Azzurri in campo quest’oggi nel secondo giorno di lavoro in vista del match di sabato sera, inizio ore 20:45, che concluderà la regular season 2011/12. Avversaria degli azzurri il Cittadella.

 

Un allenamento, quello odierno, a carte molto coperte, di fatti il tecnico Aglietti ha mischiato tutto e tutti non dando punti di riferimento ne alla stampa ma nemmeno forse ai suoi giocatori che vorrà tenere sulla corda fino all’ultimo per essere al top in un match che in molti dicono scontato ma che cosi non sarà.

Ricordiamo per dovere di cronaca che gli azzurri non rischiano la retrocessione diretta, il playout è cosa acquisita, però potremmo sempre giocarlo con un solo risultato a favore dovesse il Vicenza superarci in classifica.

 

Anche a livello di modulo è tutto in forse, sono stati provati sia il centrocampo a rombo che in linea. Dovrebbe essere preferito il rombo, ma molto dipenderà da quelli che saranno poi gli attori protagonisti del match.

Oggi, assieme agli ormai noti lungodegenti, ha marcato visita il centrocampista Coppola: per lui si parla di risentimento muscolare, ma solo domani ne sapremo di più.

Al suo posto provato Mirko Valdifiori che a questo punto si candida seriamente per una maglia da titolare.

E come sempre sarà proprio la zona mediana del campo quella che più rappresenta un rebus, con molti giocatori pronti, come Ze Eduardo che potrebbe ripartire dal primo minuto se si dovesse optare proprio per il centrocampo a rombo. E sempre in quest’ottica non sarabbe sbagliato pensare a Lazzari trequartista con un Saponara magari pronto a staffettarlo a gara in corso.

Tutto ok per il resto con Maccarone che si sta dosando ma che sicuramente sarà del match in attacco a far coppia con Francesco Tavano.

Migliorano notevolmente anche le condizioni di Tonelli che sarà sicuramente ancora tra i convocati.

Assente, come già raccontato questa mattina, il georgiano Mchedlidze impegnato con la sua nazionale, ma assente anche il suo connazionale Shekialdze che è rintrato in patria anticipatamente viste le sue condizioni non ottimali che non gli permetterebbero di dar man forte alla squadra in questo finale.

Da segnalare una serenità positiva nel gruppo, un gruppo che oggi ha lavorato in maniera molto coesa, conscio che purtroppo il destino non è più nelle nostre mani ma che sotto sotto sogna di poter scrivere la parola fine già sabato sera.

 

Per domani è prevista una seduta al mattino, sarà l’ultima a porte aperte perchè sia giovedi, sia venerdi per la rifinitura, il tecnico Aglietti ha deciso di tener fuori tutti i possibili occhi indiscreti.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGiudice Sportivo serie B
Articolo successivoStasera si assegna il Premio "Emiliano Del Rosso"
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

14 Commenti

  1. Io credo che se quest’anno c’è un rimpianto è quello di non aver visto all’opera Shekiladze…lo terremo buono per il prossimo anno…perchè noi in B ci dobbiamo e ci possiamo rimanere!

  2. finalmente coppola fuori uso….sicuramente ha gia’
    le valige pronte…
    ci mancheranno le tue entrate a gamba tesa sugli avversari..
    cosi come ci mancheranno le decine di passaggi sbagliati
    ogni partita..
    non so’ chi lo ha voluto ad empoli,ma se penso che ci ha
    fatto rimpiangere musacci..

    • ecco bravo pensa che prima avevamo musacci, pensa che in panchina c’è signorelli, pensa a questo. Coppola non sarà tecnicamente un fenomeno ma è in assoluto quello che si impegna più di tutti. questo gli va riconosciuto, corre dal 1° al 97° stando alle calcagna a chiunque, facendogli sentire le pedate. Abbiamo sempre rimpianto alla nostra squadra di essere poco aggressiva e di commettere pochi falli. Lui fa il lavoro sporco, quello che prima faceva solamente Moro che adesso abbiamo trasformato nel Pirlo de noattri. Non ci scordiamo che senza uno come Coppola, Moro non potrebbe permettersi quello che fa ora.

  3. Questa storia di svolgere gli allenamenti a porte chiuse fa ridere? O forse dobbiamo pensare che quelli della Nocerina, dell’Ascoli, del Modena e del Vicenza(solo per citare le ultime “imprese” di mister Aglietti) avevano qualche spia dietro le mura del Castellani??? Ma quando la finirà questa Società di rendersi ridicola???

    • ..concordo!!e mi vian da ridere…allenamento a porte chiuse!!..peccato che i buoi ormai siano scappati….per usare una metafora!(ps..:avessimo fatto qualche ritiro punitivo dopo le pessime prestazioni forse sarebbe stato meglio…..)

  4. Daniele,sei un grande.Ce ne fossero di più di tifosi come te,sempre speranzosi e pronti a virare verso l’ottimismo!.

  5. ighli,mi meraviglio di te,che rispondi a un cip,noto incompetente,adesso si critica coppola che ha corso e macinato kilometri e kilometri, e appena fatte due partite cosi’ cosi’ subito pronto e’ pronto a criticarlo

  6. Purtroppo ultimamente sto notando sempre più ”tifosi” che criticano senza un minimo di consapevolezza e senza un minimo di costruttività
    Su Coppola una cosa sola si deve pensare:è un mediano puro,stop,di cosa ci si lamenta?
    Purtroppo a centrocampo quest’anno siam messi così,come sostituto ci sono Signorelli e Guitto,che hanno altre caratteristiche.
    Si può contestare la scelta dell’utilizzo di un centrocampo con Coppola-Moro-Ze Eduardo,un centrocampo con poca qualità(Moro regista è uno spreco,anche se ha fatto vedere buone cose)ma che sicuramente corre tanto,cosa che quest’anno ci è mancata,e ci è mancata perchè Valdifiori non c’è praticamente mai stato(inizio di campionato orribile condito da un infortunio che ha solo peggiorato le cose)Lazzari si è infortunato spesso,Tavano dopo l’infortunio col Vicenza è calato vistosamente,dietro abbiamo avuto qualche infortunio di troppo,mi viene in mente Mori,che è stato out praticamente tutta la stagiona,e cari miei,Mori è forte,Tonelli,che è stato vittima della stessa sorte di Valdifiori,il mitico Buscè ha avuto qualche problemino,Vinci è scomparso(anche lui non è che sia un fenomeno,ma di certo avrebbe fatto comodo)
    I veri problemi di quest’anno sono stati la scarsa condizione atletica e i troppi infortuni,la rosa,tutto sommato,è più forte di quella dell’anno scorso,Carli avrà anche fatto degli errori(una rosa troppo corta ad inizio campionato ad esempio)ma stare qui a sparare a zero sempre sulla dirigenza e sull’allenatore(Aglietti non è un fenomeno,bene,ma l’anno scorso,non fosse stato per quei 5 minuti col Portogruaro,saremmo stati ai Play off e con una rosa sicuramente non migliore di questa)non ci fa sicuramente bene e onore
    Chi tifa Empoli lo fa col cuore,con passione,per ciò che è la realtà sportiva dell’Empoli calcio(ve lo dice uno che tifa Empoli ma che con Empoli città non ci ha niente a che fare),non siamo mica i tifosi del Torino

    • Bravo VLAD…PAROLE DA VERO TIFOSO!Mi auguro solo che chi critica non lo faccia per partito preso….in fondo la critica esiste in ogni settore della nostra vita ed è giusto che ci sia…io stesso che cerco di essere positivo in un annata che definire disastrata è veramente il minimo,quando vedo cose che non vanno l’ho fattoe anche se spero si capisca che sono fatte per cercare di essere costruttivo e non disfattivo!D’altra parte i tifosi li capisco….12-13 anni di grande soddisfazioni ti abituano bene…anzi forse ti fanno pensare che a noi tutto è dovuto,però chi ha un po’ di cervello deve capire che se un annata dopo tanti anni non va come sempre,NON SI PUO’CONDANNARE TUTTO E TUTTO….CERTO LA CRITICA E’ AMMESSA….MA E’ SEMPRE NELLA DISGRAZIA CHE SI VEDE CHI DAVVERO TI AMA….e purtroppo tanti tifosi invece di capire il dramma in cui ci troviamo attaccano la squadra in maniera scriteriata e con una critica che di critica non ha propio niente….pur ammettendo che alcuni giocatori quest’anno hanno dimostrato che con la serie B,HANNO DAVVERO POCO IN COMUNE,visto le scarse doti tecniche ed anche caratteriali,i veri tifosi si vedono nel momento del bisogno….e sentire tifosi che affermano che non verranno sabato allo stadio perchè delusi da partite giocate male e perse a partire dalla partita persa con la Nocerina….e che se ne parla dall’anno prossimo per la loro presenza al Castellani….mi fa pensare che se dopo la partita con il Cittadella saremo salvi….purtroppo esulteranno per la salvezza come chi sara’ sul campo e ci avra’ creduto fino in fondo!Io ormai sono 30anni che vivo lontano dalla mia citta’e quindi per me anche ogni partita giocata in casa(abbonato da 20 anni) diventa una trasferta e sabato vorrei vedere uno stadio pieno,anzi strapieno propio per le ragioni che ho detto prima e poi crederci fino in fondo a questa salvezza che se ci sarà non deve essere un fallimento della societa’….MA UN INSEGNAMENTO PER NON FARE GLI ERRORI FATTI QUEST’ANNO!Perchè ricordiamoci che la rabbia e il troppo amore a volte fanno attaccare tutto e tutti….ma in fondo senza questo presidente e diversi dirigenti a quest’ora eravamo a giocare contro la Rondinella!

      • l’Empoli non si discute si Ama!! Sabato a forza di cori, berci e di urla gli sveglieremo questi rintronati!! Noi mettiamoci del nostro e vedrete che ci salveremo!!! Tutti allo stadio

  7. finalmente un commento come si deve,dopo una annata storta e non e’ detto che ancora non ci si salvi,tutti pronti ad abbandonare la barca,grazie vlad per il tuo commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here