collaborazione con l’Empoli verso il sociale visti i tanti “fake” che ingolositi dai soldi che il calcio muove si sono presentati alla porta di Monteboro spacciandosi per cio’ che non erano. L’Empoli vuole avere un ruolo molto forte sulle iniziative sociali ma devi obbiettivamente tutelarsi da chi se ne vuole approfittare. Ovviamente una tutela specifica anche per lo stesso Empoli e per i propri tesserati che poi prestano corpo, volto e voce a queste iniziative.

Empoli for Charity sarà quindi un contenitore autonomo atto proprio alla raccolta ed alla scrematura delle varie iniziative sociali e solidali che durante l’anno si alterneranno. Quest’anno ci sono state cose molto interessanti come quella dei nasi bianchi, andata in scena nel derby contro la Fiorentina, che ha trovato riscontri positivi a livello nazionale. Proprio per fare da collante tra quello che è stato e quello che sarà, la voglia di mettere questa specifica patch, che renderà uniche le magliette indossate per la gara contro il Torino, e tramite il portale. Charity Star ed anche Ebay.

 

Rebecca e Nicola hanno voluto chiarire di come l’attenzione verso le associazioni locali sarà sempre massima ma con la voglia di allargare l’orizzonte volgendo al nazionale. Questo anche perchè il brand Empoli è sempre più conosciuto e sempre più richiesto anche fuori dai confini della nostra città e della nostra regione, incontrando spesso la voglia di poter percorrere un cammino assieme alla nostra società o la voglia/richiesta di avere maglie ed altro dell’Empoli che si puo’ cosi ricercare anche attraverso i canali sociali facendo del bene a qualcuno.

 

Per quanto riguarda specificatamente l’asta che andrà online settimana prossima, non mancheremo di comunicarvi tutti i dettagli.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | Mister Mutarelli post Lazio
Articolo successivoEmpoli-Torino LIVE su PE
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

11 Commenti

  1. Mi sa che quello che non va oltre la punta del naso sei te, che non conosci le istituzioni legate alle società di A che fanno beneficenza in loro nome (fondazione pupi per l’inter, fondazione milan, roma cares, ecc ecc)…capisco siate ormai ammaestrati a plaudire bovinamente qualsiasi cosa venga partorita da monteboro, ma un pò di onestà intellettuale conservatela.

  2. Caro Anonimo, se il Corsi, tra tutti i presidenti delle società di serie A, è stato premiato per l’impegno dell’Empoli f.c. e dei suoi tesserati nel sociale, vuol dire che probabilmente in quel campo abbiamo fatto meglio di tutti gli altri..

  3. ma io non capisco una cosa. perchè rispondere ad uno che si vergogna talmente tanto di quello che dice per rimanere anonimo

  4. Chiamarsi anonimo o giangi, che cambia?! Ahahahah fate tenerezza, vi dannate l’anima a difendere il corsi pure quando non viene criticato. Siete servili per natura evidentemente ahahahah

  5. Anonimo sento una gran puzza di Nana. Ma poi ammaestrati da chi? Servilisti ma di cosa? Di cosa stai parlando? Su che cosa vogliamo creare polemica? Ti dispiace se c’è sintonia tra gran parte della tifoseria e società?..non capisco aiutami…anzi sbaglio o vedo del rancore verso la società Empoli? Perche uno puo vederla come gli pare ma credo che le iniziative Meyer questa di oggi e tante altre(sicuramente in buona compagnia nel panorama calcistico e non) siano cose da applaudire invece di trovare il pretesto di far polemica o di voler sparar m++a su un presidente o su una squadra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here