Maccarone in forse, ma lui vuol esserci

Maccarone in forse, ma lui vuol esserci

Abbiamo raccontato subito dopo il termine del  match contro il Verona delle condizioni di Massimo Maccarone uscito anzitempo dal campo veneto per una noia, una contratturina, che ha fatto si che lo stesso giocatore preferisse fermarsi li per non aggravare una situazione che magari lo avrebbe potuto

Commenta per primo!

Abbiamo raccontato subito dopo il termine del  match contro il Verona delle condizioni di Massimo Maccarone uscito anzitempo dal campo veneto per una noia, una contratturina, che ha fatto si che lo stesso giocatore preferisse fermarsi li per non aggravare una situazione che magari lo avrebbe potuto tenere fuori per un tempo imprecisato e saltare alcune gare.   Nei due giorni post Verona il calciatore non si è ovviamente unito al resto dei compagni, facendo gli accertamenti del caso che hanno ufficialmente tolto ogni dubbio sul fatto che non ci siano strappi o stiramenti. Oggi, mentre i compagni svolgeranno la rifinitura pre-Gubbio, lui effettuerà dei test in solitaria, per capire se ci potrà essere margine anche per la gara di domani, un match che inizialmente sembrava segnato per il novarese. Ma è lo stesso BigMac a volere a tutti costi cercare di esserci per dare quella mano preziosa alla squadra, la sua squadra, in una gara che metterà in palio tre punti importantissimi per la lotta salvezza.   Rispetto a quando ci siamo visti nel tunnel degli spogliatoi a Verona, sto meglio, non lo nascondo, e sono di conseguenza anche più ottimista. – Cosi Maccarone – Non sento quel fastidio che ha fatto suonare il classico campanello d’allarme e le sensazioni sono buone. Proverò a valutare assieme allo staff medico questa mattina e da li capiremo se potrò essere a disposizione per la gara di domani. Con il Gubbio dobbiamo vincere ed io voglio dare il mio contributo.”   Chiaro e limpido il messaggio del giocatore che farà quindi il possibile per mettersi agli ordini di mister Aglietti ed essere nella rosa anti-umbri. Se non dovesse farcela (nel pomeriggio poi ve ne renderemo conto) parrebbe essere Dumitru il candidato numero uno alla sua sostituzione.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy