BASSI 6,5 – Bravo Davide a non fare capitolare anzitempo la squadra azzurra con due interventi da vero campione, specialmete nel secondo caso sulla testa di Sgrigna.

 

ANTONAZZO 5 – Colpevole sul primo gol vicentino dove sbaglia completamente il movimento. Molto meglio quando fa ripartire la squadra con le sue sgroppate lungo la inea dell’out.

 

ANGELLA 5,5 – Anche lui ha le sue responsabilità in occasione del vantaggio biancorosso. Per il resto gioca discretamente facendo anche un paio di interventi pregevoli, ma pesa troppo l’errore iniziale.

 

KOKOSZKA 5,5 – Arrivato ad Empoli da nazionale con un futuro davanti da campione ci fa capire il perchè di tanta panchina. Assolto però sull’azione del rigore che non c’è.

 

TOSTO 5,5 – Gara di cuore quella di Vittorio che anche in fase propositiva cerca sempre di essere presente. Commette una leggerezza non indifferente sull’azione che porta al calcio di rigore del definitivo K.O.

 

DE GIORGIO 6 – Si accende a tratti, quando lo fa indiscutibilmente ha i numeri per far male come nella situazione che porta Eder al pari. Non crediamo pero’ sia, almeno per adesso, un giocatore da novanta minuti.

 

davide bassiMUSACCI 6 – Prova spesso a dare il la alla manovra empolese, in alcune situazioni fa delle belle cose in altre sbaglia passaggi semplici. Alla fine la sua gara è comunque sufficente.

 

VALDIFIORI 6 – Messo fuorigioco da un brutto fallo, tiene bene la posizione finchè è nel match. Dobbiamo però dire che Mirko non è quello del girone di andata, certamente la cariola l’ha portata eccome, ma la sua parabola prestazionale è in discesa.

 

MARIANINI 6 – Sufficente la sua frazione di gioco anche se in un modulo dove si vede fa fatica piu’ del solito. Da prendere atto che alla fine, quando si tenta un mini arrembaggio ci mette del suo.

 

FABBRINI 5 – Non riesce mai con i suo dribbling ad impensierire la retroguardia vicentina. Esce per un fallo di Sgrigna da rosso diretto.

 

CESARETTI 6 – Si muove bene e trasuda voglia di campo, ma Christian deve pensare alla prossima preparazione per farsi trovare al meglio nella stagione ventura.

 

EDER 6,5 – La solita “Anaconda” nell’occasione del gol, dove con una scatto da far invidia ad un gatto beffa Russo. Fuori casa comunque resta meno incisivo che non al Castellani.

 

SAUDATI 5 – Fa poco, davvero poco, poi deve abbandonare il campo anche lui per infortunio, ma Luca è davvero ormai un lontanissimo parente del bomber che ci portò in Europa.

 

CORALLI 5 – Entra e scalpita come sempre ma davanti commette un paio di errori sui quali non si puo’ sorvolare dato che avrebbero portato l’Empoli al pari.

 

CAMPILONGO 5 – Gli va dato atto del fatto che cambia modulo cercando di dare piu’ imprevedibilità alla manovra, e poi si trova costretto a fare tre cambi non per scelta tecnica ma per una forzatura data dagli infortuni di gioco. Nella settimana pero’, lo confessa anche lui, le motivazioni non erano quelle da squadra alla fame, Brescia ha lasciato il segno, e lui evidentemente non ha saputo inficiare piu’ rabbia, quella che avevano i nostri avversari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here