Nella bella rubrica del portale “Pianeta B”, curata dalla collega ed amica Cristiana Serangeli con Charlotte Trombetta, si da voce alle compagne dei più affermati calciatori della serie B, per una retrospettiva davvero simpatica ed originale.

Questa settimana è stato il turno del nostro Mirko Valdifiori, raccontato ovviamente dalla compagna, Elisa Mancini.

Questo il pezzo:

 

La maglia che indossa è quella dell’Empoli, il numero che ha scelto è il sei. Non una scelta casuale, perché da quel 6 luglio 2005, Elisa è al suo fianco e a settembre lo renderà padre per la prima volta. Lui è Mirko Valdifiori, a farcelo conoscere meglio è proprio la compagna , che con amore e dolcezza racconta chi è nel privato e nella quotidianità quel giocatore tanto ammirato. Descrive la loro storia, con la voce rotta dall’emozione, un amore che li ha fatti incontrare nuovamente otto anni fa, dopo quel primo bacio dato solo a dodici anni. Si sono rincorsi e ritrovati dopo aver vissuto altre esperienze, ma si sa, a volte il destino ha più fantasia di noi, ed infatti per questi due ragazzi era già scritto un amore di quelli con la A maiuscola.

 

Dalle note di “Tra dire e il fare” di Giorgia, canzone che li ha accompagnati all’inizio del loro cammino insieme, all’emozione del 29 dicembre, giorno in cui Elisa scopre di aspettare la loro primogenita. ” Lui era in ritiro a Reggio Calabria, appena il test ha dato esito positivo però non me la sono sentita di sminuire il momento raccontandoglielo al telefono, così ho preparato una lettera e tanti piccoli regalini che gli ho fatto trovare al suo ritorno: appena rientrato ha subito capito e non abbiamo potuto far altro che emozionarci e commuoverci entrambi. Quando poi l’ecografia ci ha rivelato che sarebbe stata una bambina, lui è andato a comprarle la sua prima tutina. Il nome fino a poco tempo fa cambiava giorno dopo giorno, ma dopo aver sognato Aurora una notte, abbiamo deciso che sarebbe stato quello” . Due giovani genitori e le rispettive famiglie già pazzi d’amore per la piccola che arriverà tra qualche mese. Mirko, da sempre pronto a riempire di attenzioni la compagna, ora non fa mai mancare una carezza alla pancia al risveglio e prima di dormire ed è proprio in uno di questi momenti, nel giorno del suo compleanno, che lui ha ricevuto il regalo più bello di sempre: ” Appena svegli, mettendo la sua mano sulla pancia, rivolgendomi alla bambina le ho detto di fare gli auguri al papà e lei a suo modo, scalciando proprio in quel momento, non ha perso l’occasione di fare i suoi primi auguri, sicuramente unici” .

 

Molto legato anche alla sua famiglia e alle tradizioni, ritrova nel padre, ex calciatore, un vero e proprio punto di riferimento. Nativo di Russi, non può fare a meno dei piatti tipici della sua regione, adora i cappelletti al ragù e i tortelloni della nonna che è solita preparargli la domenica. Proprio in occasione del compleanno, le due famiglie si sono ritrovate per un pranzo tutti insieme, ed è stato un altro momento di commozione quando Mirko, con un discorso davanti ai parenti, ha ringraziato la fidanzata per il sogno di diventare padre che grazie a lei sta realizzando. Un ragazzo semplice, sempre pronto a ridere e scherzare, che nonostante il successo è rimasto lo stesso di sempre. Queste sono le caratteristiche che hanno fatto innamorare Elisa : “La sua umiltà e il rispetto che ha per le altre persone sono due cose che ammiro molto in lui e spero che nostra figlia in questo gli somigli, lui è un fidanzato fantastico e sono sicura che sarà un grandissimo padre”

CONDIVIDI
Articolo precedenteWeek end azzurro giovani – Le gare del 27 e 28 aprile
Articolo successivo" Il Punto ", con Alessandro Marinai….
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

2 Commenti

  1. Bella storia d’amore, una bella rubrica che mette in risalto aspetti importanti, vi auguro tanta felicità e portate sempre l’Empoli nel cuore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here