Valentina Ballarini, volto noto di “SportiItalia” ma soprattutto grande conoscitrice del campionato cadetto (è la presentatrice dello speciale serie B dell’emittente all sport) si è espressa ai microfoni di TuttoB parlando di playoff e playout. Per quest’ultimi, dove è invischiato l’Empoli, la conduttrice da ampie garanzie di successo proprio per i nostri colori.

 

Sfida promozione a 4, non diamo il solito 25% tra tutte: chi vedi favorita?
“Mai come quest’anno i play-off sono assolutamente equilibrati, il più stabile che ricordo negli ultimi 5-6 anni. Molto difficile fare percentuali o comunque dire qual è la squadra favorita per la Serie A dopo Pescara e Torino. Mi sbilancio e dico Sampdoria, nonostante il sesto posto anche grazie al fattore campo. Ha fatto una stagione di rincorsa. Era partita con tanti obiettivi perché mirava, come Torino e Padova, alla Serie A diretta. Non solo per il mercato, ma anche perché alcuni giocatori di categoria superiori sono rimasti in B. Le cose sono andate male sin da subito, non riusciva a vincere al Ferraris, i tifosi hanno iniziato a contestare, ha pagato per tutti Gianluca Atzori. C’è stata una rivoluzione durante il mercato di gennaio, una bandiera come Palombo se ne è andata e sono stati fatti nuovi innesti come Eder che si è sbloccato, nonostante qualche problemino fisico.Per la A vedo nettamente favoriti i blucerchiati e non c’è da aver paura per le due sconfitte: secondo me i ragazzi di Iachini si sono riposati”.

 

Chi la spunterà invece ai play-out tra Empoli e Vicenza?
“Anche qui è molto difficile pronosticare. Nessuno all’inizio si sarebbe aspettato che fossero toscani e veneti a giocarsi l’ultimo posto utile per sopravvivere. Per il trend direi Empoli, anche se entrambi hanno avuto un percorso simile, con tanti cambi in panchina. E poi anche per la rosa perché Maccarone e Tavano là davanti sono una garanzia, c’è l’esperienza di Buscè e un centrocampo molto più preparato rispetto a quello del Vicenza. dall’altra parte è tornato Cagni e ha riportato a galla la squadra, si è sbloccato un attaccante come Paolucci che, di fatto, è il sostituto di Abbruscato, visto che quest’ultimo dopo un grande avvio è finito in panca eppure, come detto, direi che la favorita è l’Empoli”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDaniele Sorbello: " la squadra sta abbastanza bene"
Articolo successivoAddio a Silvano Pasqualetti
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

11 Commenti

  1. Che Vi devo dire ragazzi, grazie, mi fa piacere averVi fatto sorridere in questo momento di ansia per il play out.
    Il fatto è che seguo spesso la Ballarini su Sportitalia, perché la trovo appassionata e competente ed apprezzo la sua trasmissione (specie quando parla Pedullà), e fin dalla prima volta che l’ho vista mi sono immaginato la scena di lei dalla sua parrucchiera e dell’esplosione sulla sua testa di un paio di “magnum”…
    e poi lei che dice: “va bene, va bene così, a posto!”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here