Manca ancora la conferma ufficiale da parte della società, che dovrebbe arrivare nel corso della prossima settimana, ma ormai tutto sembra essere deciso: l’Empoli tornerà dopo diversi anni a vivere un ritiro fuori porta, in una zona di altura.

La località individuata dagli uomini della società, come già anticipatovi qualche giorno fa, è Sestola. La cittadina, famosa per aver dato i natali sportivi ad Alberto Tomba si trova nella provincia modenese ed è ovviamente rinomata per l’aspetto sciistico. Da Empoli si impiegano poco più di due ore per raggiungere la cittadina appenninica che conta circa 2500 abitanti.

 

L’inizio del ritiro è fissato per lunedi 11 luglio e dovrebbe chiudersi nel weekend del 23/24 luglio per poi fare una settimana ulteriore ma alloggiando a Vinci ed allenandosi al “Sussidiario”. La squadra durante la permanenza a  Sestola alloggerà presso un hotel nelle vicinanze del polo sportivo dove invece svolgerà il lavoro tecnico tattico. A disposizione degli azzurri ci sarà il campo comunale, in erba naturale, ma anche una palestra ed un campetto attiguo a quello centrale. La squadra potrebbe giocare anche una o due amichevoli durante il ritiro ma ancora non ci sono informazioni precise a riguardo. Al vaglio anche la possibilità di attrezzare un’area ad hoc dove poter acquistare materiale ufficiale e dove poter incontrare i calciatori.

 

Ovviamente man mano che ci saranno maggiori informazioni vi documenteremo su tutta quella che sarà l’attività nelle due settimane di ritiro. Forse quest’anno mancano per i più i tempi tecnici, ma dal prossimo anno potrebbe nascere un nuovo modo di fare vacanza anche per i tifosi azzurri.

 

Catturasestola

CONDIVIDI
Articolo precedenteUFFICIALE | Ariaudo non verrà riscattato
Articolo successivoUFFICIALE | Ariaudo non verrà riscattato
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

12 Commenti

  1. Bel posto! Anche per noi tifosi vale la pena passarci una giornata, giusto compromesso tra vicinanza e riparo dal caldo che(speriamo!) arriverà.

    • …”speriamo”????? Ma di che, si sta proprio bene come è ora, pagherei una tassa speciale pe’ ave’ tutte le estati con le temperature di questi giorni. Poi, quando arriverà l’afa, tutti a lamentarsi.
      Caldo caldo vaff…! 🙂

  2. bene ,sicuramente andro ‘ con mia moglie e mio figlio ( tutti grande tifosi empolesi ) a passare qualche giorno in questa localita’

  3. Cara redazione di PE ad onor del vero i natali sportivi ad Alberto Tomba sono stati dati dal Corno Alle Scale, principale stazione invernale del Appennino Bolognese
    Ed infatti ci sono due piste che portano il suo nome.
    Tomba è di Bologna.
    Documentatevi un po meglio e non scrivete tanto per fare.

  4. Si esatto Tomba è di San Lazzaro di savena, comune attiguo a Bologna…andava li ad allenarsi…al Corno andava quando era giovanissimo, infatti si trova più vicino a Bologna, mentre Sestola è nella valle Del Frignano.

    A 1000 metri ci saranno quei 5/6 gradi in meno che a metà luglio fanno la differenza: fra allenarsi a 30 gradi con meno afa e a 35/36 gradi con l’afa ce ne corre.

  5. Evidentemente tifoso azzurro non conosci bene le localita’ sciistiche emiliane.il corno alle scale e’ dove tomba si allenava (c e’ l ho trovato più volte)e non e’la principale stazione invernale che e’ invece il Cimone (E’ ALMENO IL TRIPLO) di cui Sestola e’ la principale localita’ di riferimento. Pianeta empoli non sara’ perfetta ma anche tu non mi sembri cosi’ bravo. Forza azzurri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here