Dal campo…dopo la partita, piscina

Dal campo…dopo la partita, piscina

Dopo l’amichevole di sabato pomeriggio, che ha bagnato il debutto stagionale della squadra azzurra, i ragazzi hanno lavorato anche nela giornata di domenica.   Al mattino c’è stata una novità, difatti niente esercitazioni atletiche ma nuoto in piscina. La vasca, tanto cara ad alcuni ex allenato

Commenta per primo!

Dopo l’amichevole di sabato pomeriggio, che ha bagnato il debutto stagionale della squadra azzurra, i ragazzi hanno lavorato anche nela giornata di domenica.   Al mattino c’è stata una novità, difatti niente esercitazioni atletiche ma nuoto in piscina. La vasca, tanto cara ad alcuni ex allenatori, è stata impiegata proprio per defaticare al meglio l’impegno, seppur leggero, del match di sabato. Nel pomeriggio ovviamente, come da copione, Aglietti ha rimesso sotto i suoi con esercitazioni tattiche e partitelle in famiglia a tema. Il tecnico azzurro sembra aver in testa un’idea di formazione tipo abbastanza delineata, visto che non sono moltissimi gli esperimenti che attua, anzi cerca di trovare sicurezze e certezze in quello che i primi giorni gli stanno facendo vedere. Per intenderci la formazione del primo tempo di sabato, con Stovini per Tonelli e Moro per Signorelli sembrerebbe quella che vada per la maggiore, anche se ovviamente sia il terzino sinistro che l’esterno alto, sempre sulla mancina, ovvero Camano e Lazzari, dovrebbero essere sostituiti da due nuovi arrivi, visto che il primo non è certo un terzino sinistro e che il secondo ha nelle sue corde più la fascia destra.  I moduli provati sono due, anche se il 4-4-2- la fa nettamente da padrone sul 4-2-3-1. Nel frattempo sono tornati in gruppo Cesaretti, Guitto e Chara.  A parte solo Marzoratti che dovrebbe avere nel suo destino un cambio di maglia.   Anche per oggi doppia seduta.   To. Che.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy