Un piccolo passo che da speranza: a Marassi finisce a reti bianche

Un piccolo passo che da speranza: a Marassi finisce a reti bianche

Gli azzurri tornano a muovere la classifica e lo fanno prendendo un punto a Marassi con il Genoa. Prosegue invece il mal di gol visto che anche oggi si resta a secco non sfruttando la lunga superiorità numerica in campo. Segnali positivi da alcuni singoli che erano mancati nelle ultime gare ma bisogna cercare il tiro in porta con maggiore convinzione.

33 commenti
GENOA Genoa-1

0

EMPOLI Efc-200x200-e1392018505431

0

 

GENOA (3-4-3): Perin; Izzo; Burdisso; Orban; Lazovic; Rincon; Veloso; Laxalt (87′ Fiamozzi); Rigoni; Simeone (72′ Ninkovic); Edenilson (83′ Munoz).

A Disp: Lamanna; Zima; Cofie; Ntcham; Biraschi; Brivio; Raul.

Allenatore: Ivan Juric

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Veseli; Bellusci; Costa; Pasqual; Krunic (87′ Tello); Jose Mauri; Buchel (70′ Diousse); Saponara; Pucciarelli (66′ Maccarone); Gilardino.

A Disp: Pelagotti; Pugliese; Laurini; Zambelli; Dimarco; Cosic; Maiello; Pereira; Mchedlidze.

Allenatore: Giovanni Martusciello.

ARBITRO: Sig. Pairetto di Nichelino (TO).  Assistenti: Manganelli/Gava.  Di Porta: Mariani/Abbattista

AMMONITI: 8′ Lazovic (G); 39′ Krunic (E); 48′ Bellusci (E): 59′ Saponara (E); 92′ Tello (E)

ESPULSI: 34′ Lazovic (G)

LIVE MATCH

 

L’Empoli torna a muovere la classifica e lo fa prendendo un punto da Marassi. Gara difficile quella di oggi contro il Genoa, gara vibrante con ripartenze dall’una e dall’altra parte ma al minuto 34 del primo tempo potrebbe cambiare la gara visto il rosso a Lazovic. L’Empoli gioca bene, meglio nel primo che nel secondo tempo, ma davanti fa una fatica terribile e di fatto sono scarsi i pericoli portati alla porta rossoblù con un Genoa che chiude in attacco supportato dal pubblico di casa. Buona la prestazione di Saponara, atteso dopo la panchina con la Juve e la difesa dimostra di essere sempre molto solida e molto attenta anche se dalla parte di Pasqual qualcosa si è sofferto. Resta il rammarico di un’altra domenica senza gol pero’, come detto, per segnare bisogna tirare ed oggi è li che è mancata la nostra squadra principalmente. E’ pero’ un punto che deve dare speranza e deve essere concretizzato domenica prossima.

1° Tempo

0′ – Martusciello sceglie a sorpresa Veseli nel ruolo di terzino destro dove Laurini non è evidentemente ancora pronto per partire dall’inizio e bruciando Zambelli. Krunic prefetito a Tello e Gilardino vince il ballottaggio con Maccarone che si accomoda in panchina.

genemp12′ – Attacca il Genoa a sinistra, chiude Bellusci su Laxalt.

3′ – Cross di Edenilson da sinistra, Costa di testa anticipa Simeone.

4′ – Pucciarelli per Saponara che da sinistra la mette in mezzo ma non ci sono compagni a raccogliere.

5′ – L’Empoli conquista il primo angolo del match. Batte Pasqual, respinge di testa Burdisso.

7′ – Rincon rasoterra da destra, palla per Simeone, spazza di piatto Bellusci.

8′ – Ammonito Lazovic per fallo su Saponara.

9′ – Gilardino sbaglia un appoggio semplice per Saponara sulla trequarti genoana.

10′ – Cross di Laxalt da sinistra direttamente sul fondo.

11′ – Tiro a botta sicura di Rincon dal limite dell’area che colpisce Buchel.

14′ – Lungo lancio di Bellusci per Pucciarelli, intercetta di testa Izzo.

16′ – Parte centrlamente Krunic, va via a due avversari, entra in area, viene affrontato da Burdisso e chiuso forse con fallo che per l’arbitro non c’è.

18′ – Edenilson cerca Rigoni in profondità: palla direttamente sul fondo. In precedenza un bella chiusura di Pasqual sullo stesso Rigoni.

20′ – Gilardino pesca Saponara sulla sinistra ma “The Magic” viene chiuso da Burdisso.

22′ – Annullato al Genoa un gol. Palla messa dentro da Rigoni in netta posizione di offside.

23′ – Interessantissima punizione per l’Empoli ai 20metri per fallo subito da Costa.

24′ – Calcia Pasqual, deviazione di testa di Izzo ed angolo per noi. Calcia Pasqual, la blocca Perin.

26′ – Bell’azione azzurra. Saponara per Pucciarelli che serve poi Gilardino, il tiro dell’attaccante da fuori area che esce nettamente sul fondo.

28′ – Ci prova Veloso dal limite mettendo anche lui la palla ben oltre la traversa.

29′ – Rigoni da destra la mette dentro per l’accorrente Edenilson che per fortuna cicca la sfera. Sarebbe stato un tiro secco a botta sicura.

30′ – Un cross di Buchel per nessuno dalla sinistra.

33′ – Genoa in dieci. Fallo di Lazovic su Pasqual, secondo giallo e rosso.

35′ – Traversa di Gilardino, poi Pucciarelli la mette dentro ma si alza la bandierina e quindi gol annullato anche agli azzurri.

genemp238′ – Tiro telefonato di Gilardino per Perin che non ha difficoltà a tenerla li.

39′ – Giallo a Krunic per fallo su Simeone.

41′ – Saponara cerca dalla trequarti Pucciarelli ma senza fortuna. Palla in out.

42′ – Vergognoso Simeone che fa fallo su Pasqual ma si accascia a terra mimando di aver subito fallo in area di rigore. Fischia Marassi ma è Simeone a doversi vergognare.

44′ – Buchel prova a sgusciare sulla sinistra ma è chiuso da Rigoni.

45′ – Si chiude il primo tempo a reti bianche. Empoli in superiorità numerica per tutto il secondo tempo.

2° Tempo

genemp31′ – Cross di Pucciarelli da sinistra, libera Burdisso.

3′ – Ammonito Bellusci per fallo su Simeone.

5′ – Saponara non riesce a controllare una palla lungo l’out di destra che poteva essere scodellata in area.

8′ – Veloso calcia dal limite della nostra area con Skorupski sicuro nella presa.

9′ – Fallo di Pasqual e punizione per il Genoa al vertice destro della nostra area di rigore.

10′ – Calcia Veloso, blocca il nostro portiere.

13′ – Cross di Pasqual quasi da centrocampo a cercare la testa di Gilardino ma la palla esce sul fondo.

14′ – Brutto fallo di Saponara su Laxalt per fortuna esce solo il giallo.

15′ – Parte Krunic centralmente, punta la porta va al limite dell’area viene recuperato senza fallo da Laxalt.

17′ – In profondità Saponara cerca Gilardino ma la sfera va dritta nelle mani di Perin.

19′ – Simeone è per nostra fortuna molto egoista volendo tirare (palla fuori) dai 20metri ma con un compagno smarcato alla sua destra che sarebbe potuto andare davanti a Skoru.

21′ – Cambio per l’Empoli: Maccarone per Pucciarelli.

22′ – Cross di Edenilson da destra, Veseli di petto l’appoggia ad “Iceman”.

23′ – Laxalt entra in area, resiste ad una carica, la mette in mezzo, libera Buchel.

25′ – Secondo cambio azzurro: Diousse per Buchel.

26′ – Gilardino riceve da Maccarone, spalle alla porta prova una mezza girata molto debole.

27′ – Cambio per il Genoa: Ninkovic per Simeone.

29′ – Palla buona per Ninkovic al limite dell’area che per fortuna tira debolmente non creando pensieri a Skorupski che blocca.

29′ – Intanto a terra Bellusci per un colpo alla testa. Si rialza il nostri difensore.

33′ – Cross di Ninkovic da sinistra, di testa la toglie Costa.

34′ – Ancora un cross di Pasqual da sinistra ma lontano dall’area, letto bene dalla difesa di casa.

35′ – Tiro cross di Ninkovic rasoterra che fa la barba al palo alla destra del nostro portiere.

36′ – Rigoni cerca Ninkovic di testa, Skorupski anticipa tutti.

genemp437′ – Espulso Juric che entra addirittura in campo per andare in faccia all’arbitro. Il tutto nasce da un fallo fischiato a Ninkovic su Belllusci, fallo che onestamente c’era.

38′ – Cambio Genoa: Munoz per Edenilson.

40′ – Punizione per il Genoa ai 20metri defilati sulla sinista.  Batte Veloso, respinge Gilardino poi arriva un corner per i padroni di casa.

42′ – Ultimo cambio per il Genoa: Fiamozzi per Laxalt

42′ – Ultimo cambio anche per Martusciello: Tello per Krunic.

44′ – Tergiversa troppo Saponara sul fondo campo a destra ed alla fine gli viene soffiata palla.

45′ – Saranno 5 i minuti di recupero.

47′ – Schiaffo di Tello a Rincon e giallo per il colombiano

49′ – Angolo Genoa in chiusura. Libera la nostra difesa.

50′ –  Arriva un altro angolo trovato da Rigoni. Blocca Skorupski.

50′ – Game over a Marassi l’Empoli pareggia 0-0 e prende un punto fermando anche la striscia delle tre sconfitte consecutiva.

33 commenti

33 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. prof - 2 mesi fa

    Io penso che uno come Massimo Maccarone non debba essere trattato così! Che ingrati! Dalla società all’allenatore! In panchina per far posto a chi? Ad un morto che cammina!!!
    Quando si è in 10 contro 11 bisogna attaccare sugli esterni, e il mister che fa?
    Attacca solo per vie centrali, mai tirato in porta!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. carloristori - 2 mesi fa

      Ieri Gila ha preso anche una traversa e mi pare abbia corso più di sempre in vita sua. Mac avrà il suo spazio credo, ma è indubbio che solo l’allenatore può sapere chi dà più affidamento. Quanto alla squadra del secondo tempo, è vero che non è quasi esistita, ma l’imperativo categorico (avrebbe detto Kant) era non perdere, perché la quarta sconfitta di seguito sarebbe stata esiziale e l’obiettivo è stato raggiunto. :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. claudio - 2 mesi fa

    Tantopiù che, se il TAS accoglie i’ricorso dì Sassuolo, tu avresti pursempre 2 squadre dietro!!! La rosa pè salvarci clamorosamente la terza volta a fila, ci s’avrebbe! Serve la grinta, la fame, la determinazione feroce tipica, è vero, dei giovani. Non è con questo che i senatori (Maccarone, Pasqual, Croce, Costa, Bellusci, Gilardino)non servano. Anzi, devono fare quadrato e spronare i ragazzini. accettando, qualche volta, di fare panchina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ubi - 2 mesi fa

    Siamo ad i/5 di campionato con 5 punti e due reti, con questa media arriviamo alla fine con 20 punti e 10 reti. Salvo miracoli si prospetta una retrocessione indecorosa e umiliante. Ad Empoli siamo tutti consapevoli che il nostro obbiettivo massimo è lottare per non retrocedere, ma retrocedere senza lottare , senza provarci farebbe veramente male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. claudio - 2 mesi fa

    la nostra è la squadra del vorrei ma non posso: Troppo poca personalità, sempre timorosa di non scoprirsi, priva di coraggio e determinazione.Avete visto che tirini ha fatto Gilardino in quelle 2 occasioni che ha avuto? Manca la fame…il desiderio di compiere l’impresa della terza storica salvezza. Dispiace dirlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. verità - 2 mesi fa

      bravo Claudio hai centrato un punto importante, “la fame”, gente come Gilardino Maccarone, lo stesso Pasqual, non può averla, oramai loro quello che potevano raggiungere l’hanno ottenuto, dobbiamo inserire giovani, anche se non sono dei talenti, ma corrono e sudano proprio perchè devono farsi conoscere ed hanno appunto più fame, io inserirei Dimarco, Marilungo e Mchedlidze, e in alcuni casi non mi dispiacerebbe Pereira, anche per provare, visto che non si sfonda con i vecchi, proviamo i giovani.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. rcampatell_231 - 2 mesi fa

    Se un si vince, anzi… se un si tira nemmeno in porta contro una squadra in 10 per un’ora… ma ‘non si voleva anda’….
    Ragazzi svegliaaaaa!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fereeoox - 2 mesi fa

    Io sinceramente questo piccolo passo per vederlo, ce ne vuole e parecchio. Siamo ma stati fortunati a non perdere 11 contro 10 x 60 minuti. Da cambiare qualcosa subito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Shark - 2 mesi fa

    Senza far gol e senza allenatore e’ bene cominciare a lavirare in prospettiva e pensare alla squadra da fare per risalire dalla b

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. deepblue - 2 mesi fa

    …se sei convinto te …potevano vincere loro non noi ….se questo nn ti basta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. carloristori - 2 mesi fa

    A me sembra che siate prevenuti contro la squadra, perché in 11 contro 11 non mi pare che il Genoa avesse meritato più dell’Empoli. Nel secondo tempo i liguri si sono messi tutti in difesa e i nostri non sono troppo bravi a scardinare una difesa schierata, stante il fatto (fra gli altri) che non abbiamo un tiratore da fuori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. verità - 2 mesi fa

      non posso d’arti tutto, vero quello che dici, però se non si sfrutta il momento di tirare in porta, gli si chiede solo quello in questo momento, quando l’altra squadra è in dieci uomini, allora quando ci capita di tirare in porta?…unici tentativi di Gilardino, uno alle stelle o lontano dalla porta e l’altro lento nel primo tempo, nel secondo abbiamo manovrato con la difesa, e gli altri ad aspettare palla, ripeto, dobbiamo solo sperare che qualcuno diventi un fenomeno, perchè la società non cambierà nessuno restermo questi fino alla fine compreso allenatore, che vi piaccia o no!…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Riccardo - 2 mesi fa

    Edy Reja! !!!!!@

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Riccardo - 2 mesi fa

      Ci vuole esperienza in panchina, per gestire situazione come questa. Una società onesta ammette l’errore è corregge il tiro. Oggi abbiamo perso una occasioni fenomenale, potevamo e dovevamo dare di più. C’è troppa rassegnazione, così non c’è futuro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. deepblue - 2 mesi fa

    Una pena …erano anni , squadra imbarazzante, giocatori modesti , senza idee e senza gioco , cambi senza senso…voglia di vincere zero …allenatore perdente e triste….la già per la serie B così è certa. Cambiare e subito …prima possibile perché a Natale non avremo più di 10 punti. Società sveglia …nn si vive di ricordi ma di presente e questo è raccapricciante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. andrea67 - 2 mesi fa

    Un punto che prolunga l’agonia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. francesco - 2 mesi fa

    unica squadra in Europa a non aver segnato un gol su azione , pensano troppo allo stadio nuovo, mica ai record vergognosi che con Martusciello stiamo inanellando

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. francesco - 2 mesi fa

    L’unica squadra in Europa a non avere ancora segnato un gol su azione ( e oggi manco ci siamo andati vicini ) , e qui si fanno i titoloni “un passo che da speranza” !
    non ne posso più dei miracolati pucciarelli, bellusci, krunic troppo scarsi per poter giocarre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. verità - 2 mesi fa

    ripeto, quest’anno è solo di passaggio, comunque vada, o serie b o serie a, un’altr’anno si riparte cpon nuovo allenatore e nuova dirigenza, come anche qualche giocatore diverso, quindi rassegnatevi questo è quello che abbiamo e nessuno penserà di cambiare, in quanto la colpa di tutto se c’è una colpa è della stessa società, quindi si tirerebbe la zappa sui piedi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. S' Ostina - 2 mesi fa

      Ah allora che scemi i 6700 abbonati a non capire che è solo un anno di passaggio…Verità per cortesia…che già ci girano…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. verità - 2 mesi fa

        hai ragione alla grande, ma credimi, purtroppo i fatti fanno pensare questo, hanno comprato solo giocatori vecchi e come allenatore pescato incasa, quindi non vogliono fare una squadra per il futuro, ma solo per il presente almeno per quest’anno, per poi ripartire, avranno detto, fai che ci vada bene, abbiamo speso anche poco…quindi io la vedo così, altrimenti davvero hanno pisciato fuori dal vaso proprio in tutto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. S' Ostina - 2 mesi fa

    Ai punti avrebbe meritato il Genoa…Credo che questo secondo tempo la dica tutta sulla qualità della guida tecnica…perché se la squadra è effettivamente modesta non lo è così tanto da tirare solo una volta in porta in 90 minuti e zero volte nei secondi 45 minuti giocati con l’ uomo in più. Non lo è così tanto da non segnare mai.
    Giocatori spaesati svogliati nervosi…serve un mister con idee e palle quadre…non questo presuntuoso pseudo allenatore…adesso nelle interviste aspettiamocelo insoddisfatto x non aver vinto dopo aver dominato la partita…ma soddisfatto della prestazione complessiva.
    Se la società è in buona fede lo esonera…in caso contrario lo terrà fino a che la situazione non si farà irrimediabile e poi lo sostituirà con un bollito a costo quasi zero che ci traghetti in B.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Riccardo - 2 mesi fa

      Il Genoa vincente ai punti? Questo davvero no, avevano gravi problemi in attacco e dopo l’espulsione solo corsa e grinta. Noi abbiamo giochicchiato tra la paura di perdere e una grossa rassegnazione. … nessuno credeva che si potesse vincere e li ha colpa l’allenatore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Duccio - 2 mesi fa

    Squadra senza anima ne gioco. Quando è così la colpa è solo di una persona:l’allenatore. Non fare nemmeno un’azione da goal in 90 minuti di cui 60 giocati in superiorità numerica è imbarazzante. Nemmeno un tiro decente, una triangolazione fatta a dovere. Il nostro gioco si basa sul caso e sulla fortuna. Insomma un punto bruttissimo e immeritato. Certo meglio giocare male e fare punti che giocare bene e rimanere a secco, però occasioni del genere non ci capiteranno molte volte in campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Riccardo - 2 mesi fa

    Un Genoa così non ci ricapita più, dovevamo avere più fiducia e più voglia di vincere. Continuando così non si va lontano … serve forza e coraggio. …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Riccardo - 2 mesi fa

    Sì gioca con il freno a mano tirato …..FORZA! !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. cuorematto - 2 mesi fa

    Oggi devo essere sincero: squadra modesta ed impalpabile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Riccardo - 2 mesi fa

    Sì ha troppa paura di vincere!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. fereeoox - 2 mesi fa

    Mi sbagliero’ ma chiacchierano troppo in campo e corrono poco. Mi risbagliero’ ma qui chi e’ in 10 siamo noi e non loro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. S' Ostina - 2 mesi fa

    Mi sbaglierò…ma non si segna neanche oggi..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Riccardo - 2 mesi fa

    Bellusci si deve dare una calmata, non si può rischiare così su una palla morta.
    Ragazzi Puccia è veramente scandaloso!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. baggio - 2 mesi fa

    Mi sbaglierò ma questi sono gli uomini giusti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Riccardo - 2 mesi fa

    Mi sbaglierò, ma a me questa formazione mi garba parecchio. IO CI CREDO!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy