Allenamento 13-7-2015 Saponara e GiampaoloSi avvicina il tanto atteso match di domenica contro il Napoli, valevole per la terza giornata del campionato. I ragazzi continueranno ad allenarsi da oggi (prevista doppia seduta) fino naturalmente a sabato, a ridosso della partita. Per l’occasione mister Giampaolo ha deciso di effettuare gli ultimi due allenamenti a porte chiuse: sia venerdì che sabato, quindi, non sarà possibile per i tifosi accedere al Sussidiario per vedere le sedute. Una decisione crediamo sofferta, da parte dell’allenatore azzurro, ma secondo lui necessaria per preparare al meglio l’incontro contro il Napoli.

 

Giampaolo probabilmente vuole anche evitare “occhi indiscreti” e non dare punti di riferimento all’ex allenatore Sarri. Vedremo se la scelta si rivelerà azzeccata, è comunque un segnale importante lanciato: la concentrazione e l’imprevedibilità prima di tutto.

 

Simone Galli

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl doppio ex Sepe: "Tiferò Napoli, all'Empoli l'augurio di vincere le prossime"
Articolo successivoIl ritorno di Maurizio…
Empolese DOC e da sempre tifoso azzurro, è un amante delle tattiche e delle statistiche sportive. Entrato a far parte della redazione di PianetaEmpoli.it nel 2013, ritiene che gli approfondimenti siano fondamentali per un sito calcistico. Cura molte rubriche, tra cui i "Più e Meno" e "Meteore Azzurre.

13 Commenti

  1. E…se Giampa ci facesse la sorpresona del 352?

    Pelagotti
    Costa..Tonelli..Barba
    Zambelli..Saponara..Maiello..Croce..Rui
    Maccarone..Livaja

    Deunasega quanto mi garberebbe

  2. Forse vuole preparare qualcosa di diverso pure perché quello visto in queste prime giornate è un Empoli molto simile a quello di Sarri. 3-5-2 non credo ma forse qualche schema o tattica da far provare ai ragazzi.

  3. Con Sarri si soffriva sempre contro squadre schierate con il centrocampo a 5…forse domenica è l’ unica volta che il 3-5-2 avrebbe un senso, se non logico vista la non ottimale attitudine dei nostri giocatori al modulo, almeno strategico visto che Sarri il nostro 4-3-1-2 lo conosce bene.

  4. Secondo me è il preludio ad un centrocampo folto, ma non credo che verrà snaturata la difesa a 4, almeno all’inizio.
    E siccome le squadre di Sarri soffrono molto il gioco “ampio” ed i cambi di fronte, per me sarà centrocampo a 5 (con sugli esterni due giocatori che, stando più larghi possibile, dovranno cercare di “aprire” la difesa avversaria) e vedrà Maccarone unica punta.
    La vedrei così:
    Skorup.
    Zambelli, Tonelli, Barba, Rui
    Croce, Zielinsky, Maiello (Dioussè), Saponara, Paredes
    Maccarone

  5. L’importante sarà avere una condizione ottimale per almeno 80 minuti,altrimenti la veggo buia.Il Napoli con la Samp sciorinò un’ottima ora di gioco per poi piantarsi nella mezz’ora finale.Non penso che adotterà il 3-5-2 anzi,con i difensori trottapiano del Napoli il gran correre del Puccia ( che partirà titolare sicuramente ) sarà importantissimo.

  6. Sono in dubbio su chi vedere come 11 titolare e le soluzioni in corsa.

    Napoli partita nella partita perché noi conosciamo Sarri ma anche lui conosce noi (forse più noi che lui boh?)

    DI SICURO QUEST’ANNO MI SEMBRA DI AVERE PIÙ VARIANTI IN ROSA …
    MI GARBANO STI RAGAZZI CAMALEONTICI.

    BENE BENE SPAZIO AL CAMPO E NE VEDREMO DELLE BELLE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here