frosinone-empoli (19)Di rientro nella notte da Frosinone, la squadra azzurra già oggi sarà in campo per sostenere il primo allenamento in vista della prossima sfida di campionato, quella di domenica (ore 12:30) in casa contro il Sassuolo.

 

Settimana sicuramente importante per la squadra che avrà il compito di tornare a far punti in una sfida tutt’altro che facile contro una compagine che, nome a parte, ha sicuramente i mezzi per provare ad ambire ad una delle posizioni che portano in Europa. Ma è chiaro che le due sconfitte consecutive non possono che non far pensare a questo punto soltanto ad un risultato positivo visto che altrimenti si andrebbe ad aprire uno scenario tutt’altro che semplice. La seduta di oggi sarà sicuramente divisa tra chi ha giocato i novanta minuti ieri in Ciociaria, con molto probabilmente un programma in piscina, ed invece chi non ha giocato che sarà già a far tattica ed esercitazioni sul campo.

Settimana importante anche per capire come mister Giampaolo vorrà schierare la squadra. Scontata l’assenza di Saponara, che oggi conoscerà l’entità della sua squalifica per rosso diretto, non è da escludere che ci possa essere anche un cambio di modulo, passando a quel 3-5-2 molto provato in estate e che potrebbe tornare utile vista la mancanza del trequartista. Dovesse essere invece 4-3-1-2 la cuisità sarà rivolta su chi sarà il sostituto di “The Magic”, con Zielinski e Krunic come candidati.

Attenzione però anche alla condizione fisica di alcuni giocatori. Croce e Laurini sono usciti per dei problemi, ma soprattutto “Il Prestigiatore” sembra non stare bene: ieri dopo la gara lo abbiamo visto lasciare lo stazio facendo un enorme fatica a camminare tanto da essere necessario il supporto di due persone.

Dovrebbe però riaffacciarsi Levan che potrebbe dare il suo contributo ad un attacca che continua a fare un’enorme fatica e che a Frosinone, per la prima volta in stagione, non ha segnato nemmeno un gol.

 

Capiremo dunque strada facendo l’evoluzione della settimana per andare poi a capire quello che sarà l’undici anti-Sassuolo. Azzurri, come detto, chiamati subito ad un pronto riscatto e stavolta la sola prestazione non potrà essere presa in considerazione.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteI numeri del match (Frosinone/Empoli)
Articolo successivoTV | L'ultimo match dei prossimi avversari
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

31 Commenti

  1. Forza Ragazzi reagite vogliamo 11 Leoni è vero che con Atalanta e Frosinone siamo stati picchiati e pochi cartellini agli avversari ma non entrate piu in campo con lo spirito giusto e la ricerca della vittoria con chiunque.

  2. La speranza è che ora contro avversari più forti i ragazzi si galvanizzino e domenica affrontiamo una grande squadra per questo si dovrà sbagliare poco e niente.

  3. Basta scuse e l’arbitro e gli altri picchiavano etc …. bisogna tirare fuori il carattere e cominciare a giocare da squadra!!! Contro il Sassuolo c’e’ un solo risultato … fosse anche il Real Madrid …. non ci sono cazzi … vincere!!!!

  4. Non abbandoniamo il 4312. Se si comincia a cambiare tutte le volte, i giocatori non ci capiscono più nulla; già la formazione non è mai la stessa anche con lo stesso modulo.
    Zjelinsky dietro le punte.

  5. Quali punte scusa? Non s’è preso nemmeno uno scarponaccio tipo dionisi che cmq vedi gli scontri diretti te li risolve purtroppo x noi. Cmq BASTA CON CRISANTEMI SUBITO !!!!!

    • Lo scarpone di Dionisi risolve gli scontri diretti perché siamo noi a farglieli risolvere, con errori individuali banalissimi!
      Non mi pare che ieri abbiamo sofferto più di tanto le giocate di Dionisi, con tutto il rispetto..

  6. La partita di ieri ha evidenziato i grossi limiti di quest’anno:
    1. In attacco siamo poco o niente (manca freddezza che ogni squadra ha in quel ruolo anche il Carpi almeno ha Borriello)
    2. Manca fisionomia di gioco
    3. Manca cattiveria agonistica in molti e anche la concentrazione
    4. Manca un leader in panchina
    5. Ricky è l’unico che ci può salvare se la squadra gioca unita ma pare che inizi ad essere indolente verso i compagni come se si sentisse troppo bravo rispetto al resto che non lo valorizza (è così), sembra frustrato dalla pochezza tecnica dei compagni e cerca di giocare da solo

    L’unico modo per salvarsi con questa rosa è:
    Spirito di squadra
    Condizione fisica
    Gli Attributi
    Il che può voler dire forse cambiare allenatore prima che disgreghi lo spogliatoio
    Ora testa a Sassuolo che deve essere affrontata come una finale

    • perfettamente d’accordo……finalmente una disamina fredda e intelligente.e senza polemiche sterili…..forza empoli…e incrociamo le dita……….

  7. Senza fare il giochino “io l’avevo detto, tu no” che non appassiona nessuno, guardiamo i fatti:
    1) L’allenatore è già in crisi nervosa, la squadra è fragilissima caratterialmente e senza mordente, Saponara così nervoso è un bruttissimo segnale. Purtroppo con questo allenatore si perde prima di secendere in campo (guardate la sua faccia e capirete tutto, sembre sempre sconsolato….), fra poco cominceranno i litigi con i giocatori e la perdita dello spogliatoio. Tutte cose già viste e sapute dalle precedente esperienze dell’allenatore che non ha tenuta nervosa. Ma gli utenti di PE non le avevano già lette prima che lo prendessero e dopo che l’avevano ufficializzato? Non bisogna essere intenditori di calcio per sapere che domenica si perde con il Sassuolo e lo buttano fuori, così si sono persi tre mesi inutilmente, e in più ora voglio sapere chi si prende….
    2) difesa imbarazzante, ha stravolto l’impostazione di Sarri. Barba sarà leggero, ma Costa ci ha perso 2 partite. Giocatore che non ha mai giocato titolare dovunque è andato, ha giocato un pò da esterno e un pò da centrale (SEMPRE IN UNA DIFESA A tre) e che è a fine corsa. C’era bisogno di prenderlo? E’ amico di Accardi. In più si sono presi 3 centrali inutili (Dermaku al momento, Camporese e Cosic anche in prospettiva) e un terzino inutile (Zambelli) visto che c’è Bittante che è stato il miglior acquisto del marcato. Non era meglio prendere un solo centrale buono dalla serie B (per i nomi riguardate giugno-luglio)?
    3) centrocampo, come sostenuto dal primo giorno, più debole dell’intera serie A. Diousse nei secondi tempi, quando la partita si fa dura, sparisce (ha diciotto anni) uno tra Zelinski e Croce è di troppo, occorre una mezzala pesante alla Vecino (Memushaj, perchè non l’hanno preso?), Paredes tatticamente è uguale a Zelinski, gli altri sono tutte buone riserve comunque “leggere”. Ieri sera nel secondo tempo ci hanno asfaltato a centrocampo
    4) In attacco Saponara predica nel sederto. Probabilmente con un attaccante vero avremmo chiuso il primo tempo in vantaggio. Mac non può cantare e portare la croce, Puccia è ancora acerbo, il problema è che alle loro spalle c’è il diluvio… su Levan soprassediamo, la società ci dovrebbe spiegare perchè continua a dare 250.000 ad un giocatore così e poi piange miseria, ci sono motivi extracalcistici… quanto a Livaja, non ci prendano per il c..o, volevano Falcinelli, come sempre non avevano alternative e da ultimo gli è stato proposto un giocatore ormai fuori da ogni grazia di Dio… i tifosi di nessuna sqaudra in cui è stato lo hanno mai considerato bravo, non ha mai fatto niente, anche ieri sera si è visto che è immobile, piantato a terra, non farà un goal nemmeno a piangere. Acquisto da vergognarsi, come Guarente lo scorso anno.
    5) Prospettive. Il cambio di allenatore imminente non risolverà nulla senza interventi sul mercato (se non sarà troppo tardi) ma il mercato lo deve fare qualcuno che se ne intende… certo se si vuole puntare su Levan e Livaja siamo retrocessi … In più, a gennaio potrebbe esserci una diaspora, con Saponara che di fronte ad un’offerta potrebbe chiedere la cessione (magari con incasso minore di quello previsto, e i soldi ci farebbero comodo per motivi noti…) e altri giocatori svalutarsi (Tonelli? Rui?)
    La domanda rimane la stessa: di fronte a perplessità già espresse anche da veri intenditori (Criscitiello, nemico dell’Empoli, 4.5. al mercato e all’allenatore, Pedullà comunque amico dell’Empoli 5) si è voluta seguire questa squadra? Ho l’impressione che in società occorrano meno procuratori, amici delgli amici e consiglieri al Presidente e più gente che si intende di calcio e di calciatori. Io stimo Carli, il quale secondo me si prende colpe che non ha e che infatti se ne voleva andare, però si è assunto lui la responsabilità della campagna acquisti e dell’allenatore, anche se si sa che non è vero…
    P.S. L’anno scorso dissi di prendere Ciofani (c’è Levan la risposta…), Paganini e Gori e che il Frosinone sarebbe salito in A, mi presi gli insulti e si sa come è andata a finire. Il Frosinone di quest’anno è l’Empoli dell’anno scorso (non come gioco ovviamente…) nel senso che si salverà.

    • Gandalf ottima analisi, mi trovi d’accordo quasi su tutto, anche se io continuo a sperare e a non essere pessimista come te.
      Provo ad analizzare tutte le tue considerazioni ed esporti le mie idee:
      1) Riguardo all’allenatore, secondo me Giampaolo ha delle colpe in queste ultime sconfitte, ma queste sono in gran parte condivise con la squadra (specialmente con chi sta davanti, perché se un goal lo segni non le perdi queste partite). Per quanto riguarda la sua tenuta nervosa, non lo so, sicuramente è in difficoltà ora come ora, ma io è dall’inizio dell’anno che ripeto le stesse parole: purtroppo quest’uomo, nel relazionarsi con le persone, è l’antitesi di Sarri. Spero però che in campo si faccia sentire con i giocatori, perché l’intervista che ho sentito ieri è assolutamente da cancellare nella maniera più assoluta, non si può pensare di fare complimenti ad una squadra che perde dal Frosinone Uisp, sopratutto sul piano caratteriale, o di dare la colpa all’arbitro (che sì, poteva fare meglio, ma è inutile appellarsi a questo).
      Secondo me se proprio lo dovessero mandare via, credo che affiderebbero il posto a Martusciello (magari con un prestanome che va in panca, non so se Giovanni ha il patentino), anche se, a vedere gli allenamenti, sembra che di allenatori ce ne siano due, perché Giampaolo e Martusciello si dividono equamente la squadra.
      2) Sulla difesa sono d’accordo con te, certo Barba non avrà fatto grandissime partite, ma con Tonelli rappresenta la coppia di centrali del futuro, è impensabile non farli giocare per fargli trovare affiatamento (se poi questo Costa deve essere l’alternativa, non ne parliamo nemmeno).
      3) A centrocampo sono anche qui in parte d’accordo, con un Memushaj avremmo avuto sicuramente un centrocampo molto completo, nel senso che avremmo avuto anche un giocatore capace di fare legna li nel mezzo. Detto questo però Paredes mi sembra un giocatore più completo rispetto a Zielinsky, lo vedo molto più vicino a Vecino come tipo di giocatore rispetto al polacco.
      Su Diousse mi sono già espresso, per me non può giocare, è forte ma è anche troppo acerbo (ha 18 anni), non ha la disciplina tattica per essere decisivo. Meglio un Ronaldo o un Maiello, più lenti, ma con un buon tiro da fuori e una maggiore visione di gioco in verticale. Secondo me inserire uno fra loro due farebbe respirare anche la difesa, (con l’Atalanta infatti non siamo mai stati seriamente in difficoltà dietro, a parte le posizioni imbarazzanti sui corner).
      4) Come ho già scritto, Saponara la davanti predica nel deserto (su questo sono d’accordo con te), Pucciarelli corre come un dannato ma è inconsistente (ieri una punta vera avrebbe spaccato la porta), Maccarone non può fare più di una cosa a partita, però per me resta troppo lento nel giocare, anche se caratterialmente è imprescindibile per questa squadra.
      Levan aveva concluso la stagione in crescendo lo scorso anno, potrebbe essere provato titolare ma non da garanzie, anche se in pochi (anche sul mercato svincolati) danno garanzie ora come ora.
      5)Le prospettive non so quali possano essere, anche se nel breve periodo il comportamento di un Saponara mentalmente alla frutta non mi fa stare tranquillo (anche secondo me la cosa deriva dal fatto che non può essere decisivo anche per altri due suoi compagni, è impensabile).
      Vediamo come si sviluppa il tutto, il tempo chiarirà ogni cosa.

        • La coppia Tonelli Barba attualmente è quella che ti dà più garanzie, sicuramente non la coppia del futuro poiché sono i calciatori insieme a Saponara che hanno più mercato, non c’è una ragione logica non aver fatto giocare Barba, Cocchi anziché assecondare le cazzate che ha detto Giampaolo doveva chiedere il perché di questa esclusione

  8. P.S. Se si devono prendere altri Gianpaolo (Marcolin e Corini i primi nomi che mi vengono in mente…) promuoviamo Martusciello, che tra l’altro ha rifiutato 500.000 per fare il secondo a Sarri (qualcosa vorrà dire, o no?)

  9. La verita’ che deve far riflettete e’ che siamo stati sconfitti (bergamo e frosinone) da due squadre peggio di noi. Cercare i motivi, cercarli e risolverli subito. Oh Borriello e Floccari oh non erano dei morti che camminavano? Con il Sassuolo o vittoria o morte!!!

  10. Non ci saremmo salvati comunque con questo allenatore, è la storia che lo dice, il peggio è la svalutazione che ci sarà dei giocatori che con una retrocessione certa varranno molto meno, penso a Tonelli e a Barba che non avendo rinnovato il prossimo anno o addirittura a gennaio andranno via per pochi spicci, Corsi sicuramente non sarà contento

    • Ti condivido pienamente, e infatti se il Corsi non è contento mi chiedo perchè ha agito così considerato che:
      1) voleva una scommessa come allenatore? Benissimo, poteva prendere tutti quelli di B o Lega Pro che sarebbero venuti di corsa a Empoli per pochi soldi, e invece si è fiondato lui su quello peggiore di tutti, ormai finito nella sua carriera
      2) poteva programmare gli acquisti (prestiti o giocatori a basso costo) fin da aprile quando eravamo già salvi, invece ha aspettato gli ultimi giorni di mercato, si è svisto sfuggire gli obiettivi (Falcinelli, Memushaj) e, come sempre, non avendo alternative pronto, si è fiondato sui ripieghi e gli scarti (incredibile Livaja, incredibile, incredibile) che gli sono stati offerti da terzi (procuratori amici degli amici e figuri) non certo disinteressati…

  11. Bah…cambiare allenatore non è la soluzione…tenuto conto che Giampaolo:

    1) È motivato e lavora bene;
    2) ha avuto il centrocampo il 31 agosto e sono arrivati giocatori talentuosi ma senza adeguata preparazione e quindi fuori forma (Tipo Maccarone il primo anno di Sarri);
    3) In attacco ha dovuto subire le conferme di Levan e di Pucciarelli (cercato da….nessuno) ed elemosinare Livaja che il Rubin ha prestato aggratisse, nella speranza che se ci salviamo lo riscattiamo a 6 mln;
    4) sta iniziando un nuovo ciclo partendo dalla serie A con la squadra rivoluzionata, il “Maestro” fece si la stessa cosa, ma in B…quindi in campionato più facile e più lungo;
    5) qualcuno si lamenta della mancanza di schemi su calcio piazzato…sarebbe solo il caso di sottolineare che c’ è voluto un anno e mezzo con Sarri perché fossero assimilati con risultati concreti…Giampaolo è qui da tre mesi…ed ha la rosa su cui lavorare da neanche uno.
    6) quando il Corsi disse testualmente di voler fare una squadra di giovani sconosciuti provenienti da B, Lega Pro e Primavera su questo sito ci fu un ovazione in nome del bilancio sano…gli sconosciuti sono arrivati…alcuni sono titolari (Costa Diusse) con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti…altri ammuffiscono in panca (Maiello Buchel) secondo me perché non possono dare quel qualcosa in più che i tecnici si aspettavano.
    7) lo stadio nuovo.. l’ arma di distrazione di massa del Corsi & Co…ha sortito i suoi effetti…distraendo tutti dal mercato (anzi dal…non mercato)…e, come il pifferaio di Hamelin ha trascinato 7000 ingenui al botteghino a rinnovare l’ abbonamento.

    Insomma…io colpe di Giampaolo ne vedo poche…forse non si è ribellato quando al 31 luglio non era arrivato praticamente nessuno, ma è colpa effimera.. poi se va via lui pensate arrivi un allenatore con le palle…uno che va contro anche DS e proprietà? Illusi…arriverebbe uno Yesman…tenuto per le palle dalla promessa di un rinnovo contrattuale anche in caso di retrocessione.

    Cmq se domenica facciamo il miracolo…poi ci sono 2 settimane per migliorare la tenuta agonistica…certo la Roma al rientro è tosta…ma poi con le due genovesi ed il Palermo possiamo fare benino…ancora non è detta l’ ultima parola…possiamo stare agganciati al treno salvezza tranquillamente, ma a Gennaio urge almeno un buon attaccante…un centrale d’ esperienza e carismatico…ed un terzino sx… altrimenti alla lunga si rischia di fare la fine dell’ anno post coppa UEFA.

    • Vevi S’ostina che quando non gufi al contrario (perchè molti non lo hanno capito…) fai ragionamenti anche logici, seppur ancora una volta provocatori (riguardo alla conferma dell’allenatore)?

    • Fin’ora il miglior commento, sono d’accordo su tutto.
      PER ME, Il gran problema della squadra è stato il mercato (o il NON mercato) che s’è fatto. Dobbiamo lasciare stare l’anno scorso fatto con Sarri, era abbastanza netto la qualità anche s’aveva quest’anno dobbiamo lavorare con quelo che abbiamo (che chiaramente è ben meno).

  12. Proprio perché c’è voluto un anno e mezzo ad imparare gli schemi,riuscire a non applicarne nemmeno uno ( con gli stessi centrali dello scorso anno,Ruga a parte)è inconcepibile.

  13. di problemi ce ne sono tanti….ma sono emersi prepotentemente ieri contro un cesso di squadra come il frosinone,ma se un si pareggia almeno con loro ma con chi si fanno i punti?speriamo per la legge delle probabilità prima o poi il sassuolo perda e che il prima sia proprio domenica…..

  14. Così facendo Giampaolo sta compromettendo tutto…sono d accordo sui giocatori che devono rinnovare e vedrete che andrà a finire che Barba non rinnova e a gennaio va via…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here