Abbiamo contattato uno degli uomini che potrebbero accendere a breve il mercato azzurro, Vincent Laurini. Il francese è sicuramente una delle piacevoli sorprese di questa stagione. Con lui abbiamo fatto un consuntivo di questa annata, e analizzato la sua vicenda personale che lo vede in comproprietà tra Empoli e Carpi, trattativa che si deciderà in queste calde giornate di giugno.

 

Allora Vincent come stai? Dopo una lunga stagione è tempo di pensare alle vacanze…

“Bene grazie, si in effetti è stata una stagione molto lunga e dispendiosa. Peccato per il fatto che non ci ha regalato quel sogno in cui tutti credevamo. Per quanto mi riguarda sono ancora a Empoli, partirò domani, e si, ci volevano proprio anche se la voglia di ricominciare già la sento.”

 

Come ti senti di giudicare a livello personale questa tua stagione a Empoli, per te rappresentava l’esordio in serie B. Si può dire soddisfacente a parte qualche infortunio, sei d’accordo?

“Come hai detto te ho avuto qualche infortunio che in alcuni momenti della stagione non mi hanno permesso di rendere al meglio. Tuttavia sono soddisfatto per come sono andate le cose, io provenivo dalla Prima Divisione e la categoria di differenza si vede tutta. Te la devi vedere con attaccanti più forti a livello qualitativo. Dopo un inizio difficile sono riuscito a propormi e per questo ringrazio di cuore i compagni, che mi hanno aiutato oltre al mister che mi ha fatto sentire sempre la sua fiducia. Ripeto, peccato per come è finita la stagione, avremmo meritato altro.”

 

La tua permanenza a Empoli non dipende direttamente da te: Empoli e Carpi discuteranno il tuo futuro: Dipendesse da te che futuro ti disegneresti?

“Come hai detto te il mio futuro dipende dalle due società; a me piacerebbe molto rimanere a Empoli. Qui mi sono trovato bene, sono cresciuto a livello calcistico e sarebbe bello continuare la mia avventura in questa piazza. Ho trovato degli amici fantastici ed anche a livello di vita privata devo dire che sia io che la mia compagna ci siamo sentiti da subito a casa.”

 

A proposito di Carpi, dopo aver sfiorato la promozione con la pro Vercelli lo scorso anno, sono riusciti a conquistare la serie B a Lecce. Ti aspettavi un campionato del genere degli emiliani?

“Fare risultato a Lecce è un autentica impresa, e loro ci sono riusciti a compimento di una grande stagione. Non sono stupito per quello che hanno fatto, conosco bene il direttore sportivo, ho avuto modo di parlarci durante la stagione e una brava persona e ci sa fare. Peccato per il Lecce che è una grande piazza, che ha dominato il campionato fino a 3/4 di stagione poi hanno mollato e il Trapani li ha superati. Ma si sa questo è il bello del calcio.”

 

Tornando a parlare di cose azzurre, se tu rimani a Empoli ritrovi mister Sarri, da parte della dirigenza una scelta condivisibile?

“La società ha deciso di lavorare nel segno della continuità, la ritengo una scelta ampiamente condivisibile. Il mister ha lavorato benissimo e per lui parlano i risultati, ma anche il rapporto che ha saputo stabilire con noi. E’ il miglior condottiero che potessimo avere.”

 

Ci auguriamo di vederti al raduno…

“Mi auguro con tutto il cuore di esserci e di rimanere qui a Empoli”

.

Per PianetaEmpoli.it

Stefano Scarpetti

7 Commenti

  1. Questo campionato gli avra’ dato sicuramente certezze(che peraltro ha dato anche a noi)…..dovra’ e pota’ sicuramente migliorare sotto l’aspetto puramente difensivo,dove ogni tanto legge la situazione con leggero ritardo…..Ma sicuramente se non avra’ infortuni….questo è un ragazzo che l’anno prossimo la serie A,LA RAGGIUNGE PER FORZA(speriamo con noi pero’)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here