TV | Sintesi Empoli-Carpi 1-1

TV | Sintesi Empoli-Carpi 1-1

Ancora un pareggio per l’Empoli che non riesce a trovare la prima vittoria nel 2014, e che al Castellani non vince addirittura dallo scorso 17 novembre 2013 (3-0 al Lanciano, ndr). Contro un buon Carpi l’Empoli prova a fare la partita, ma la squadra ben messa in campo da Vecchi, con il modulo 4-1-4-

Ancora un pareggio per l’Empoli che non riesce a trovare la prima vittoria nel 2014, e che al Castellani non vince addirittura dallo scorso 17 novembre 2013 (3-0 al Lanciano, ndr). Contro un buon Carpi l’Empoli prova a fare la partita, ma la squadra ben messa in campo da Vecchi, con il modulo 4-1-4-1, non concede spazi. Alla mezzora gli azzurri vanno vicinissimi comunque all’1-0 con Tavano che impegna severamente l’estremo difensore emiliano. Il Carpi non impensierisce mai la difesa azzurra con Ardemagni che colleziona una serie incredibile di fuorigioco. Al 43′ però, sugli sviluppi del primo angolo concesso agli ospiti, Gagliolo di testa (colpevolmente lasciano solo nell’area piccola, ndr) appoggia in rete su assist di Romagnoli (sempre di testa, ndr). 0-1 Carpi e tutti negli spogliatoi.

.

Un gol, quello emiliano, che potrebbe spezzare le reni a molte squadre, ma non a questo Empoli che con orgoglio e cuore rientra in campo completamente trasformato. Adesso gli azzurri sono più aggressivi e sin dalle primissime battute si capisce che la squadra di Sarri è entrata in campo con un piglio certamente diverso. Al 7′ l’episodio che riporta in equilibrio il match: Tavano in area emiliana sfugge alla marcatura di Gagliolo che scivola e con la testa finisce tra le gambe del bomber azzurro che cade; l’arbitro non vede bene e chiede spiegazioni all’assistente di linea Raparelli che invece aveva visto benissimo l’episodio da rigore: fallo non volontario del numero sei del Carpi che però impedisce a Tavano di proseguire l’azione da rete ormai involato verso la porta avversaria. Due minuti dopo (è il 9′) dal dischetto il bomber azzurro è implacabile e con estrema freddezza sigla l’1-1. La squadra azzurra raggiunto il pari si prodiga in un ulteriore sforzo per cercare anche la rete del sorpasso ma Maccarone non riesce a rompere il digiuno da gol che perdura da ben sei partite. Così Sarri, che vede stanco Big Mac, cambia l’attacco: dentro Verdi e Mchedlidze per Maccarone e Pucciarelli. Ed è proprio uno splendido colpo di tacco di Mchedlidze che libera Verdi verso l’area di rigore. Il numero 18 azzurro viene però fermato al limite, poi Tavano in pieno recupero stoppa la palla benissimo, ma scivola e perde l’attimo per il 2-1. Il Carpi in contropiede ci prova con Acosty. Finisce 1-1, l’Empoli rinvia l’appuntamento con la prima vittoria del 2014, ma resta saldamente al secondo posto perchè dietro rallentano un pò tutte, anche se Lanciano, Latina e soprattutto Spezia si avvicinano a grandi passi verso la vetta.

.
Commento di Gabriele Guastella

Produzione PianetaEmpoliTV

.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy