Buone nuove in casa azzurra, o meglio dall’infermeria azzurra visto che da un paio di sedute ha ripreso a correre Pietro Accardi: lo si nota bene perchè corre con una vistosa fasciatura al ginocchio. Questa dovrebbe essere la sua ultima settimana a parte.  Il centrale ex Samp, operato al ginocchio poco meno di un mese fa, sta portando a termine il suo programma ad hoc di recupero e nei prossimi giorni ( da quanto ci viene dette sia dallo staff sanitario che da quello atletico)  proverà ad aumentare il lavoro per mettersi alla pari coi compagni e dimostrare a mister Sarri di poter essere convocabile per la gara contro lo Spezia.

 

 Molto dipenderà ovviamente dalle risposte che il ginocchio darà, sia in termini di dolore che in termini di affaticamento. Una buona notizia visto che il reparto difensivo, oltre che essere sempre al centro delle attenzioni visto il non brillantissimo rendimento, è continuamente falciadiato tra infortuni e squalifiche.

 

Mori e Gigliotti sono giocatori da considerarsi ormai border-line, cioè abili ad allenarsi in gruppo ma ancora evidentemente non pront per essere chiamati “alle armi”.

Tra gli altri giocatori fermi ai box non ci sono particolari novità, con Ferreira e Boniperti che avranno tempi lunghi mentre per Spinazzola e Cori si spera possa essere questioni di poche settimane. Una settimana e mezzo per Dossena. Cristiano da ieri è tornato in gruppo anche se difficilmente potrà esserci sabato.

E’ stato invece posticipato il rientro in gruppo di Coralli: il bomber di Borgo è reduce dalla rottura del crociato, e già da tempo calcia la palla, ma se in una prima istanza sembrava che tutto stesse andando anche troppo in fretta, adesso si parla per lui di un rientro alla fine di gennaio, dopo la lunga pausa.

 

Ni. Raf.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here