Dal campo…lavoro in collina

Dal campo…lavoro in collina

La giornata di ieri, venerdi, ha visto la squadra lavorare in due sessioni distinte, dove nella prima, quella del mattino, si è concentrata sulla potenza e sulla forza mentre quella del pomeriggio è stata prettamente tattica.   La sveglia infatti è suonata presto e la squadra si è recata

Commenta per primo!

La giornata di ieri, venerdi, ha visto la squadra lavorare in due sessioni distinte, dove nella prima, quella del mattino, si è concentrata sulla potenza e sulla forza mentre quella del pomeriggio è stata prettamente tattica.   La sveglia infatti è suonata presto e la squadra si è recata nelle colline adiacenti al centro sportivo di Monteboro per delle esercitazioni, appositamente studiate dal Prof. Selmi, alla cui base c’era appunto la ricerca della forza muscolare visto che sono state fatte svolgere una serie di ripetute in salita. Un allenamento duro che però ha dato buone indicazioni allo staff tecnico. Nel pomeriggio, come detto, la squadra è tornata a lavorare dal punto di vista tattico, guidata dall’allenatore Maurizio Sarri. Stasera ci sarà il primo test stagionale, e Sarri ha utilizatto l’allenamento di ieri, con le dovute proporzioni, per una sorta di rifinitura pregara, dove ha messo in campo due squadre che dovrebbero essere quelle che stasera si spartiranno i due tempi di gioco. Ancora due moduli simili ma non uguali, perchè al 4-2-3-1 di una delle due formazioni veniva controbattuto il 4-4-1-1 che sembrerebbe ad oggi, la soluzione tattica più simile a quella che potenzialmente potrebbe giocare un match ufficiale. Non ci sono stati particolari stravolgementi di ruolo, con un Tavano messo ancora a far da terminale offensivo e con Romeo rientrato in gruppo e che stasera dovrebbe essere regolarmente in campo a fare il centrale difensivo. Continua ad impressionare molto il giovane Kanote, fresco di ufficializzazione, stasera sarà uno da seguire attentamente.   Le richieste del mister restano sempre le stesse: una difesa alta, un grande pressing sui portatori di palla, verticalizazioni in sede di costruzione ed una grande rapidità, fisica e mentale. Cose che la squadra sta metabolizzando molto bene, sbagliando poco e palesando una grande concentrazione.   Ed è lo stesso tecnico valdarnese che conferma quanto di buono stia vedendo ad oggi dai suoi: ” Le cose stanno andando bene, c’è voglia e disponibilità da parte di tutti, ai ragazzi per adesso non potrei chiedere niente di più.” E stasera sarà, come detto la prima uscita stagionale dell’Empoli targato Sarri, ma il mister da questo non si aspetta molto: “ I ragazzi stanno lavorando duro, le gambe sono imballate e questo test servirà soprattutto per scaricarsi un po’. Dal test di stasera non mi aspetto grandi cose, solo che facciano quanto provato in questi giorni e che provino comunque a dare il loro massimo momentaneo. Sarà più avanti che potremmo iniziare a tirare i primi bilanci.”   Anche oggi doppia seduta di lavoro, con al mattino i temuti gradoni in puro stile zemaniano.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy