Abbiamo raggiunto il tecnico della Reggina, prossima avversaria degli azzurri per sentire le ultime in previsione del match di sabato prossimo al Granillo:

Mister quella di sabato sarà una sfida di vertice tra l’altro contro una sua ex squadra seppur da giocatore:

Gianluca Atzori, tecnico della RegginaAd Empoli ho lasciato ricordi splendidi, è una grande società in una piazza che ti permette pero’ di lavorare al meglio senza tante pressioni e questa è la loro forza. Venendo al match di sabato è indubbio che la classifica delle due squadre imponga al match un rilievo particolare. Noi siamo partiti con i piedi per terra, sappiamo il valore della nostra formazione ma non vogliamo cadere in errori già vissuti in passato. Questo status che ci siamo dati ci sta dando la giusta tranquillità per affrontare al meglio ogni partita e poter portare a casa quanto fino ad adesso abbiamo riportato.”

L’Empoli arriva a Reggio forte dell’imbattibilità:

Motivo in più per tenere alta la guardia e giocare una partita che rasenti la perfezione. In molti non hanno dato grossi crediti alla formazione azzurra che con il ringiovanimento della rosa sembrava potesse perdere qualcosa in termini di qualità. Invece sono la e posso dire che per me non è una sorpresa. Sono guidati da un bravissimo allenatore che farà grandi cose ed hanno ottimi elementi che garantiscono alla squadra quella qualità che invece sembrava essere persa con le partenze dei vari Eder, Vannucchi etc etc. Giocano un buon calcio ed è difficilissimo fare gol a quella difesa. La partita con il Siena l’ho rivista un paio di volte, non ho visto praticamente sbavature.”

Si aspetta in virtù della bella partenza della Reggina un’affluenza più copiosa allo stadio sabato?

Me lo auguro perché questi ragazzi meritano una cornice di pubblico importante e Reggio in passato ha dimostrato quanto l’effetto stadio quanto il dodicesimo uomo sia fondamentale. Mi auguro che la società possa incentivare e che sabato al Granillo ci sia più gente possibile, ne avremo bisogno.”

Che Reggina ci vorrà per fermare l’Empoli?

Ancora non ho ben chiara la formazione, abbiamo giocato molto in questo periodo e qualcuno dovrà tirare anche il fiato. Gli ultimi allenamenti mi chiariranno alcune cose, sul modulo credo che andremo avanti con lo stesso visto che la squadra sembra essere ben rodata.”

Da Reggio Calabria per PianetaEmpoli.it

Antonello Famularo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here