Lento tutto il mercato in B

Lento tutto il mercato in B

La crisi economica di cui tutti parliamo da un po’ di tempo a questa parte, sembra aver davvero investito anche il lungimirante mondo del pallone.   Pochi, davvero pochi, gli affari fatti per le società di serie B ( potremmo dire lo stesso della massima serie ) , sia in entrata sia

La crisi economica di cui tutti parliamo da un po’ di tempo a questa parte, sembra aver davvero investito anche il lungimirante mondo del pallone.

 

Pochi, davvero pochi, gli affari fatti per le società di serie B ( potremmo dire lo stesso della massima serie ) , sia in entrata sia in uscita.

 

Il mercato azzurro è fermo da qualche giorno, le tanto veloci partenze di Busce’, Lodi, Moro e compagnia bella, sono li in ghiacciaia, pronte per essere scongelate, ma nessuno al momento sembra abbia voglia di aprire il portafogli così velecemente.

Anche le nostre concorrenti si stanno muovendo a rallentatore, tante voci, tante indiscrezioni ma pochi sono gli affari fatti.

 

Tra questi, il colpo più grande sembra per adesso averlo messo a segno il Lecce, che come già anticipato anche da noi, ha prelevato quel Mesbah già nel mirino azzurro.

L’Ascoli ha acquistato un nuovo portiere, è si tratta di Frezzolini, che ha 33 anni e si era svincolato dal Modena.

la Reggina, testa di serie numero 2 di questo campionato, ha in ballo tante trattive, anche con l’Empoli tratta per Moro e Buscè, si parla di Flachi ( anche se adesso c’è silenzio in questa direzione ), è vicina a Mastronunzio, goleador della passata cadetteria, ma l’unico affare fatto è quello di Rizzato, anche lui ex Ancona.

La Triestina, è scatenata a livello voci, sembra che da un momento all’altro possano arrivare tre ex azzurri, ovvero Corvia, Bianco e Sabato, e il clamoroso ritorno di Godeas, ma anche la società giuliana, al momento non sembra cosi premurosa di spendere e spandere.

Il Torino, testa di serie numero 1, un paio di affari gli ha conclusi, ovvero in maglia granata sono approdati Loria e Gosborov, è sempre in piedi la trattava con l’Ascoli per Belingheri, e per il centrocampo pensano ad Italiano.

Anche loro comunque devono sfoltire un pò la rosa, appartire da Rosina, che come vale per i nostri gioielli, in molti vorrebbero, ma possibilmente senza spendere.

 

Per il resto tutto si è esaurito con la girandola delle comproprietà, dove lasciatecelo dire, il colpo più grande lo abbiamo fatto noi riportando a casa Eder.

Molte squadre, Empoli compreso, rischiano di radunarsi con le rose virtuali, e sicuramente, molti club, con l’acqua alla gola, dovranno svendere a fine agosto.

 

M.dL.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy