Ritmi serrati per gli azzurri che già quest’oggi, all’indomani del successo per 2-0 sulla Nocerina, sono tornati in campo per preparare la prossima gara che si disputerà ancora al Castellani contro l’Albinoleffe.

 

Ovviamente la parte tattica, costituita da una partitella in famiglia contro gli Allievi di mister Cecchi, ha visto impiegati soltanto quelli che non hanno disputato i novanta minuti del match di ieri. Per i reduci dall’incontro con i campani soltanto un defaticante composto da alcune esercitazioni atletiche e tanta corsa a ritmi blandi.

Ovviamente rimane difficile dare un giudizio su come oggi il tecnico Pillon, decisamente più rilassato in volto dopo il primo successo. Le buone notizie per l’allenatore trevigiano non finiscono però con il risultato di ieri, poiché l’infermeria ad oggi è praticamente svuotata, e nell’odierna seduta si sono potuti rivedere in gruppo anche gli ultimi acciaccati, ovvero Coppola e Coralli.

L’ex giocatore del Parma dovrebbe essere sicuramente dei diciotto che andranno in ritiro venerdi sera, per il Cobra (sta visibilmente meglio) bisognerà aspettare ancora qualche giorno per avere dei responsi più certi.

Chi molto probabilmente partirà titolare sabato, anche se ci aspettiamo un ricco turn-over, è Marco Gorzegno che sta crescendo di giorno in giorno ed ha una carica che davvero si farà fatica a contenere.

Provato ovviamente il 4-4-2 con alcune situazioni davvero interessanti come quella di Brugman a sinistra e non sarebbe blasfemo pensare a lui con Buscè a destra ed i ritorni di Moro e Valdifiori in mezzo.

 

Per domani è prevista una seduta pomeridiana che rivedrà partecipi anche tutti gli elementi che hanno fatto l’intera partita ieri.

 

To. Che.

CONDIVIDI
Articolo precedenteL'Ascoli esonera Castori
Articolo successivoNews da Verdello (ritiro Albinoleffe)
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

21 Commenti

  1. La formazione che viene indicata nell’articolo, proprio in ottica turn-over, non sarebbe male se al posto di Moro si potesse inserire la conferma di Guitto. Altrimenti saremmo punto e d’accapo con la solita assenza di almeno un centrale in grado far girare la squadra.
    Almeno questa è la mia impressione personale

  2. in effetti la verve e l’entusiasmo di Guitto li avrei sfruttati ancora…questo era il momento di far sfogare la voglia di farsi notare del ragazzo, salvo poi risparmiarlo più avanti in un logico turnover.

  3. IO INVECE ANDREI A CERCARE CONFERME e rifarei giocare i 3 giovani che da sinistra a destra erano Saponara,Guitto e Signorelli,anche visto e considerato che hanno 60 anni in 3 e per dei 20enni recuperare è piu’ facile….e poi magari cambiare qualcosa nel secondo tempo se calassero nel rendimento!Se tu prendi e li rimetti in panchina non puoi fare che dei passi indietro…io credo che siano galvanizzati dalla bella prova offerta e sicuramente anche noi tifosi lo siamo ,visto che i 2 non hanno buttato via un pallone anche quando dagli spalti veniva gridato di farlo perchè pensavano che fosse meglio spazzare via il pallone che giocarlo…ma questo perchè anche noi tifosi siamo abituati ormai ad un gioco inesistente…E propio adesso che questi 2 giovani si mettono a giocare a pallone(ricordo che giocavano insieme nella primavera 2 anni fa e che Guitto l’ANNO SCORSO HA COLLEZIONATO 31 PRESENZE IN C1)LI VOGLIAMO SOSTITUIRE?Facciamolo se sabato non confermano cio’ che hanno fatto di buono senza dimenticare che una partita la possono sbagliare tutti e che loro comunque sono un punto fermo per la squadra….D’altra parte Moro si sa che è un buon incontrista e un ottimo maratoneta,ma se su dieci volte che conquista una palla,sette volte la ripassa all’avversario o sbaglia propio il passaggio stesso con lanci che insomma con il gioco del calcio hanno poco a vedere…..Per quel che riguarda Valdifiori sapete quanto mi piaccia come giocatore,ma forse quando i giocatori devono fare il salto,bisogna venderli,perchè nonostante la serieta’ di Mirko,inconsciamente mollano di testa e non rendono piu’come dovrebbero…nel suo caso non c’è altra spiegazione!L’unica attenuante potrebbe essere la preparazione inadeguata che ha fatto la squadra,ma sembrerebbe che ne stiamo uscendo fuori….bè mi auguro sia questo il motivo perchè uno come Mirko è un valore aggiunto!

    • Ci mancherebbe che non possa esprimere le mie opinioni e che scriva meno o di piu’ perchè lo dici te…se non ti interessa quello che dico non fai altro che non leggere semplice no?Corto così va bene?

  4. sinceramente mi sembra un bel rebus per il mister…
    far giocare di nuovo guitto-signorelli per quanto
    visto in campo oppure moro-valdifiori scegliendo
    la linea dei “nomi”?
    e se gioca busce chi esce:vinci,saponara o lazzari?
    io farei cosi’:
    PELAGOTTI
    BUSCE’-FICAGNA-STOVINI-GORZEGNO
    SAPONARA-SIGNORELLI-GUITTO-LAZZARI
    LEVAN-TAVANO
    e per dire quanto sia ampia e forte questa
    rosa ecco la formazione degli esclusi:
    DOSSENA
    VINCI-TONELLI-MORI-REGINI
    BRUGMAN-COPPOLA-MORO-VALDIFIORI
    CORALLI-DUMITRU
    e forse avanza qualche giocatore…
    dispiace solo che nella seconda formazione
    ci sono tantissimi prodotti del vivaio..

  5. Io metterei Gorzy dietro e Regini esterno alto, visto che sa saltare l’uomo e andare sul fondo per il cross inoltre si possono anche alternare nel difendere e nell’attaccare, io ci penserei fossi il nostro bepi

  6. Io credo che Pillon stia tirando dei sospiri di sollievo da far alzare la tramontana. La rosa al completo è il sogno di ogni allenatore,ovviamente ancora alcuni dei ragazzi non sono al 100% ed è lì che secondo me,incideranno le scelte del mister.Secondo me sicuri saranno Gorzegno e Valdifiori,per il resto non credo.Io penso che il problema di Mirko sia stato solamente legato ad una preparazione fisica disastrosa ed uno come lui ( ma anche Moro ) i polmoni e le gambe che girano sono assolutamente fondamentali.Alcuni giocatori hanno voglia e necessità di giocare per migliorare la condizione,vedi Lazzari e Mchedlidze.

  7. MA ANDATE A VEDERE LA PARTITA SE VI PIACE,MA SMETTETE DI FARE GLI ALLENATORI CHE UN GIORNO DITE COSI’E UN GIORNO DITE COSA’!QUANDO TUTTI SONO BROCCHI…QUANDO TUTTI SONO DEI FENOMENI….NOI SIAMO L’EMPOLI E BASTA!

  8. Ma mettere Guitto a sinistra e Brugman a centro assieme a Valdifiori no? Mi sembrerebbe un’ottima soluzione.
    Anche secondo me Michedlize deve rigiocare per trovare un po’ di continuità…se poi l’alternativa deve essere Dumitru credo che la scelta sia obbligata da parte di baffo.

  9. Squadra che vince non si cambia, sarebbe giusto ripartire con la stessa formazione di martedi, anche per premiare l’ottima prestazione dei centrocampisti ma staremo a vedere, sicuramente baffo scegliera’ la meglio formazione. Forza Empoli!

  10. la verità è che l’empoli quando è al completo non può giocare col 4-4-2!!!
    comunque se questo deve essere io farei cosi:
    PELAGOTTI
    BUSCE FICAGNA STOVINI GORZEGNO

    LAZZARI SIGNORELLI GUITTO SAPONARA

    BRUGMAN TAVANO

  11. Sam sono daccordo con te, però Coralli deve giocare , è troppo importante…Quindi devi togliere Brugman e inserire il cobra…
    X far giocare Brugman , si deve cambiare modulo

  12. Ragazzi non scherziamo !!!
    Questa la formazione per vincere secondo me!
    Pelagotti, busce ficagna stovini Gorzegno
    Lazzari Valdifiori guitto saponata
    Levan tavano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here