Le Pagelle di Empoli-Virtus Lanciano 3-0

Le Pagelle di Empoli-Virtus Lanciano 3-0

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei giocatori azzurri relative alla partita vinta per 3-0 nel big-match di questo pomeriggio contro la Virtus Lanciano. Redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it.   BASSI: 7 Compie una grande parata su conclusione di Troest da pochi passi. Buona la su

Commenta per primo!

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei giocatori azzurri relative alla partita vinta per 3-0 nel big-match di questo pomeriggio contro la Virtus Lanciano. Redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it.   BASSI: 7 Compie una grande parata su conclusione di Troest da pochi passi. Buona la sua deviazione sul diagonale di Piccolo nella ripresa. Per il resto da sicurezza all’intero reparto anche nei momenti di difficoltà.   LAURINI: 6.5 Conferma il suo ottimo momento il francesino, abile a coprire la sua fascia di competenza con la consueta combattività e senso della posizione. Buono il suo contributo anche in fase offensiva dando il suo contributo alla manovra.   TONELLI: 6.5 Convincente prestazione al centro della difesa dove combatte come al solito con grande ardore e abnegazione. E’ apparso in crescita rispetto alle precedenti gare con Bari e Ternana.   BARBA: 6.5 Davvero ottima la sua prestazione contro un avversario a tratti arrembante. Da rimarcare la sua prestazione proprio perchè non viene impiegato spesso e ha il merito di farsi trovare pronto. Piace la sua tranquillità e autorità.   MARIO RUI: 7 Un panchinaro di lusso il portoghese che oltre ad avere gamba e intraprendenza in fase offensiva ha dimostrato di poter dare il suo contributo in fase offensiva. Oggi se la doveva vedere con un cliente molto difficile come Piccolo che è stato limitato dallo stantuffo azzurro.   verdiVALDIFIORI: 7 Conferma il suo momento psico-fisico eccezionale dirigendo l’orchestra azzurra in maniera sapiente. Detta i tempi della manovra dando le consuete geometrie e alla sua qualità, ottimo il suo contributo anche in fase di non possesso. Nella ripresa potrebbe tirare ma preferisce con eccessivo altruismo servire un compagno.   SIGNORELLI: 6.5 Sarri lo conferma nel suo scacchiere in sostituzione di capitan Moro e lui ripaga la fiducia con un ottima prestazione. Da il contributo alla manovra inserendosi negli spazi quando se ne presenta la necessità. Non disdegna di dare una preziosa mano anche in fase di non possesso. Una partita che potrebbe far aumentare l’autostima del venezuelano.   CROCE: 6.5 Il prestigiatore dialoga con molta efficacia sulla corsia di sinistra con Mario Rui. Bravo il pescarese anche a ripiegare come suo solito in fase di non possesso. Talvolta eccede in qualche preziosismo di troppo.   VERDI: 7 Sarri lo preferisce a Pucciarelli in partenza ed il fantasista scuola Milan fornisce forse la sua miglior prestazione in maglia azzurra. Mette lo zampino in tutte le azioni degli azzurri e con grande dinamismo dialoga con gli altri due tenori obbligando i difensori rossoneri a rincorrerlo invano.   PUCCIARELLI: 7 Entra e dopo soli 4′ realizza il gol con un chirurgico diagonale che in pratica chiude la gara. Un impatto migliore di questo non si poteva sperare, con il Lanciano sbilanciato alla ricerca del gol ha praterie per mettere in mostra la sua qualità e velocità.   TAVANO: 7 Sulla migliore prestazione stagionale degli azzurri non poteva mancare lo zampino di lui l’uomo dei record che raccoglie seppur in maniera fortunosa l’assist di Big-mac. Per il resto tiene in costante allarme la difesa avversaria. Imprendibile.   CASTIGLIA: 6.5 Entra in sostituzione di Tavano e nei 10′ nei quali viene impiegato riesce a farsi notare con le percussioni che tagliano come il burro il centrocampo e la difesa rossonera. E’ vero che i frentani avevano mollato gli ormeggi al porto ma la sua prestazione dimostra che è un elemento importante nello scacchiere di Sarri.   MACCARONE: 7.5 Big Mac entra nella storia azzurra con il suo gol che sblocca la partita raggiungendo Castellani con 61 reti segnate con l’Empoli. Statistiche a parte fornisce la miglior prestazione stagionale denotando progressi rilevanti anche nella condizione fisica.   MCHEDLIDZE: S.V       MISTER SARRI: 7 Per la prima volta L’Empoli proveniva da due partite senza successo, ed arrivava il Lanciano capolista a sorpresa prima di oggi. Ha preparato la partita in maniera perfetta e anche le sue scelte si sono rivelate azzeccate. Ottimi Barba e Mario Rui oltre a Verdi e Pucciarelli in una staffetta che aveva lasciato qualche perplessità ma i fatti hanno dimostrato che aveva ragione lui in ogni senso. La classifica ci vede per ora in testa con il Palermo in attesa di vedere cosa farà L’Avellino ma naturalmente bisogna tenere i piedi per terra perchè sabato andremo nel caldissimo picco di La Spezia che non ci ha mai portato fortuna. Ma L’Empoli ha dimostrato ancora una volta di poter dire la sua in questo campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy