Azzurri in  campo nel pomeriggio per voltare, si spera definitivamente, pagina. Si guarda al match di sabato all’Euganeo contro il Padova.

 

Indiscutibilmente è Alfredo Aglietti l’attrazione principale dell’odierna seduta d lavoro. Come ormai raccontato abbondantemente, l’ex tecnico di Viareggio e Samp, è tornato da oggi ha guidare la sua squadra, quella che in estate doveva spaccare il mondo e che invece adesso si deve togliere da una situazione di classifica davvero precaria.

Non proprio un primo giorno di scuola ma sicuramente oggi il dialogo ha avuto la meglio su temi tattici ed esercitazioni specifiche, che ovviamente non son mancate perché il tempo incalza ed il Padova certo non aspetta i nostri convenevoli.

La settimana ci farà capire meglio da dove vorrà ripartire Aglietti, che oggi ha fatto intuire di non voler stravolgere l’ultimo lavoro che l’Empoli stava portando avanti (annuendo anche ad una difesa a tre) e quindi, cosi come visto a grosse linee oggi, si potrebbe andare avanti con il 4-3-1-2, con un centrocampo a rombo che potrebbe vedere l’uruguaiano Brugman sulla trequarti, in quello che è il suo ruolo naturale. Per sabato, lo ricordiamo, torna a disposizione anche Saponara che ha scontato il turno di squalifica.

Presto però per parlare di formazione, forse in tre si possono sentire la maglia titolare già addosso, per il resto tutti  in ballottaggio per dimostrare di avere la fame necessaria per scendere in campo.

Si riparte un po tutti dallo stesso punto e per Lazzari e Signorelli si riaprono le porte che ultimamente Carboni aveva loro chiuso, cosi come torna tra gli arruolabili Coppola, messo fuori sabato per un atteggiamento che il romano aveva avuto con l’ex tecnico.

Da segnalare le assenze di Valdifiori e Tonelli, ambedue alle prese con delle noie ad un ginocchio: i due oggi erano dal Prof. Castellacci, a Lucca, per un consulto.

Out anche il difensore Mori.

L’influenza tiene invece ancora fuori il georgiano Shekiladze.

 

Per domani è prevista una doppia seduta di lavoro e messi da parte i convenevoli, si dovrebbe iniziare già a plasmare la squadra che avrà l’arduo compito di portar via punti in casa dei bianco scudati.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | La seconda volta di Aglietti
Articolo successivoWeek end azzurro giovani – I risultati gare 11 e 12 febbraio
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

24 Commenti

  1. Aglio bentornato.
    Pero per piacere se fai la difesa a tre facciamo che gli esterni stanno bassi.
    Facciamo che è una finta difesa a tre e che in realtà dietro ci giocano in 5.
    Mi sembra talmente stupido fare i soliti errori.
    Abbiamo capito che non siamo in grado di fare prestazioni.
    Abbiamo capito che non c’è ricezione di gioco da parte dei giocatori.
    Abbiamo capito che marchiamo solo se c’è Tavano.
    Dico giocargli qualche pallone in contropiede?
    Fai come ha fatto Mondonico che ha ammesso: “catenaccio e contropiede sono una prerogativa del calcio italiano” non belli da vedere ma efficaci.
    E’ andato a Milano con l’Inter e il Novara ha vinto 1-0 dopo secoli che provava a far gioco senza riuscirci.
    Ma imparare dai propri limiti e dai propri errori?
    Dai retta a desh difenditi e riparti è già un buon inizio.

  2. Meglio di Carboni e’ anche un’ allenatore di promozione..!!!!!!

    Comunque spero davvero di espugnare Padova anche se sara’ durissimo..!!!!

  3. cambio discorso…
    non si potrebbe dare qualche bel giovanotto
    alla primavera per far fuori gli odiati
    viola dal torneo di viareggio?
    in fin dei conti una partita al martedi
    non penso che guasti niente…

  4. Sono daccordissimo con CIP… Se dai brugman, saponara ecc.. in primavera fanno la differenza e farei di tutto per battere quei viola di m***a!!!!!!!!!!

  5. si,mandiamo saponara a viareggio,
    se poi rimane a rastrellare la sabbia tanto meglio…
    oh mi raccomando bagnino no..perche’ li’ c’e’
    da correre…

  6. Ma l’avete visto il Siena contro la Roma. Che grinta! E che organizzazione di gioco. Incredibile! Sannino è veramente bravo. Quando dalla maratona si alzava il coro “dovete correre…” s’intendeva proprio questo. Però ci vuole un allenatore che gli dica dove correre. E farlo tutti uniti, non la classica sgroppata in solitudine.
    Forza ragazzi. Forza Empoli

    • Brava Marta ricreiamo l’entusiasmo intorno a quest’allenatore e inutile e controproducente dire che è scarso,prima facciamolo rilavorare poi si puo’ dare i giudizi….nessuno toglie che anche dopo la debacle di Padova non potesse
      aver fatto piu’ punti degli altri allenatori…non dobbiamo dimenticarci che l’inizio del campionato ci faceva incontrare le squadre piu’ forti e se andiamo a vedere nella seconda parte dove i punti sembravano MOLTO piu’ facili gli altri 2 allenatori hanno obbiettivamente raccolto MOLTO poco!In fondo l’anno scorso non ha fatto certo male e solo la sfortunata partita con il Toro non ci ha permesso di andare ai play off.Cerchiamo anche noi su Pianeta di dimostrargli che abbiamo fiducia in lui e non contestiamo per partito preso…..La situazione è difficile e ci vuole l’aiuto di tutti per ricreare un ambiente se non sereno,almeno piu’ tranquillo….D’ALTRA PARTE ANDIAMO A GIOCARCI 2 PARTITE CHE SU LA CARTA SON PROIBITIVE,MOLTO PIU’ DELLA PARTITA CON LA REGGINA E SE LE PERDESSIMO TUTTE E DUE SAREBBE PIU’ CHE NORMALE,ANCHE SE CI TROVASSIMO NEI PRIMI POSTI DELLA CLASSIFICA.Allora cosa si fa se si perdono tutte e 2,cominciamo a dire che Aglietti è scarso piu’ di Carboni e Pillon?E’ chiaro che contano i punti,ma mi piacerebbe vedere almeno l’Empoli che approccia la partita nella maniera giusta e che se la gioca se non alla pari con la consapevolezza che le partite si possono vincere anche se si tira in porta qualche volta meno dell’avversario…L’IMPORTANTE E’ FARE UN GOAL PIU’ DELL’AVVERSARIO,MA SEMPRE CERCANDO DI FARE GIOCO E SENZA TIMORI!E almeno in questo sfido a dire che Aglietti non scenda in campo sempre per vincere!Sembra magari che adesso io straveda per Aglietti,non è così ma diamo almeno a lui quello che gli spetta!Ormai fino alla fine ci sara’ lui e finchè la matematica ci dara’ ragione dobbiamo cercare di essere di aiuto e non di contestare….. sia nei suoi confronti che nei confronti dei giocatori soprattutto se in campo daranno l’anima come mi aspetto da qui in avanti!

  7. I giocatori dovrebbero aver capito che il tempo a loro disposizione è scaduto,oramai da tanto.Abbiamo fatto un valzer di allenatori,con risultati sempre scadenti e siamo ritornati al via.D’ora in avanti sono LORO che sono chiamati a tirarci fuori da questa situazione,senza scuse,senza se e senza ma.Bisogna CORRERE,lottare,dal primo all’ultimo minuto,sia che abbiano 19 anni o 36 sono PROFESSIONISTI,non gente che lo fa per divertimento.Vedere le squadre come il Siena attuale è utilissimo per capire quello che si intende quando si parla di squadra di calcio.Tutti uniti,tignosi,tesi all’obbiettivo,si può vincere anche con squadre più forti,è l’essenza del calcio.Quest’anno mi sono veramente mortificato a vederci soccombere come agnellini sacrificali,senza mai una speranza di fare risultato contro certe squadre.Sembravamo affrontare il Barcellona anzichè Samp,Padova Juve Stabia.Questo perchè il collettivo non c’è quasi mai stato.Abbiamo ancora tempo,però è sempre meno.Coraggio!

    • Sono dei professioniasti….,ma spero che almeno incomincino a giocare PER DIVERTIRSI,…..non è un lavoro il calcio,non è che devi fare goal cosi’la sera hai guadagnato il pane per mangiare.DEVI ALLENARTI ANCHE DURAMENTE PER POTER VINCERE,MA QUANDO SCENDI IN CAMPO NON PUOI ESSERE UN AUTOMA CHE CORRE PER IL CAMPO.Devi divertirti perchè chi gioca a pallone non puo’ farlo solo per i soldi,devi divertirti perchè è bello sapere che c’è gente che ti guarda e ti applaude perchè sei bravo,devi divertirti perchè segnare da una gioia irrefrenabile……..Mai pensare che stai lavorando e che giochi perchè sei pagato per farlo…….IL CALCIO NON POTRA’ E NON DOVRA’MAI ESSERE QUESTO!

  8. manderei anche brugman,signorelli,dumitru,tonelli,saponara,regini a rastrellare sabbia a viareggio. I grandi giocatori che abbiamo sono stovini,busce’ficagna,vinci,lazzari e gallozzi,devo rivedere zio eduardo

    • ahahah si è visto infatti contro il brescia quando abbiamo giocato solo con la vecchia guardia ahahah grande cip sei fortissimo, vacci tu a rastrellare che sono convinto ti riesca bene

  9. aglietti,ci portera’ dritti,dritti in lega pro,lo reputo un’incapace,perche’ non si e’ richiamato pillon??? maledizione…..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here