All’indomani del successo ottenuto in casa contro il Cittadella, ed ad un punto dal traguardo dei playoff, abbiamo sentito il numero uno azzurri, il Presidente Corsi.

 

Presidente sabato è arrivata l’ennesima grande prova di questa squadra che non smette mai di stupirci. Un successo non facile ma voluto fino in fondo…

I ragazzi, una volta conquistata la salvezza, hanno dimostrato di voler provare a cercare qualcosa di importante, ed in ogni gara stanno davvero dando oltre il 100%. Con il Cittadella non era facile perché a loro avrebbe potuto far comodo anche un punto ma credo che la vittoria sia stata cristallina.”

 

E adesso manca un punticino per poter stappare la seconda bottiglia dell’anno. Si va a Verona dove gli scaligeri, con lo stesso punticino potrebbero festeggiare la A…

I numeri dicono questo, ed ovvio che noi cercheremo di tornare da Verona almenco con quel punto. Non sarà però facile e la storia ci ha insegnato che nessuno ci ha mai regalato niente. Troveremo un ambiente importante e difficile, ma sono sicuro che la squadra saprà tenere da ogni punto di vista. Andremo la senza fare tanti pensieri, giocando la partita che verrà.”

 

Il traguardo dei playoff era impensabile ad inizio anno, ma adesso in città e non solo, c’è voglia di serie A…

La serie A è il sogno di tutti, inutile dire cose diverse. La nostra stagione è stata eccezionale, esaltante e si, inaspettata. L’importante sarà capirlo anche se le cose non dovessero andare come adesso in molti sperano che vadano. Certo è che adesso, ogni nostro sforzo sarà profuso verso quella direzione.”

 

Uno scenario che si è reso possibili anche grazie alla debacle del Sassuolo. Come mai secondo lei?

Difficile da dire, hanno sicuramente dato molto, un calo fisiologico poteva starci. Quello che semmai è anomalo è il fatto che loro con 82 punti non siano certi della serie A e noi con 72 non si sia certi di fare i playoff.”

 

Pensare che, forse, proprio quel gol de Verona al 85°, ci ha messo in queste condizioni?

Sarebbe troppo riduttivo. Quell’episodio ci ha fatto girare sportivamente le scatole li per li.”

 

Mister Sarri sabato, nel dopo gara, si lamentava per la regola dei dieci punti per i playoff, playoff che potrebbero far entrare una squadra che ha tredici punti meno di noi…

E’ un regolamento da rivedere, l’appunto del mister è giustificato.”

 

A proposito di mister, tutto tace per quanto riguarda l’eventuale rinnovo. Immagino che se ne riparlerà a bocce ferme?

Adesso tutti, mister in primis, siamo concentrati su altro, sul campo. Quando tutto sarà finito ci sarà tutto il tempo per parlare di rinnovi. Mister Sarri, lo ripeto, è il primo che in questo momento pensa a tutto fuor che a questo.”

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteInfo biglietti per Verona
Articolo successivoLegaPro | PE lo aveva predetto: il Gavorrano riesce ad approdare ai Play Out
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

18 Commenti

  1. “Mister Sarri, lo ripeto, è il primo che in questo momento pensa a tutto fuor che a questo.”
    Secondo Voi c’è un messaggio da leggere fra le righe?

    • Secondo me c’è solo la tranquillità di 2 persone che sanno che stanno lavorando per qualcosa di importante per entrambi; di conseguenza non vogliono perdere tempo su altri argomenti. Dal momento che il campionato sarà finito (speriamo il più tardi possibile …) si saprà qualcosa. Quello che è certo è che, come ha scritto Daniele in un altro post, erano ANNI che non si vedeva un calcio giocato così a Empoli.

  2. Corsi ha fatto e fa grandi sacrifici x l’ empoli calcio ed i risultati gli danno ragione……forza empoli ….crediAmoci

  3. Certo che a Empoli ho visto qua e là delle bandiere della Juve alle finestre e…nulla di azzurro. Finora. Questa potrebbe essere la settimana bona per rimediare, no?

  4. Comunque vada grazie presidente. Anche se la serie A immagino sia un notevole impegno economico, noi ci siamo sempre. L’anno scorso a soffrire e quest’anno a gioire. Comunque vada.

  5. Il nostro presidente ha dato il massimo per questa società..e dopo le ansie della scorsa stagione merita un po’ di gioia!!
    Per il rinnovo di Sarri dobbiamo aspettare la fine del campionato e ( se ci saranno..)dei play off!!

  6. E’vero che di solito si cerca di stare tranqulli e di pensare solo allo scopo dove si vuole arrivare….e quindi è giusto che l’allenatore abbia la testa sgombra per pensare solo a raggiungere il nostro “sogno”(che potrebbe un pezzo alla volta diventare “un grande sogno”)Quello che mi domando pero’ e se non sia meglio chiudere le trattative con largo anticipo…Voglio dire….ma se tu hai un allenatore che ti ha salvato,che ti ha valorizzato Regini,Hisaj,che ha creduto in SAPONARA piu’ che in Lazzari,che ha continuato a credere in Tonelli,che ti ha fatto acquistare un giocatore come Croce,che ha inculcato nei giocatori la mentalità vincente,che ti ha fatto sciorinare un gioco che erano anni non si vedeva,perchè non lo devi confermare con largo anticipo?Tutti sappiamo,almeno per sentito dire,che lo stipendio di Sarri,forse supera di poco quello di un metalmeccanico….non è che ci sia gia stato un incontro almeno formale con le parti(Carli)e che la fumata non ci sia stata perchè la societa’ offriva poco e quindi tutti e due(societa’e Sarri)aspettino l’eventuale serie A come manna dal cielo,per dare a Sarri un notevole aumento dell’ingaggio,che non sarebbe possibile se rimaniamo in B?Io non vedo altre spiegazioni e la mia paura è quella di arrivare a perdere un allenatore che a parte la bravura sul campo ha dimostrato sia la serieta’ della persona,che la schiettezza in certe situazioni,accompagnate dal non volersi far mettere sotto dalla classe arbitrale,pur dovendone poi pagare le conseguenze……Quindi se le cose fossero andate come dico io,direi solo una cosa al presidente….magari acquista un giocatore in meno….MA APRI IL PORTAFOGLIO E DAI A SARRI QUELLO CHE E’ DI SARRI!

    • Diciamo che in linea di massima sono d’accordo con te, o meglio, lo sarei se le condizioni fossero realmente quelle che hai descritto.
      Il punto è che non credo sia proprio un discorso del genere;
      Io credo che il discorso eventuale (vi ricordo che è ancora un punto interrogativo) del playoff ed eventualmente (ancora più punto interrogativo) serie A, sia legato al contratto di Sarri. Credo, tuttavia che non sia un fatto di mancanza di soldi per potergli offrire già ora un contratto dignitoso.
      Le componenti secondo me che ad oggi ancora non hanno fatto si che si prolungasse il contratto di Sarri sono le seguenti:
      1 – Il non ancora rinnovo di Carli, che evidentemente vuole aspettare di sapere dove e come arriveremo.
      2 – Un ridimensionamento del contratto di Sarri, dovrà comunque esserci, che si tratti di B o di A, per cui c’è da aspettare il verdetto per sapere di che cifre si parla, anche perché se insperatamente e incredibilmente (molto molto molto difficile) dovessimo farcela a salire (dopo aver disputato eventualmente il playoff) è chiaro che Sarri potrebbe rimanere al massimo un anno, forse due a dir tanto, poi sarebbe preso sicuramente da una di A.
      3 – Sarri ha parlato più volte (o almeno ha fatto capire) a suo tempo di come il contratto sia in parte legato alla validità di un progetto. Ecco, questo progetto ancora non è chiaro, perché ancora non è chiara la serie in cui giocheremo. E’ chiaro che un progetto buono/valido per la B, diventerebbe retrocessione sicura (stile Pescara) in serie A, dunque credo che anche questa sia una componente che ci dice che dovremo aspettare sabato prossimo (speriamo di no) o al massimo la fine di maggio / gli inizi di giugno per capire che basi ci siano.

  7. Caro Daniele le tue sono supposizioni che probabilmente varrebbero per il 99% degli allenatori, ma non per Sarri! Il problema e legato al progetto, che corsi ha prospettato a Carli, nel quale non crede nessuno! Carli per primo e non firma il rinnovo, Sarri per secondo e non firma il rinnovo! Tutto qui
    Ps il progetto e vendere tutto e tutti e ripartire con 13 scommesse e salvarsi all ultima giornata!

  8. Basta ragazzi, concentriamoci sulla serie A. Solo su quella. Se poi non arriva potremo parlare di tutto e del contrario di tutto. Ma ora no.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here