Anticipo | Vincere ad Empoli porta jella: ora il Bari lo sa!

Anticipo | Vincere ad Empoli porta jella: ora il Bari lo sa!

C’era una volta il Bari di Torrente che (negli ultimi tempi) vinceva praticamente sempre; era diventata una squadra pericolosa, quella pugliese, una mina vagante del torneo, nei bassifondi della classifica perchè tradita dai tanti punti di penalizzazione e da un periodo di flessione nella parte cen

C’era una volta il Bari di Torrente che (negli ultimi tempi) vinceva praticamente sempre; era diventata una squadra pericolosa, quella pugliese, una mina vagante del torneo, nei bassifondi della classifica perchè tradita dai tanti punti di penalizzazione e da un periodo di flessione nella parte centrale del torneo. I pugliesi sono stati capaci pure di espugnare il Castellani (per la verità con molta fortuna ed il tiro della domenica di Romizi, ndr).

 

Da quella vittoria però il Bari ha fatto solo un punto in casa contro il Livorno, tante grazie anche da parte nostra per la rete del definitivo pareggio ottenuto dai “galletti” nei minuti finali, mentre stasera è stata invece battuta al Granillo di Reggio Calabria per 1-0 con un gol di Di Michele. Tra l’altro il gol che ha deciso una “classica” del sud è arrivato dopo una quarantina di secondi dal fischio d’inizio.

 

Con questo successo la Reggina scavalca ben quattro formazioni (Bari compreso, ndr) agganciando a quota 41 Virtus Lanciano e Modena. Per il Bari una sconfitta che brucia contro una rivale nella corsa alla salvezza.

 

Gabriele Guastella

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy