Accardi verso il rinnovo in azzurro

Accardi verso il rinnovo in azzurro

Il suo più grande sponsor è sicuramente l’amico fraterno Massimo Maccarone che, in questi giorni, ha voluto citare il suo nome in mezzo ai mille ringraziamenti per la conferma nell’Empoli anche per la prossima stagione. ma di certo, in fondo non ne ha bisogno, quello di cui è capace, chi fa calc

Commenta per primo!

Il suo più grande sponsor è sicuramente l’amico fraterno Massimo Maccarone che, in questi giorni, ha voluto citare il suo nome in mezzo ai mille ringraziamenti per la conferma nell’Empoli anche per la prossima stagione. ma di certo, in fondo non ne ha bisogno, quello di cui è capace, chi fa calcio, lo sa bene. Parliamo di Pietro Accardi.   Accardi era destinato, almeno stando a quanto trapelato subito dopo la fine della stagione, a non rinnovare con gli azzurri. Una decisione che sembrava essere consensuale, con poi le voci di un Palermo (sua città natale e squadra del cuore) su di lui a chiudere ogni discorso. Ed invece le due parti si sono continuate a mandare messaggi subliminali che adesso sfoceranno con il rinnovo contrattuale che la società andrà a proporre all’esperto terzino sinistro. Una situazione che, usiamo il condizionale giusto per cognizione di causa, dovrebbe trovare la totale apertura di Accardi. Ci raccontava proprio Maccarone di come l’ex giocatore di Samp e Brescia avesse fatto capire abbondantemente di voler restare ad Empoli, ambiente dove si era trovato bene sotto ogni punto di vista e dove anche i compagni di squadra avevano trovato in lui un grande punto di riferimento.   Cosi, dunque, come accadrà per Pratali, nei prossimi giorni (immaginiamo già all’inizio della prossima settimana), il Ds Carli incontrerà in sede il giocatore per mettergli sotto il naso contratto e penna. Le cifre non dovrebbero discostarsi di molto da quelle di un anno fa, ma ovviamente la scelta di Accardi è di quelle fatte con il cervello ed il cuore puntanti nella stessa direzione.   Una conferma importante questa, che andrà a garantire quell’esperienza fondamentale in una squadra di B, quell’equilibrio di cui ci parlava lo stesso BigMac. Una conferma però, va detto, che potrebbe essere sinonimo di uno scenario parallelo riguardande Hysaj, visto che a questo punto, con Mario Rui già acquisito, l’Empoli avrebbe già due terzini sinistri di ruolo in casa, tre, appunto con l’albanese che restando sarebbe il titolare. Vedremo. Intanto un caloroso ben tornato a Pietro.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy