imageUna delle gare più interessanti della domenica è senza dubbio Atalanta-Empoli. Per commentare la sfida fra orobici e azzurri, TuttoMercatoWeb ha contattato in esclusiva Emiliano Mondonico: “Sarà la sfida fra i due settori giovanili più importanti d’Italia, ma vedo comunque due grandi differenze fra le squadre”.

 
Prego.
“L’Atalanta mi sembra che abbia un po’ cambiato filosofia, in questo mercato sono arrivati giocatori importanti ed affermati come Borriello e Diamanti. L’Empoli invece, è la stessa squadra da 4-5 anni, è cambiato semplicemente l’allenatore. Ecco, sono curioso di capire chi avrà la meglio fra la continuità e la progettualità toscana e il rinnovamente bergamasco”.

 
Sulla carta, c’è una squadra favorita sull’altra?
“La ragione mi impone di dire l’Empoli, ma sono curioso di vedere come incideranno i nuovi dell’Atalanta. Sono curioso anche perché voglio capire il grado di incidenza dell’allenatore che sicuramente ha avuto poco tempo per lavorare. E’ un modo per capire se è l’allenatore quello che fa la differenza oppure i giocatori”.

 
Un’idea a riguardo se l’è già fatta?
“Per rispondere tiro in ballo la Roma. Perotti era arrivato da poche ore ma l’attacco giallorosso contro il Sassuolo è ruotato attorno a lui e ad El Shaarawy, un altro arrivato a Trigoria da pochissimo tempo”.

 
In conclusione, come finirà?
“Ripeto, la logica mi dice che è favorito l’Empoli ma l’Atalanta non vince da troppo tempo e ha perso per strada molti punti. Forse gli uomini di Reja avranno semplicemente più voglia di vincere”.

CONDIVIDI
Articolo precedentePRIMAVERA e UNDER 15 | LIVE su PE
Articolo successivoMichele Camporese a PE: "Devo continuare a lavorare come ho sempre fatto"
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

6 Commenti

  1. “Sarà la sfida fra i due settori giovanili più importanti…”, detto da Mondonico che ha allenato in passato sia Atalanta che Torino è davvero un bel complimento!

  2. Considerato la simpatia che ha sempre nutrito verso l’Empoli e la comprovata fede viola (oltre che granata) questa è una gufata bella e buona!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here