Come da più parti è stato ripetuto, in questo doppio e decisivo confronto, non serviranno solo piedi buoni, ma testa ed una condizione fisico/atletico buona. In uqesta direzione ha parlato il preparatore atltetico, e fido di mister Aglietti, Daniele Sorbello.

Lo ha intervistato il collega Tommaso Carmignani de “La Nazione” nel pezzo che qui sotto potete leggere.

 

Dal punto di vista fisico, che tipo di lavoro avete impostato?
«E’ ovvio come a fine campionato si debba porre attenzione ai carichi — dice lo stesso Sorbello — perchè dobbiamo evitare di appesantire ancor di più le gambe dei ragazzi».

 

Come sta la squadra?
«Sta come ci si aspetta che stia un gruppo di giocatori che viene da 42 partite, ma a giudicare dall’allenamento svolto alla ripresa siamo soddisfatti delle risposte ricevute. Ad oggi mi sento di dire che la squadra sta abbastanza bene».

 

Non c’è un po’ di stanchezza?
«E’ naturale: siamo uomini fatti di carne e non robot. Ma anche i nostri avversari lo sono».

 

C’è qualcuno che sta peggio rispetto ad altri?
«Mi vengono in mente i casi di Lazzari e Valdifiori: uno convive con la pubaglia da settimane, l’altro è appena rientrato da un lungo infortunio e ha qualche difficoltà in più degli altri nella fase di recupero. Ma stiamo cercando di gestirli al meglio e contiamo di averli a disposizione per il doppio confronto col Vicenza».

 

Che tipo di allenamenti verranno svolti, dunque?
«Carichi di lavoro brevi ma intensi e grande attenzione rivolta all’aggressività e alla velocità. Dobbiamo mettere i ragazzi in condizione di poter ribattere colpo su colpo nonostante le fatiche di fine stagione».

 

E’ preoccupato?
«Perchè dovrei? La stanchezza fa parte del gioco e colpirà anche i nostri avversari, io guardo i miei e mi ritengo soddisfatto di come stanno lavorando».

 

Il caldo potrebbe diventare un problema?
«Il fatto che si giochi di sera sia all’andata che al ritorno è ovviamente un vantaggio, ma durante queste due settimane potremmo anche fare i conti con il clima. Per il momento si lavora bene, abbiamo ritardato alle 16 l’orario degli allenamenti e speriamo che le temperature rimangano queste».

CONDIVIDI
Articolo precedenteUFFICIALE | Dove acquistare i biglietti gara VICENZA / EMPOLI
Articolo successivoValentina Ballarini: "Per il playout dico Empoli"
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

13 Commenti

      • Ma se dalla settima del girone di andata fino alla settima del girone di ritorno la squadra e’ stata allenata dal sig. Selmi…cosa centrerà mai il prof Sorbello!!! Anzi, mi sembra che da quando Aglietti e’ tornato la squadra abbia retto molto di più di quanto non accadeva prima..andatevi a rivedere le partite precedenti e poi ne riparliamo!!! La squadra e’ scarsa, sia fisicamente che tecnicamente..lMA CI SALVIAMO LO STESSO!!!!

  1. Io credo di non aver mai visto come quest’anno una squadra così giu’ di corda sul piano atletico,ma non solo sulla tenuta,ma anche sullo spunto….io non so di chi e di cosa sia la colpa,però l’anno prossimo bisognera’prendere davvero dei provvedimenti,anche perchè le buone prestazioni individuali sono direttamente proporzionali alla forma fisica del giocatore….anche perchè la speranza è quella di salvarsi….ma non sempre è domenica…..

  2. Questa stagione ho visto un Empoli che non corre, sempre secondi sul pallone, dopo il 70esimo siamo gia’ alle pompe….

    La cosa che non mi piace delle parole dette da sorbello e’ “ABBASTANZA”, dobbiamo essere decisi e sicuri in questa fase della stagione in tutti i settori!!!!

  3. Vada come vada ma alla fine che le nostre strade si dividano per favore…mai visto un Empoli fisicamente precario come quello delle ultime due stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here