Vasco Regini a PE: ” Empoli sarà sempre nel mio cuore”

Vasco Regini a PE: ” Empoli sarà sempre nel mio cuore”

Nelle ore in cui a Milano si decide il suo futuro, almeno quello della comproprietà tra Empoli e Samp, abbiamo contatto Vasco Regini, fresco di rientro da Israele ed impegnato a fare i bagagli per lasciare Empoli.   Ciao Vasco, intanto ben tornato… “ Grazie, guarda sono tornato da non molto

Commenta per primo!

Nelle ore in cui a Milano si decide il suo futuro, almeno quello della comproprietà tra Empoli e Samp, abbiamo contatto Vasco Regini, fresco di rientro da Israele ed impegnato a fare i bagagli per lasciare Empoli.   Ciao Vasco, intanto ben tornato… Grazie, guarda sono tornato da non molto da Israele, sono qua ad Empoli a sistemare le ultime cose perché già in serata tornerà a casa mia a Sant’Arcangelo.”   Vasco Regini, l'Empoli su di lui ha puntato moltissimoPossiamo dire che sei quindi prossimo a lasciare definitivamente Empoli? Messa cosi non mi piace, sono troppo legato a questa città, però in soldoni, si.”   Senti Vasco, prima di palare del tuo futuro ti voglio chiedere dell’esperienza a questo europeo che si è conclusa, purtroppo, con la sconfitta in finale… Per me è stata una bellissima esperienza. Ho giocato e credo di non aver fatto male, poi però purtroppo la finale è andata cosi. Personalmente ti posso dire che sono arrivato scarico a quel match, fisicamente non mi sentivo al meglio, poi loro, che dire, la partita l’avete vista quindi chapeau a questi marziani.”   Ed ora? Ora vediamo. Io ho seguito un po’ le cose, anche attraverso voi, però grandi cose non le so. Oggi, in questi momenti, mi dicono che l’Empoli e la Samp si dovrebbero incontrare, ma di più non ti saprei proprio dire.”   La strada però sembra ben tracciata: l’Empoli ti riscatta, ti cede alla Juve che in comproprietà (almeno cosi dovrebbe essere) ti girerà al Sassuolo… Guarda, io ti devo ripetere quanto ti ho detto, ovvero che so le cose che sapete voi e per averle lette come le hanno lette tutti. Posso dire che sono onorato dell’interesse di tutti questi club importanti, poi se sarà la Juve non potrò che sentirmi orgoglio per avermi voluto. Sono in attesa anche io.”   La destinazione Sassuolo però sarebbe da te gradita? Per quello che so è una bella realtà. Una società sana e seria dove, sulla falsa riga di Empoli, si puo’ lavorare bene senza particolari pressioni. No avrei assolutamente difficoltà ad approdare li per continuare un percorso di crescita.”   Con Empoli, almeno da un punto di vista sportivo è un addio. Che ricordi, che emozioni? Indescrivibili. Ogni giorno di questi due anni è stato emozionante, un crescendo di situazioni, dentro e fuori dal campo che porterò con me tutta la vita. Faccio una fatica cane a salutare tutte le persone perché in me c’è una sensazione davvero strana ed intensa. Qua sono cresciuto, anche come uomo, sono maturato, sono diventato un calciatore. Devo ringraziare tutti, tutto l’ambiente che mi ha fatto sentire a casa dal primo secondo in cui ho messo piede. Sembra ieri che ci sentimmo a telefono per capire se, nell’estate 2011, fossi diventato o meno un giocatore dell’Empoli, ed adesso eccoci qui. Appena potrò tornerò ad Empoli, amo questo posto.”   Vasco un grande e sentito in bocca al lupo… Crepi. Ti posso dire che seguirò sempre l’Empoli, sarà la prima squadra di cui vorrò sapere.”   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy