Quelli…a giro 17 e 18 Aprile 2010

Quelli…a giro 17 e 18 Aprile 2010

ESTERO   BONATTI Matteo (Univer.Cluj – Rom) – 24/03/81 – 5 Presenze 1 Gol   13 Presenze 0 Gol con il Lumezzane   Vittoria in trasferta per 4-2, nel turno infrasettimanale giocato mercoledì, per l’Universitatea Cluj che proietta la formazione di Bonatti al terzo posto, a sole du

ESTERO

 

BONATTI Matteo (Univer.Cluj – Rom) – 24/03/81 – 5 Presenze 1 Gol

 

13 Presenze 0 Gol con il Lumezzane

 

Vittoria in trasferta per 4-2, nel turno infrasettimanale giocato mercoledì, per l’Universitatea Cluj che proietta la formazione di Bonatti al terzo posto, a sole due lunghezze dalla promozione. La scalata è dovuta anche alla vittoria nel week-end contro il Dacia Mioveni per 2-1 (Matteo assente in questo match). Il punteggio di mercoledì potrebbe far pensare ad una passeggiata ma così non è stato. A soli nove minuti dal termine l’U.Cluj stava perdendo per 1-0! Nel finale è successo di tutto e Bonatti è stato determinante al 24′ del s.t. con una chiusura in angolo, impedendo il raddoppio alla formazione di casa che avrebbe complicato non poco la situazione della sua squadra. Ha giocato l’intero incontro. Convincente.

 

PICCOLO Felice (Cluj CFR – Rom) – 27/08/83 – 7 Presenze 0 Gol

 

0 Presenze 0 Gol con il Chievo

 

Pareggio in trasferta per il Cluj CFR su un campo temibile come quello del Timisoara ma che lascia, tuttavia, un po’ di amaro in bocca alla formazione di Mandorlini, raggiunta al 95′. Il Cluj mantiene la testa della classifica con quattro punti di vantaggio sulla Steaua. Piccolo ha giocato l’intero incontro una buona gara. Da sottolineare che la scorsa settimana c’è stata la gara di ritorno della semifinale della Coppa di Romania e, dopo l’1-1 dell’andata, Piccolo e compagni hanno vinto per 2-1 dopo aver disputato l’incontro per larga parte in inferiorità numerica. Il solito Traore ha deciso il match a poco più di dieci minuti dal termine, garantendo l’accesso alla finale che il Cluj giocherà contro il Vaslui. Anche in questa circostanza Felice è stato impiegato per tutto l’incontro.

 

SERIE A

 

LODI Francesco (Udinese) – 23/03/84 – 17 Presenze 1 Gol

 

Convocato sia per la gara interna di campionato contro il Bologna, che l’Udinese è riuscita a pareggiare in pieno recupero con il solito Totò Di Natale, sia per la gara di ritorno di Coppa Italia contro la Roma dove l’Udinese non è riuscita a ribaltare lo 0-2 dell’andata. In entrambe le occasioni Lodi è finito in tribuna.

 

MARZORATTI Lino (Cagliari) – 12/10/86 – 13 Presenze 0 Gol

 

Rileva Pisano al 13′ del s.t. quando il Cagliari è in vantaggio per 1-0. Il raddoppio di Jeda a due minuti dal termine pareva aver messo al sicuro il risultato, ma il Palermo è riuscito incredibilmente a raggiungere il pareggio al quinto minuto di recupero con Miccoli. Subìre due gol nei minuti finali quando sei in vantaggio per 2-0 mette inevitabilmente l‘intera difesa sul banco degli imputati. Marzoratti compreso.

 

MCHEDLIDZE Levan (Palermo) – 24/03/90 – 2 Presenze 0 Gol

 

Nessuna novità sulla sua situazione. Crediamo sia ancora in Georgia.

 

MORO Davide (Livorno) – 02/01/82 – 25 Presenze 0 Gol

 

Il Livorno è ormai in Serie B, solo la matematica tiene in vita la formazione labronica. Almeno fino a domenica prossima quando all’ “Ardenza” arriverà il Catania. Davide gioca tutta la gara nell’anticipo di Verona contro il Chievo, il Livorno esce sconfitto per 2-0. Non buona la prestazione di Moro che viene pure ammonito al 3′ del s.t. per gioco scorretto. Al momento appare molto difficile che la società del Presidente Spinelli possa decidere per una sua conferma.

 

POZZI Nicola (Sampdoria) – 30/06/86 – 15 Presenze 2 Gol

 

La novità per Pozzi riguarda un suo possibile recupero per le ultimissime gare di campionato, impensabile al momento dell’infortunio. Sul fronte futuro nessuna novità, l’incontro tra Sampdoria ed Empoli non c’è ancora stato anche se le indiscrezioni confermano l’interesse dei blucerchiati a riscattare l’intero cartellino di Nicola. Il nodo potrebbe essere il prezzo (il riscatto è fissato a cinque milioni di euro) sul quale la Samp cercherà di far leva per ottenere uno sconto anche alla luce del recente infortunio. La Samp nel frattempo conferma il suo ottimo momento e batte pure il Milan attestandosi al quarto posto. Domenica prossima sarà arbitro per lo scudetto: la truppa di Del Neri sarà di scena all’Olimpico contro la Roma.

 

PRIMA DIVISIONE

 

ARCIDIACONO Pietro (Sorrento) – 21/05/88 – 22 Presenze 1 Gol 

 

Si rivede per uno scampolo di gara nella vittoria netta a spese della Pro Patria per 3-0. Pietro ha giocato soltanto gli ultimi quattro minuti al posto di Greco, impossibile esprimere un giudizio.

 

BENASSI Maikol (Viareggio) – 26/11/89 – 25 Presenze 0 Gol

 

Titolare al centro della difesa nella difficile trasferta di Arezzo dove il Viareggio esce con un punto importante per la sua classifica con un gol che ha scatenato le ire dei padroni di casa. Sufficiente la gara di Maikol macchiata da un cartellino giallo.

 

CATURANO Salvatore (Viareggio) – 03/07/90 – 10 Presenze – 0 Gol

 

Squalificato. Non ha preso parte alla trasferta di Arezzo.

 

FIUZZI Luca (Monza) – 29/08/84 – 29 Presenze 0 Gol

 

In vantaggio su calcio di rigore con l’ex azzurro Iacopino nell’avvio del match, il Monza si fa raggiungere allo scadere dal Pergocrema e butta via l’occasione per compiere un allungo importante sulla zona play-out, anche se il pareggio è un risultato fedele per ciò che è successo in campo. Fiuzzi disputa una gara sufficiente in mezzo alla difesa brianzola.

 

PANARIELLO Aniello (Viareggio) – 08/10/88 – 16 Presenze 0 Gol

 

Rimane in panchina in Arezzo-Viareggio 1-1.

 

PIZZA Samuele (Viareggio) – 05/09/88 – 29 Presenze 2 Gol

 

Pareggio raggiunto in extremis ad Arezzo per il Viareggio. Il gol di Eusepi (tra le vibranti proteste dei padroni di casa) consentono alle zebre di muovere la classifica e domenica prossima allo Stadio “Dei Pini”, contro il Lecco, ha la possibilità di allontanarsi dalla zona calda. Pizza stavolta parte dalla panchina, una decisione per farlo rifiatare in vista del rush finale e per gestirlo dalla diffida che pende sulla sua testa. Entra ad inizio ripresa al posto di Mandorlini dando il solito contributo sul piano della corsa e della grinta.

 

SCIANNAME’ Claudio (Paganese) – 15/07/87 – 21 Presenze 1 Gol

 

Vittoria convincente per gli azzurro-stellati per 3-1 contro l’Alessandria ormai priva di qualsiasi stimolo in questa stagione. I tre punti non servono ad abbandonare l’ultimo posto in classifica ma servono per accorciare sulle dirette concorrenti. Domenica prossima, a Crema, contro il Pergocrema, invischiata nella zona play-out, la Paganese si giocherà il tutto per tutto: se vince può ambire agli spareggi, se perde ha un piede e mezzo in Seconda Divisione. Claudio gioca l’intero incontro sulla sinistra in posizione più arretrata, sulla linea dei difensori. Più che sufficiente la sua gara, condita dall’assist in occasione del terzo gol con un bel cross dalla sinistra.

 

SECONDA DIVISIONE

 

APERUTA Andrea (Sangiovannese) – 01/02/89 – 1 Presenza 0 Gol

 

4 Presenze 0 Gol con il Poggibonsi

 

Ripresosi dalla contrattura va in panchina in Sangiovannese-Giacomense 3-0. Il tecnico non lo utilizza.

 

ARVIA Giuseppe (Pro Vasto) – 24/02/88 – 5 Presenze 0 Gol

 

11 Presenze 0 Gol con il Melfi

 

Prezioso pareggio a reti inviolate sul difficile campo del Gubbio che voleva ottenere i tre punti per agganciare i play-off. Un punto serviva però anche alla Pro Vasto in chiave salvezza. Missione compiuta per la squadra di Di Meo. Arvìa ha giocato ancora tutta la gara. Sufficiente la sua prestazione.

 

BALDANZEDDU Ivano (Lucchese) – 11/04/86 – 23 Presenze 0 Gol

 

Ancora fuori per il problema alla schiena. La sua Lucchese batte anche il Prato con il più classico dei risultati, 2-0, e si avvia alla matematica promozione che potrebbe arrivare già domenica nella trasferta di Carrara. Trasferta vietata al tifo rossonero; è stata disposta la diretta su RAI 3 per la Regione Toscana.

 

D’ORIA Gianmarco (Prato) – 09/06/90 – 22 Presenze 18 Gol subìti

 

E sono sei le panchine consecutive per Gianmarco. Il Prato esce sconfitto per 2-0 dal “Porta Elisa” di Lucca contro la capolista e mette a serio rischio la partecipazione ai play-off. In questo senso assume un’importanza rilevante il confronto di domenica prossima al “Lungobisenzio” contro la Sangiovannese.

 

FORINO Dario (Poggibonsi) – 01/08/90 – 14 Presenze 0 Gol

 

Vittoria pesa come un macigno ottenuta nello scontro diretto, in trasferta, a Bellaria per 1-0. Il Poggibonsi abbandona l’ultimo posto in classifica, scavalca lo stesso Bellaria e prepara lo sprint finale in attesa dell’Itala San Marco, formazione senza grandi motivazioni. Si rivede in campo Dario, entrato nel corso della ripresa, al 6′, al posto di Francini quando il risultato era già di 1-0.

 

GRANAIOLA Marco (Olbia) – 10/04/90 – 21 Presenze 1 Gol

 

Incredibile Olbia! Dopo il rinvio della gara contro il Carpenedolo per il blocco dei voli a causa dell’eruzione del vulcano islandese, la gara si è giocata nella giornata di mercoledì. Secco 3-0 in favore della formazione di Carmine Gautieri che per la prima volta nel corso di questa stagione si trova fuori dai play-out. Una prestazione sontuosa da parte dei sardi che a questo punto vedono concretamente la possibilità di salvarsi. Marco è entrato in campo al 16′ del s.t. al posto di Baracconi e a tre minuti dal termine dell’incontro ha messo a segno il terzo gol, il suo primo stagionale. Comunque vada a finire, complimenti a tutta la squadra e al tecnico in una stagione contrassegnata da enormi difficoltà.

 

HEMMY Luca (Poggibonsi) – 31/01/88 – 1 Presenza 0 Gol

 

Non c’è posto per lui nella trasferta di Bellaria. Chissà se riusciremo a vederlo in campo prima della fine.

 

LA ROCCA Emanuele (Isola Liri) – 15/01/89 – 26 Presenze 0 Gol

 

Era un appuntamento da non fallire e l’Isola Liri non l’ha fallito. Battuto di misura il Vico Equense grazie ad un’autorete, i ciociari oggi sarebbero salvi senza ricorrere ai play-out, ci sono però ancora nove punti in palio e può succedere di tutto. Il prossimo turno intanto è di quelli tosti, in trasferta a Brindisi che è a caccia di punti per centrare un piazzamento nei play-off. Più che sufficiente la prestazione di La Rocca, impiegato come sempre sull‘out di sinistra della difesa a quattro.

 

PELLECCHIA Saverio (Melfi) – 09/11/88 – 19 Presenze 1 Gol

 

Le motivazioni del Noicattaro hanno avuto la meglio su un Melfi che non ha più niente da chiedere a questo campionato. Ormai salvo, lontano dai play-off, la formazione lucana punta a chiudere in maniera dignitosa la stagione. Saverio parte dalla panchina ed entra in campo al 29′ del s.t. al posto di Naglieri. Poco per esprimere un giudizio.

 

SMITH Thomas Lucie (Colligiana) – 22/08/88 – 9 Presenze 0 Gol

 

4 Presenze 1 Gol con il Potenza

 

La sconfitta casalinga, inaspettata, per 2-1 contro la Sangiustese pone la Colligiana in una situazione di classifica molto complicata, ad un passo dalla retrocessione nei dilettanti. A tre turni dalla fine è ultima in classifica, ad un punto dalla penultima, ma con alle porte il difficile impegno in trasferta a San Marino. Smith gioca l’intero incontro, una gara non positiva.

 

SERIE D

 

MANZO Stefano (Gavorrano) – 02/02/90 – 22 Presenze 2 Gol

 

Il migliore in campo. Padrone assoluto del centrocampo dei minerari, spezza qualsiasi trama degli avversari e sa far ripartire l’azione della propria squadra. Il Gavorrano tuttavia non riesce ad andare oltre il pareggio interno contro l’Orvietana, sprecando così una buona occasione per ipotecare la vittoria finale. Il punto però consente di allungare ulteriormente sul Città di Castello, sconfitto in casa per 1-0 dal Forcoli. Mancano quattro turni alla fine: se Manzo e compagni superano il difficile ostacolo di domenica prossima a Monterotondo, la strada si farà in discesa anche perché il Città di Castello sarà di scena a Calenzano a caccia di punti salvezza. Stefano lascia il terreno ad otto minuti dal termine, rilevato da Gerbaudo.

 

NICOLETTI Matteo (Borgo a Buggiano) – 13/06/90 – 11 Presenze 1 Gol

 

9 Presenze 0 Gol con il Poggibonsi

 

Pareggio esterno nel derby di Ponsacco per 0-0, uno scontro diretto per evitare i play-out. Matteo gioca dal primo minuto e viene sostituito al 42′ del s.t. da Sandre. Intanto è stato accolto il ricorso della società borghigiana verso la sconfitta a tavolino contro il Fossombrone in occasione della morte del dirigente del Borgo a Buggiano nel corso della gara. Finalmente, una volta tanto, ha prevalso il buon senso. Si ripartirà dal 26′ del s.t. dal punteggio di 0-1.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy