Quelli…a giro extra 22 Settembre

Quelli…a giro extra 22 Settembre

SERIE A   ANGELLA Gabriele – Difensore – 28/04/89 – in compr. con all’UDINESE 1 Presenza – 0 Gol – 0 Amm – 0 Esp   Alcuni media lo davano addirittura titolare nella trasferta di Bologna per la quarta giornata di campionato e invece si è ritrovato in tribuna al “Dall’Ara”. La sua Udi

SERIE A

 

ANGELLA Gabriele – Difensore – 28/04/89 – in compr. con all’UDINESE

1 Presenza – 0 Gol – 0 Amm – 0 Esp

 

Alcuni media lo davano addirittura titolare nella trasferta di Bologna per la quarta giornata di campionato e invece si è ritrovato in tribuna al “Dall’Ara”. La sua Udinese perde ancora, nel finale con un gol di Di Vaio, dopo il vantaggio realizzato dall’ex azzurro Totò Di Natale. I bianconeri rimangono ultimi in classifica ancora a zero punti, un momento sicuramente delicato per la squadra di Guidolin e la prossima gara non è certo delle migliori per cercare di risollevarsi: ancora in trasferta, a Genova, contro la Sampdoria. Difficile il momento anche per Gabriele che nel giro di poco tempo è passato da una prospettiva di un intero campionato da titolare a doversi lottare il posto, non per giocare, ma per andare in panchina. L’importante è non mollare. 

 

DUMITRU Nicolao – Attaccante – 12/10/91 – in compr. al NAPOLI

1 Presenza – 0 Gol – 0 Amm – 0 Esp

 

Esordisce con la maglia del Napoli, al San Paolo, ma sicuramente avrebbe preferito un esordio diverso di fronte al suo nuovo pubblico. La squadra di Mazzarri esce sconfitta dal confronto con il Chievo, Nicolao è stato gettato nella mischia a dieci minuti dal termine, al posto di Maggio, quando il risultato era già di 1-3 in favore dei clivensi. Pochissimi palloni giocati dal giovane attaccante, il Napoli non è riuscito a cambiare le sorti dell’incontro e il risultato è rimasto invariato. Uno stop inatteso dopo il bel successo di Genova, i tifosi partenopei hanno lasciato lo stadio con molto amaro in bocca, fischiando la prestazione della propria squadra, e già sono proiettati verso la sfida di domenica prossima al “Manuzzi” di Cesena contro una delle rivelazioni di questo avvio di campionato.

 

EDER – Attaccante – 15/11/86 – in compr. al BRESCIA

4 Presenze – 1 Gol – 1 Amm – 0 Esp

 

Il Brescia affronta la Roma al “Rigamonti” nella gara che lascerà non pochi strascichi per la direzione di gara del Sig.Russo di Nola. Eder gioca ancora dal primo minuto in coppia con Caracciolo e Diamanti a supporto. La squadra di Iachini ottiene tre punti pesanti, vince 2-1 e si porta alle spalle dell’Inter. Eder se le deve vedere con un brutto cliente, Mexes, che già al 14′ del p.t. interviene duro su di lui: giallo per il francese. Al 40′ del p.t. Eder ci prova da fuori ma il suo destro viene deviato sopra la traversa dallo stesso Mexes. Nella ripresa il brasiliano si becca il giallo per un fallo a centrocampo ai danni di Perrotta e al 19′ l’episodio che condiziona notevolmente l’esito del match: scatto centrale di Eder su lancio dalla destra, interviene su di lui Mexes che riesce ad anticipare l’attacante delle rondinelle ma l’arbitro assegna incredibilmente il calcio di rigore. Il fallo non c’è e comunque sarebbe fuori area. Caracciolo dal dischetto batte Julio Sergio: 2-0. Da lì in avanti il Brescia fa una gara di contenimento, la Roma preme, trova il gol con l’ex azzurro Borriello e continua a collezionare rigori non assegnati. Al 41′ della ripresa, Eder lascia il posto a De Maio. Prestazione sufficiente. Domenica prossima a Bari.

 

 

 

Alessandro Marinai

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy