imageTra i volti che mancavano ieri e che magari qualche tifoso sperava di vedere, c’era sicuramente quello di Alberto Gilardino. Niente paura, è tutto fatto o, come si dice in questi casi, manca solamente la formalità delle firme. Come spiegato ieri anche dal DG, carli, le parti sono d’accordo su tutto ed il campione del Mondo, che ieri ha festeggiato 34 anni, è ormai un calciatore dell’Empoli a tutti gli effetti. Dovrebbe essere venerdi il giorno del suo arrivo in città con le relative visite mediche che dovrebbe consumare come prima cosa. Poi, dopo il sabato libero, domenica mattina si imbarcherà con il resto della squadra per il ritiro di due settimane a Sestola.

 

Confermato anche il tipo di contratto, ovvero un biennale da circa 700 mila euro all’anno con la possibilità che questo pero’ si interrompa (sarà la volontà del giocatore) alla fine del primo anno in caso di mancata permanenza in serie A. Non resta davvero che attendere il suo arrivo e poterlo poi ammirare sul campo con la nostra amata maglia addosso. Gilardino arriva ad Empoli dopo aver vestito le casacche di Parma, Fiorentina, Milan, Bologna, Genoa e Palermo, ma soprattutto con uno score di gol importantissimo che lo fa essere tra gli attaccanti ancora attivi tra i più prolifici.

 

Simone Galli

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa prima campanella è suonata
Articolo successivoMERCATO IN USCITA | Camporese al Benevento
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

6 Commenti

  1. Ho letto che c’è la possibilità che il contratto da biennale diventi triennale (sempre stando alla volontà del giocatore). È vera questa notizia?

  2. Fuori dai parametri, speriamo che arrivi con la testa giusta.
    Anch’io avevo letto di tre anni ma con stipendio spalmato.

    Sinceramente voglio bene solo Empoli quindi vorrei che restasse l’isola felice dell’era Corsi.

    Per la redazione
    ****************
    QUANDO CI SARÀ L’INTERVISTA di Fabrizio a Berlelli?
    Mi interessa sapere le strategie e decisioni prese a livello giovanile.
    Grazie mille.

  3. Speriamo che l’ingaggio del Gila non faccia scricchiolare gli equilibri dello spogliatoio..una curiosità:sbaglio o Gila era al Castellani a vedere gli azzurri la magica sera del ritorno in A contro il Pescara?

  4. Se è x il contratto di Gila..xChi non lo sapesse il Sapo. .ne prende 800 l’anno ancora x 2 anni se non viene ceduto!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here