E’ stata sicuramente la grande sorpresa di sabato, e per sorpresa parliamo del fatto di averlo visto tornare a difendere la porta azzurra. Parliamo di Davide Bassi, che dopo l’ultima esperienza ad Empoli, risalente al campionato 2009/10 sembrava volesse chiudere definitivamente con la squadra che lo aveva lanciato, tanto che, nonostante fosse sotto contratto, non aveva preso parte ai ritiri precampionato. Poi nelle due stagioni successive a quella citata, aveva trovato nel Torino e nel Sassuolo due club pronti a rilevarlo. Quest’anno, nonostante molte voci che lo accostavano all’Ascoli e la prova ai “Citizen” di Mancini, si è visto senza squadra, tornado ad Empoli per allennarsi, ma solo come appoggio. Sabato, complice l’infortunio a Dossena è stato chiamato a giocare dal primo minuto.

 

Davide partiamo da li. Te lo aspettavi?

In generale no, ma in settimana, mi era stato chiesto se fossi stato disponibile, dando il mio assenso. Sono un calciatore dell’Empoli e per l’Empoli, se c’è bisogno, sono tenuto a mettermi a disposizione. Mi ha fatto piacere, non lo nego, era da diversi mesi, troppi, che non giocavo una partita, quindi non me lo sono fatto dire due volte.”

 

Tra l’altro hai dimostrato di essere pronto…

In questi mesi mi sono allenato alla stregua dei miei compagni, nonostante il mio destino fosse quello di star fuori a prescindere. Ho cercato di mettere sempre il massimo in allenamento e quindi, passati i primissimi minuti, ho ritrovato anche sicurezza.”

 

Alla domanda, fatta a tecnico e dirigenza, sul perchè della tua scelta, hanno risposto per la tua maggiore serenità…

Questo non lo so. Io mi sento sereno, vivo comunque il momento della squadra, mi sento uno dei giocatori dell’Empoli, però in questi anni, anche dalle esperienza negative, sono maturato molto, soprattutto sotto il profilo mentale. Ho iniziato ad allenarmi quest’anno con l’Empoli cercando di mettere da parte eventuali diaspiaceri passati, non mi avrebbero portato a niente, magari questo è arrivato.”

 

Cosa cambia per te?

Assolutamente niente. Sono sereno e so qual’è il mio posto. La società ed il mister sanno che possono contare su di me, io non mi aspetto niente di più di quello che mi aspettavo prima di andare a giocare a Lanciano. Tra l’altro ci tengo a sottolineare che ho un buonissimo rapporto sia con Alberto che con Renato (Pelagotti, Dossena, ndr.) due ragazzi che conosco praticamente da sempre. L’ultima cosa che vorrei è che si creaserro problemi o situazioni poco simpatiche.”

 

Ti aspetti però di poter essere richiamato in causa?

Ripeto, non mi aspetto niente, c’è chi decide e questo non sono io. Quello che posso dire è che continuerò ad allenarmi bene, poi se sabato sarò a fare lo spettatore , lo farò con il massimo della serenità, augurandomi solo che l’Empoli possa vincerne un’altra.”

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteFantacalcio | Risultati del 20-21 ottobre 2012
Articolo successivoL. Menichini: "L'Empoli non mi ha mai chiamato"
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

43 Commenti

    • Allora continuiamo a predere goal a bischero e perdere!!! Se in questo momento Bassi dà maggiore affidamento facciamolo giocare, quando la situazione sarà più tranquilla rimettiamo Pelagotti o Dossena: continuare con loro in questo momento mi sembra deleterio, non sono liberi di testa e si rischia seriamente di rovinarli entrambi!!!

  1. Che sia il migliore dei tre è abbastanza scontato, oltre alle doti tecniche non dimentichiamo la serie A , la UEFA e soprattutto il rapporto stretto con i senatori della squadra, cose che portano grande tranquillità al reparto… Le situazioni che si creano nel calcio a volte sono molto strane e troppo spesso non dipendono dalla sola volontà dei giocatori. In questi momenti ritengo più giusto pensare al bene dell’Empoli che a puntare il dito (erroneamente o giustamente) contro uno dei migliori elementi della squadra.

  2. Oltre che a quotare in pieno dash credo che il posto piu’ giusto per il sig. Bassi siano quei giardinetti con le ciminiere , con quegli stanzoni grandi grandi coi letti a castello e quelle docce che anziche’ buttare acqua buttavano aria……visto che lui e’ un amante dei tempi che furono…..

  3. Peso Sangy, peso…
    Da quando leggo gli articoli su PE è la prima volta che un commento mi lascia così basito…
    … Ma sei sicuro di quelli che dici?

  4. Penso Che al momento Bassi dia piu serenita’ alla difesa. Bisogna pensare al bene dell’empoli. Pelagotti e gia’ stato “bocciato” dalla societa a inizio campionato.

    • a parte il fatto che non mi stia simpatico pero’ non me lo ricordo tutto sto portierone..non sa uscire e questo considerando che la nostra difesa e’ composta da gente bassina ..il migliore dei tre nelle uscite e’ dossena..pela pure bravino ma aveva bisogno di serenita’ e la bocciatura di lanciano non lo aiuta di certo..io punterei sempre su dossena se non altro perche’ i portieri cavolate ne fanno ma bisogna guardare piu’ in generale alle prestazioni che il portiere da..pelagotti peraltro tra i pali e’ bravissimo secondo me.. cmq bassi via..

  5. Penso Che al momento Bassi dia piu serenita’ alla difesa. Bisogna pensare al bene dell’empoli. Pelagotti e gia’ stato “bocciato” dalla societa a inizio campionato.

    • Ciao! beh che dire.. secondo me però in questo modo Pelagotti non viene gestito bene! ( mio parere! )a questi punti pare che per lui non ci sia spazio..! Personalmente mi pare un peccato. tutto qui!forza Empoli

  6. Gigi, mi hai tolto le parole di bocca, prima viene l’empoli e poi tutte le altre storie, che oltretutto sono storie fra bassi e la società e non certo fra bassi e noi tifosi.

    • …ci mancherebbe, se a te sta bene che un giocatore dell’Empoli parli male…dell’Empoli, mancando quindi di rispetto ai tifosi, contento te……

  7. Per me per quello che ha fatto Bassi all’Empoli non era da far giocare..ma credevo che non era così informa,anche a livello di ritmo partita…non so’ se sia meglio Dossena o lui, ma per salvarsi devono andare in campo i migliori, sarà il mister a decidere……

  8. Mettiamo da parte i rancori bassi e un ottimo portiere nn capisco perché nn si debba far giocare!!!! Poi nn capisco sto astio nei confronti di bassi.. Pensate sia in mercenario?? Beh che male c e anche voi cambiereste lavoro se vi offrissero di più! Pensate che nn volesse stare a Empoli?? Come fare a sapere certe cose?? Siete in società??? Bah secondo me prima di giudicare certe persone , dato che nn conoscete la loro situazione personale , ma solo tramite giornali che scrivono ciò che vogliono . , dovreste pensarci bene.. Potreste anche ferire un ragazzo che nn ha mai rinnegato la piazza in cui è cresciuto!! Se le cose nn si sanno sarebbe meglio nn parlare a volte!!!

    • a me sta sulle palle per le dichiarazioni fatte in merito al duce e al ventennio…ad empoli ste cose non le puoi far sapere ed e´ giusto che sia cosi´..

      • Ma quando le ha fatte queste dichiarazioni? Lo sai che non le ho davvero mai sentite!
        Sui giornali? Sul web? hai link da fornire?
        Te lo chiedo per mera mia ignoranza…
        Io credevo che il problema fossero “solo” (si fa per dire) le sue dichiarazioni contro l’Empoli…

      • saranno caxi suoi quello che pensa del ventennio… anche io ho le mie opinioni su ste cose… ma un calciatore non va giudicato da questo. a me sembra che a certi tifosi glie ne frega sempre meno della squadra… per questioni stupide abbandonano la squadra o gli augurano la lega pro… te la meriteresti

        • immagino che non tu ti riferisca a me con quel “te la meriteresti” che neppure sapevo dell’esistenza di certe dichiarazioni…
          o no?

          • esatto altrimenti la risposta non sarebbe stata allineata alla tua ma leggermente verso destra.

            il tuo nemico,
            Alberto 😀

  9. PELAGOTTI NUMERO 1….
    BASSI VAI AL CITY….
    DOSSENA SE NN ERA PER QUEL RIGORE GIOCAVI A BARLETTA….
    PELA PELA PELA

  10. Oh Pierpa quando rimase a casa, ed era sotto contratto con l’Empoli le prime volte non si voleva nemmeno allenare con la propria squadra!!!

  11. Caro Al, sinceramente non mi ricordo tutto questo parlar male dell’empoli come città e tifosi, forse come squadra/società ci sta comunque quando si è giovani capita di sbagliare e se ci leghiamo tutto al dito è dura andare avanti.
    Per quanto riguarda la sua politica non so proprio cosa abbia detto quindi non commento.

  12. Dossena è pieno di soldi…macchine case a montecarlo…che voi che gliene frega di noi, dell’empoli e di empoli…
    Bassi N.C
    Pelagotti è l’unico che ha interesse ha dimostrare il suo valore… accontanarlo per bassi è una bella porc ata….

    • «Dossena è pieno di soldi…macchine case a montecarlo…»
      è????
      Questa poi, ogni giorno se ne scopre una nuova.
      Prima sorte fuori chi dice che Bassi è fascista, ora che eccone uno che ci racconta del “tesoretto” di Dossena…
      … e quando li avrebbe accumulati tutti questi soldi? Forse grazie al contratto faraonico del Barletta (peraltro famosa per i suoi ingaggi altisonanti…) perchè a Empoli guadagnerà quanto un operaio o poco più.
      Oppure ancora è ricco di famiglia…
      Avanti, Empolese, tu che sei così ben informato, perchè non ci illumini?
      😉

  13. Lasciando stare un commento/augurio scritto sopra, che definire stupido è un insulto alle scimmie, bisogna smetterla di sollevar sempre polveroni su tutto, di portare ideologismi idioti nel calcio, di parlare a vanvera senza sapere ciò che davvero accade ad un ragazzo ed alla sua vita calcistica. Bassi è un ragazzo che con l’Empoli e ad Empoli ci è cresciuto, sempre disponibile e sorridente con tutti ed un professionista serissimo (e lo dico per le volte che l’ho incontrato ad Empoli o visto allenarsi). Han ragione PIERPA e Big Mac nella loro analisi coerente e che denota l’essere un tifoso vero, ossia un ragazzo che il sabato o la domenica se ne va a vedere la squadra del cuore sperando possa regalare qualche piccola soddisfazione. Troppa gente sfoga la propria frustrazione nel calcio, basti pensare al povero Morosini questa domenica o alle troppe volte che accadono fatti indegni negli stadi. Non si butta merda a vanvera sulla gente. E questo vale per Bassi per Pratali e chiunque venga di continuo preso di mira per questioni insignificanti, potranno esser forti scarsi, potranno piacer di più o di meno ma creare casi di stato per delle cazzate non ha senso.

  14. ….non vi capirò mai, negli anni di giocatori hanno sputato nel piatto dove hanno mangiato, ma tanti hanno la memoria corta e allora si riabilitano i vari Pozzi, Pratali, Bassi, Bonetto……ma, forse forse, ci sarebbe anche qualcuno pronto a riabbracciare pure Simoni, Lucenti, L. Rossi, il pelato. Per me, chi dimostra, non dico amare perchè sarebbe pretendere troppo, ma almeno apprezzare la maglia azzurra è da cassare a vita. E’ proprio perchè amo questa maglia che non sopporto vederla indossata da certi individui.

  15. E’ vero, il mio commento di oggi era un po’ forte. Purtroppo pero’ Bassi non mi resta simpatico; per le frasi passate sull’empoli e per il suo credo politico. Veniamo pero’ all’attualita’. Fuori Dossena invece di far giocare Pela sono andati a ripescare Bassi. Che quindi il Pela sia ormai fuori dai giochi azzurri e’ un dato di fatto senno’ sembra si giochi a briscola di nulla. Il ruolo del portiere e’ diverso dagli altri, i difensori durante l’anno possono girare, come i centrocampisti e gli attaccanti. Ma su tre portieri te punti su due al massimo, non puoi portarne avanti tre. E quando Dossena rientrera’ vedremo il nostro mister chi considerera’ titolare e chi no fra i due (Dossena-Bassi). Mi dispiace da morire (che show fece a Siena!) ma mi sa che il Pela sia fuori….
    P.s. Mi resta molto antipatico anche Pratali per il passato come del resto Simoni, Lucenti, il pelato e perche’ no Pietro Fusco (ricordate la tripletta di Di Vaio con la Salernitana?)

    • A me sta antipatico Dossena con i suoi modi di fare a spocchioso e quel modo di autodifendersi quando lo intervistano. Però renditi conto che se io fossi stato il mister e non l’avessi schierato nei play-out contro il Vicenza per quel motivo sarei stato un imbecille. Stessa cosa Bassi. Non ha mancato di rispetto ai tifosi ma ha discusso con la società(chi sa che c’è dietro)che è comunque composta da invidui di dubbia simpatia, ma non per questo incompetenti nel loro mestiere.

  16. teniamo conto anche di che gente c’è in società….credo che Pratali si è comportato peggio…e adesso siao tutti a battere le mani quando gioca bene. Se para, e l’empoli vince.. vabbene tutto…

    gioca chi sta meglio…e non il più simpatico!

  17. Mi pare il caso di dire che “di tre non se ne fa 1”.

    Dossena ha trovato la sua serata di grazia col Vicenza salvo poi capire che in ogni caso ci avrebbero ripescato. Per carità bravino tra i pali ma non lo vedo mai guidare la difesa, incazzarsi, uscire.

    Bassi mi pare il classico portiere che prende i gol che deve prendere ed in più anche lui sulle uscite è sull’impacciato andante. Ha cercato fortuna fuori da Empoli (senza trovarla). Adesso è di nuovo con noi e magari a gennaio troverà sistemazione in una squadra di B di fascia bassa o in una di C medio alta. Mi pare che non possa ambire a molto di più.

    Il Pela è senz’altro il più simpatico di tutti. E’ “ciucco” (nel senso buono) come lo deve essere un portiere. Ha fatto anche discrete cose quando fu schierato da titolare poi si è un po’ perso. Credo che con questa bocciatura l’Empoli punti poco o nulla ormai su di lui. Il fatto è che un portiere così non ha un gran mercato se non quello di scendere di un paio di categorie.

    Detto questo mi piacerebbe rivedere tra i pali empolesi un portiere non dico fenomeno ma che abbia almeno personalità. Personalità per guidare una difesa (scarsa), personalità per fare gruppo, personalità per dare fiducia a compagni ed a noi tifosi. Staremo a vedere….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here