2013: L’anno del Cobra

2013: L’anno del Cobra

Alla ripresa dei lavori, fissata per lunedì prossimo, una delle situazioni da monitorare con attenzione sarà quella di Claudio Coralli.   Il “Cobra” è fermo da questa estate, precisamente dalla gara di Coppa Italia contro il Vicenza. Un’assenza lunga e dolorosa perché questo doveva esse

Commenta per primo!

Alla ripresa dei lavori, fissata per lunedì prossimo, una delle situazioni da monitorare con attenzione sarà quella di Claudio Coralli.   Il “Cobra” è fermo da questa estate, precisamente dalla gara di Coppa Italia contro il Vicenza. Un’assenza lunga e dolorosa perché questo doveva essere per lui l’anno del riscatto, dopo che la stagione passata non lo aveva fatto esprimere al meglio con poi la cessione nel mercato di gennaio alla Cremonese che spaccò di fatto in due l’opinione pubblica.   Coralli in questi lunghi mesi ha lavorato sodo, silenziosamente, facendo tutti i passi che doveva fare, dal punto di vista clinico prima e di campo poi, per arrivare a quella metà di gennaio e farsi trovare pronto per iniziare a giocare contro degli avversari in una partita vera. Diciamo questo perché ormai è già un po di tempo che l’attaccante di Borgo san Lorenzo lavora con il pallone, prendendo parte (questo è capitato nell’ultimissimo periodo) anche alle partitelle tattiche messe in scena dal tecnico Sarri.   Ed il rientro di Coralli avverrà ancor prima di quello dei suoi compagni. Infatti, per dar modo al giocatore di trovare al meglio i ritmi di gara (sfruttando anche questa lunga pausa) è stato concordato di farlo scendere in campo con la formazione Primavera di Melis. Alla ripresa del campionato giovanile Coralli sarò per almeno due gare impegnato con i giovani compagni che avranno quindi la ghiotta occasione di confrontarsi con un grande giocatore, che come loro, ha fatto tutta la gavetta delle giovani azzurre.   Alla ripresa poi del campionato si potrebbe pensare anche già alla possibilità di iniziare a convocarlo con la prima squadra, perché lui, di fatto, sarà quest’anno il grande acquisto del mercato di gennaio. Sperando che il campo ce lo riconsegni, oltre che in ottima forma, anche senza barba (si scherza ovviamente).   Ni. Raf.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy