Lo stadio della Triestina…Nereo Rocco

Lo stadio della Triestina…Nereo Rocco

Clicca sul nome della squadra per leggere il servizio sullo stadio. (Già pubblicati: Gallipoli 10/07, Torino 12/07, Triestina 15/07, Cittadella 18/07, Crotone 24/07, Grosseto 31/07, Piacenza 05/08, Ancona 08/08);    Lo stadio Nereo Rocco è lo stadio calcistico della citt&ag

Clicca sul nome della squadra per leggere il servizio sullo stadio.

(Già pubblicati: Gallipoli 10/07, Torino 12/07, Triestina 15/07, Cittadella 18/07, Crotone 24/07, Grosseto 31/07, Piacenza 05/08, Ancona 08/08); 

 

Lo stadio Nereo Rocco è lo stadio calcistico della città di Trieste. Ospita gli incontri casalinghi della Triestina. In esso vi è inoltre la sede della stessa società nonché degli uffici provinciali del CONI e il dipartimento di medicina sportiva. In talune occasioni è stato teatro di importanti concerti musicali (Vasco Rossi, Zucchero, ecc.).
Lo stadio sorge nel quartiere di
Valmaura, alla periferia Sud della città, nei pressi dell’uscita della SS 202, vicino al vecchio stadio Pino Grezar.

 

Lo stadio Nereo Rocco di Trieste visto dal satelliteStoria

Le voci su una possibile candidatura italiana al mondiale del 1990 assieme all’entusiasmo per l’approdo nella serie cadetta della Triestina nel 1983 produsse un fervido dibattito in città sulla necessità di sostituire il vetusto impianto dedicato a Pino Grezar, inaugurato come “Stadio Littorio” negli anni trenta. Dopo aver scartato l’ipotesi di un riammodernamento della struttura già esistente, si decise di procedere alla costruzione di un nuovo impianto.
Quale localizzazione venne scelto il sito del vecchio macello comunale posto proprio alle spalle dello stadio vecchio; l’area è servita ottimamente dalla superstrada che collega il porto di Trieste all’autostrada per
Venezia. L’ipotesi di una localizzazione sul Carso venne invece considerata troppo scomoda.
Il progetto venne affidato allo studio di due architetti triestini, Celli e Tognon, che si rifecero all’esempio degli impianti inglesi, senza pista di atletica.
Si decise di intitolare l’impianto, con consenso unanime, al più grande esponente triestino del mondo del calcio,
Nereo Rocco.

L’impianto venne inaugurato all’attività sportiva il 18 ottobre 1992 con il match valido per il campionato di Serie C1 TriestinaVis Pesaro, terminato 1-0 per gli ospiti.
L’inaugurazione ufficiale e l’intitolazione avvenne con l’incontro valido per le qualificazioni ai
mondiali di calcio Stati Uniti 1994 ItaliaEstonia 2-0, il 14 aprile 1993.

 

Incontri della Nazionale

La Nazionale maggiore ha giocato quattro volte al Nereo Rocco:

  • 14 aprile 1993, qualificazioni mondiali, Bandiera dell'Italia ItaliaBandiera dell'Estonia Estonia 2-0
  • 29 marzo 1997, qualificazioni mondiali, Bandiera dell'Italia ItaliaBandiera della Moldavia Moldavia 3-0
  • 28 marzo 2001, qualificazioni mondiali, Bandiera dell'Italia ItaliaBandiera della Lituania Lituania 4-0
  • 21 agosto 2002, amichevole, Bandiera dell'Italia ItaliaBandiera della Slovenia Slovenia 0-1

La Nazionale Under 21 ha giocato una volta nell’impianto triestino:

  • 11 febbraio 2009, amichevole, Bandiera dell'Italia Italia Under-21Bandiera della Svezia Svezia Under-21 1-1

 

Altri incontri

Il 23 maggio 1993, in seguito alla squalifica dello stadio Mario Rigamonti di Brescia, venne disputata la partita BresciaLazio, finita 2-0, valida per la Serie A.

A seguito della squalifica dello stadio Giuseppe Meazza il Milan disputò due gare della Champions League 1995 (il 2 novembre 1994 MilanAEK Atene 2-1 e MilanAjax 0-2) proprio nello stadio dedicato al Paròn che lo rese grande.

Dopo gli incidenti in InterAlavés della Coppa UEFA 2001 anche l’altra squadra milanese vide squalificato lo stadio. La squadra nerazzura disputò perciò due incontri della Coppa UEFA 2002: il 20 settembre 2001 InterBraşov 2-0 e il 18 ottobre 2001 InterWisła Cracovia 2-1.

 

Caratteristiche tecniche

L’impianto dispone di 32.304 posti, per il 90% coperti. La struttura è scavata rispetto al livello del terreno. La copertura è stata realizzata in acciaio e costituita da quattro travi portanti, poggianti su quattro torri disposte agli angoli del terreno di gioco aventi lunghezza di 87 metri. Il completamento della stessa doveva inizialmente avvenire con un sistema di tensostrutture, sostituite poi da policarbonato.Tutti questi accorgimenti servono per proteggere il campo da gioco dai refoli della bora.

All’interno delle tribune sono state ricavati, oltre a spazi per ufficio, anche una palestra per il riscaldamento pregara nonché una pista coperta per l’atletica leggera lunga 100 m.

I quattro settori in cui è diviso lo stadio sono i seguenti:

  • Curva Guglielmo Trevisan (Nord) capienza 5561 spettatori
  • Curva Stefano Furlan (Sud) capienza 5561 spettatori
  • Tribuna Gino Colaussi (Est-lato Stadio Grezar) capienza 10616 spettatori
  • Tribuna Piero Pasinati (Ovest- tribuna d’onore) capienza 10566 spettatori

Momentaneamente, a seguito delle nuove normative introdotte dal Decreto Pisanu, la capienza dello stadio è stata ridotta a 28.565 posti.

 

Concerti

Nel periodo estivo lo Stadio è stato talvolta utilizzato anche come sede di concerti fra i quali si ricordano:

  • 5 luglio 1997: Zucchero
  • 10 luglio 1999: Vasco Rossi
  • 14 luglio 2000: Luciano Ligabue
  • 11 settembre 2004: Vasco Rossi

 

Curiosità

  • Il 29 marzo 1997, nel corso del match ItaliaMoldavia, Christian Vieri vi firmò il 1000° gol della storia della nazionale azzurra.
  • Il 20 settembre 2001, Ronaldo ritornò a giocare una partita ufficiale dopo oltre un anno di stop, dovuto a infortunio, proprio allo Stadio Rocco. Entro al 62′ al posto di Adriano, in Inter-Brasov, incontro valido per il primo turno della Coppa UEFA.
  • Il 21 agosto 2002, partita “amichevole” tra le nazionali di Italia e Slovenia in un clima reso torrido da motivazioni extra-calcistiche e dalle intemperanze dei numerosi tifosi ospiti.
  • Il 14 settembre 2002, in occasione del match Triestina-Venezia, valido per la Serie B, fece il suo esordio in una partita della Lega Naz. Professionisti una guardalinee donna, Cristina Cini.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy