Dopo i due poker calati in faccia a due pretendenti alla promozione, per l’Empoli è arrivato il momento di misurarsi con una squadra che ha un’altra classifica ma che venderà sicuramente molto cara la propria pelle. Sarà un test molto importante anche quello di Ascoli. Vediamo le ultime:

 

In casa azzurra si prosegue con il vincente 4-3-1-2 che mister Andreazzoli ha riesumato con il suo arrivo ed anche nelle Marche sarà questo l’assetto tattico. Per il tecnico massese qualche problema a centrocampo dove si deve fare i conti con la contemporanea defezione di Krunic (che sarebbe rientrato dopo il turno di squalifica) e Brighi, anche se per il bosniaco c’è ancora qualche chance. Scalda i motori Lollo ma come soluzione alternativa potrebbe esserci quella di un arretramento di Zajc con Ninkovic sulla trequarti, oppure perchè no, buttar dentro Traorè. Per il resto non troviamo nessun dubbio di formazione con in campo il medesimo undici che ha asfaltato il Palermo settimana scorsa. Ancora Gabriel a difendere la porta e Maietta in mezzo alla difesa accanto a Veseli. Scontata la coppia d’attacco formata dai due marziani Caputo e Donnarumma.

In panchina dovremmo trovare: Giacomel, Imperiale, Luperto, Polvani, Untersee, Krunic, Traorè, Ninkovic, Rodriguez.

Gli indisponibili sono: Provedel, Terracciano, Pejovic, Piu, Mchedlidze.

Mister Andreazzoli  vuole una squadra concentrata con un basso profilo, che non si crogioli sulle ultime vittorie dando alla gara di domani la massima importanza.

 

L’Ascoli di Serse Cosmi si vestirà con il 3-5-2 e dovrebbe vedere in campo dal primo minuto la stessa identica formazione che ha dato il “la” alla vittoriosa gara di Novara. Out il bomber Favilli che ha terminato in anticipo la sua stagione, davanti si vedrà la coppia formata da Varela e Monachello. In campo dall’inizio due ex azzurro, ovvero Gigliotti e Buzzegoli. Già detto di Favilli, sarà indisponibile Rosseti mentre da capire le condizioni di Cerubin e Mengoni.

Il tecnico Cosmi non ha parlato alla vigilia del match essendo la squadra in silenzio stampa.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

3-5-2: Lanni; De Santis; Padella; Gigliotti; Mogos; Bianchi; Buzzegoli; Addae; Martinho; Lores Varela; Monachello.

 

4-3-1-2: Gabriel; Di Lorenzo; Maietta; Veseli; Pasqual; Lollo; Castagnetti; Bennacer; Zajc; Donnarumma; Caputo.

CONDIVIDI
Articolo precedentePRIMAVERA | Virtus Entella – Empoli in DIRETTA LIVE su PE
Articolo successivoTV | Il pregara di mister Andreazzoli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

11 Commenti

  1. tranquilli se giochiamo come le ultime due partite all’Ascoli consiglio la calcolatrice per tenere i conti dei gol che subiranno…………

  2. Io avevo messo nikola ninkovic.. al posto di lollo.. senza brighi e krunic.. mancamo di inventiva a centrocampo.. molti diranno lollo è uno che spezza il gioco avversario.. ma l ascoli non ha un gioco.. per me sono undici pellegrini che corrono dietro alla palla.. bisogna vincere.. giocando come con il palermo.. tanto possesso palla.. e qualità negli inserimenti.. ecco perchè dico che lollo non ancora al meglio non deve giocare al discapito di nikola.. che ragazzi lui ha talento da vendere.. e mi sembra ora anche in palla…

  3. È possibile volare un po’ più bassi o vi risulta troppo difficile!?? Fanno male alcuni tifosi a prendere in coglionella questa partita

    • Esatto concordo in pieno.
      Ho sentito da parte di moltidiscorsi del genere dopo parma-empoli 1-2 dove per tanti eravamo già in a stesse persone che dopo la sconfitta di avellino poi erano i primi a criticare

  4. E’ una partitaccia ad Ascoli sempre, poi se ci mettiamo che loro si sono ricompattati dopo l’ultima partita vinta e che ci mancheranno 2 bei birilli a centrocampo, unita al rischio della troppa euforia della squadra…io ho molto timore, anche perché quando hai alzato l’asticella e hai visto che quel salto lo puoi fare, poi non è detto che lo farai sempre tutte le volte.

  5. Con Andreazzoli non sbagliano la partita ne l approccio …saranno tutti motivati e ben concentrati ….il gruppo è solido e convinto della propria forza . Prevedo risultato simile alle altre 2 …le partite toste saranno con Parma e Cittadella , saranno le più difficili

  6. Ok il sottovalutare l ascoli è un errore.. giusto ma fateci avere una certa euforia ora che la squadra esprime un gioco fantastico.. dopo una stagione passata dove abbiamo subito di tutto… il passare da bischero da tutta italia.. la retrocessione.. forza empoli sempre..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.